Half-Life: Alyx, Randy Pitchford fa ironia sull'esclusiva VR 97

Randy Pitchford, il capo di Gearbox, ha fatto ironia su Half-Life: Alyx per il suo essere un titolo esclusivo per visori VR.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   23/11/2019

Randy Pitchford, il capo di Gearbox Software, ha fatto ironia su Half-Life: Alyx per il suo essere un'esclusiva per visori VR. Rispondendo a una domanda posta il 20 novembre dall'account Twitter di PC Gamer, 'What minor issue ruined an otherwise great game for you?' (trad. Quale problema minore è capace di rovinarvi un gioco che altrimenti considerereste eccezionale?), il 22 novembre 2019 Pitchford ha scritto, sempre tramite Twitter, 'Only on Valve Index VR' (trad. Su su Valve Index VR), facendo chiaramente riferimento all'appena annunciato Half-Life: Alyx.

Pitchford in realtà ha espresso quello che è il dispiacere di molti, ossia di non poter giocare con il nuovo Half-Life perché esclusivo per visori VR.

In molti hanno commentato piccati la battuta di Pitchford, facendogli notare che Half-Life: Alyx non è un'esclusiva per Valve Index e che lui stesso ha concesso Borderlands 3 in esclusiva a Epic Games Store per alcuni mesi. In realtà si tratta di risposte senza senso perché l'esclusiva di Borderlands 3 non è stata contrattata da Gearbox, che è lo sviluppatore del gioco, ma da 2K, che è il publisher. Il fatto che molti videogiocatori non sappiano fare delle distinzioni così elementari è preoccupante.

Anche l'uscita sui visori VR lascia il tempo che trova, dato che immaginiamo che Pitchford sia cosciente della compatibilità di Half-Life: Alyx con Oculus Rift, HTC Vive e Windows Mixed Reality, ma il suo scopo era di sottolineare come la richiesta di un visore VR impedirà a molti di giocare a un titolo che altrimenti avrebbero acquistato a occhi chiusi perché fenomenale (sembra).