Halo: Reach, dei fan hanno impiegato 10 anni per raggiungere un easter egg 36

Dei fan di Halo: Reach hanno impiegato 10 anni per organizzare un piano che consentisse loro di raggiungere un easter egg posizionato in un luogo irraggiungibile.

NOTIZIA di Luca Forte   —   22/04/2020

Dei fan di Halo: Reach hanno impiegato 10 anni per organizzare un piano che consentisse loro di raggiungere un easter egg di Master Chief posizionato in un luogo apparentemente irraggiungibile.

Tutto cominciò 10 anni fa, quando dei fan scoprirono un easter egg di Master Chief posizionato in un luogo apparentemente irraggiungibile. In realtà più di un segreto si trattava di un errore: degli sviluppatori di Bungie, in quel periodo ancora al lavoro sulla loro serie più amata, avevano posizionato un modello di Master Chief su di una base di atterraggio in modo da poter calcolare meglio le proporzioni con le quali progettare l'ambiente. Peccato che si siano dimenticati di togliere questo modello e che dei fan lo abbiano notato nel lontano 2010.

Da quel momento alcune persone, capitanate da Aaron Sekela del gruppo Termacious Trickocity, si sono messe in testa di raggiungere la statua. Non importa che l'impresa fosse pressoché impossibile, visto che la missione Lone Wolf è studiata per essere estremamente difficile, senza respawn, checkpoint e vita. Non importa che raggiungere la statua non ha nessuna utilità pratica se non l'adrenalina di riuscire in un'impresa che nessun altro è stato in grado di compiere. Sekela e soci hanno impiegato 10 anni per studiare un modo per raggiungere la statua e dopo centinaia di tentativi ci sono riusciti.

Il video pubblicato sopra mostra quanto sia complicato riuscire nell'impresa, tra stratagemmi per superare muri invisibili e salti incredibili, ma è la ricompensa è la gioia di aver portato a termine qualcosa che ha richiesto 10 anni di tentativi andati a vuoto. Il prossimo obiettivo? Ci sono altre due sfide rimaste aperte in Halo: Reach. Sekela, però, spera di impiegare meno di 10 anni per completarle.