Halo Infinite, 343 Industries ha esteso il ciclo di sviluppo per ridurre i crunch

Bonnie Ross di 343 Industries spiega perché lo sviluppo di Halo Infinite sta richiedendo più tempo rispetto ai precedenti capitoli della saga.

NOTIZIA di Davide Spotti —   21/02/2019
58

In occasione di un'intervista concessa a USGamer, Bonnie Ross di 343 Industries ha parlato della gestione dei periodi di crunch all'interno del suo studio e delle modifiche che sono state apportate al ciclo di sviluppo di Halo Infinite proprio per ovviare a questa problematica e migliorare la qualità dell'ambiente lavorativo.

"Ai tempi di Halo 4, essendo uno studio che non aveva mai lavorato sul motore di Halo, abbiamo messo a dura prova il team. Ovviamente abbiamo ricevuto un sacco di feedback sul fatto che non fosse una situazione ideale", racconta Ross. "E uno dei motivi è che l'engine di Halo è molto tecnico, quindi è molto più complesso per gli artist e i deisnger inserire contenuti nel gioco."

343 Industries ha fatto il possibile per cercare di ridurre queste problematiche durante lo sviluppo di Halo 5: Guardians, senza tuttavia riuscire a rispettare i programmi. "Non l'abbiamo fatto per Halo 5. Alla fine è diventato un gioco più grande di quanto pensavamo e non avevamo tempo", ha proseguito Ross. "Quando abbiamo terminato Halo 5 c'è stato un momento di crisi con il team. Crisi forse non è la parola giusta, ma c'è stato un momento in cui la squadra ci ha fatto capire di non essere più disposta ad attraversare di nuovo periodi di crunch. E avevano ragione".

Sebbene Halo Infinite si serva di un motore grafico completamente nuovo, 343 Industries ha preferito ritagliarsi tutto il tempo necessario per portare a termine il suo sviluppo. "Ecco perché abbiamo ritagliato più tempo per investire nell'engine, nei tool e nella pipeline di sviluppo. Ci stiamo ancora lavorando", osserva Ross.

"L'abbiamo mostrato all'E3 lo scorso anno, e fondamentalmente stiamo cercando di creare un ambiente in cui possiamo costruire il gioco meglio, più velocemente e prevenendo i crunch. Accadrà con qualsiasi gioco, ci saranno sempre momenti in cui bisognerà lavorare più ore. Ma credo anche che sia necessario fare uno sforzo, perché non è giusto per la squadra e il team non vuole farlo. Stiamo dunque cercando di capire come creare l'ambiente migliore per ridurre questo fattore".

Halo Infinite è in sviluppo per Xbox One e Windows 10, ma per il momento Microsoft e 343 Industries non hanno ancora rivelato la data d'uscita. Recentemente gli sviluppatori hanno dichiarato che non ripeteranno gli errori compiuti con Halo 5, in particolare per quello che riguarda la chiarezza della storia.