Google Stadia: smartphone come controller e party pubblici sono le nuove funzionalità

Google Stadia si arricchisce con alcune nuove funzionalità interessanti, come la possibilità di usare smartphone come controller e party pubblici.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/09/2021
25

Google Stadia si è arricchito di alcune funzionalità aggiuntive, ancora non esplicitate dalla compagnia ma che verranno probabilmente approfondite all'interno del tradizionale post "This Week on Stadia" sul blog ufficiale ma che intanto possono già essere viste sul servizio, come la possibilità di usare lo smartphone come controller e l'aggiunta dei party pubblici.

La prima caratteristica è molto interessante perché apre nuove possibilità di fruizione di Google Stadia. La funzionalità si chiama Phone Link e consente di usare il proprio smartphone, sfruttando il touchscreen o eventuali periferiche collegate, come controller per usare Stadia.

Questo significa che non è più necessario avere a disposizione lo Stadia Controller per poter accedere al servizio, ma basta un qualsiasi smartphone collegato.

L'opzione può diventare particolarmente comoda per coloro che hanno periferiche apposite per giocare con lo smartphone, come Razer Kishi o dispositivi simili, perché questi diventano a tutti gli effetti il controller con cui utilizzare Google Stadia in qualsiasi momento, specialmente se associato a un Chromecast.

L'altra funzionalità è la possibilità di creare dei party pubblici: questa funziona in maniera simile a quanto visto anche su Xbox e PlayStation, ovvero un'opzione che consente di creare un party con altri utenti, il quale risulta visibile a prescindere dal gioco che viene utilizzato. Altri utenti possono dunque accedere al party senza dover necessariamente entrare nel gioco, rendendo più semplice la comunicazione tra giocatori.

Per il resto, abbiamo visto all'inizio del mese che Ubisoft+ arriva in Italia su Google Stadia, inoltre nuovi giochi sono stati aggiunti al catalogo per gli abbonati Pro a settembre.