LawBreakers, chiusi definitivamente i server 24

LawBreakers non esiste più: i server del gioco realizzato da Cliff Bleszinski e Boss Key Productions sono andati definitivamente offline lo scorso fine settimana

NOTIZIA di Davide Spotti —   18/09/2018

Come previsto, dopo alcuni mesi di disponibilità in versione free to play, LawBreakers ha ufficialmente chiuso i battenti. Nel fine settimana i server dello shooter di Boss Key Productions sono andati definitivamente offline, come confermato dall'ex environment lead designer, Josh Rife, in un post pubblicato su Twitter.

"I server sono ufficialmente chiusi per sempre. È stato lo sviluppo più difficile e allo stesso tempo il miglior gioco che abbia mai pubblicato. Se lo avete giocato, vi ringrazio", ha scritto lo sviluppatore, attualmente impegnato, in qualità di senior environment artist, nello sviluppo di The Division 2.

LawBreakers è disponibile su PC e PS4 dalla scorsa estate. Fin dal lancio ha fatto fatica ad affermarsi nel mercato altamente competitivo degli shooter multiplayer; dopo una lenta agonia, la capitolazione definitiva è arrivata a giugno con l'annuncio del passaggio a free-to-play e della chiusura definitiva dei server prevista settembre.

La scorsa primavera gli sviluppatori hanno provato a correre ai ripari lanciando in fretta e furia Radical Heights, un battle royale free-to-play che nelle intenzioni avrebbe dovuto capitalizzare il successo ottenuto da Fortnite e PUBG. Il debutto del gioco è stato disastroso, con una perdita di giocatori dell'82% già nelle prime due settimane di presenza sul mercato. La chiusura di Boss Key Productions è stata ufficializzata lo scorso 14 maggio.

Ad agosto Cliff Bleszinski ha confermato che parlerà approfonditamente della creazione e della caduta prematura di Boss Key nella sua autobiografia di prossima pubblicazione.

LawBreakers pc

pc  ps4 

Data di uscita: 8 Agosto 2017

Acquista su Steam