Microsoft abbandona le password di accesso all'account, ecco come funziona il sistema

Microsoft ha deciso di abbandonare le password per accedere all'account, anche se queste possono comunque essere ancora utilizzate, ecco il sistema alternativo.

NOTIZIA di Giorgio Melani —   15/09/2021
32

Microsoft ha deciso di consentire agli utenti di evitare l'uso di password per accedere al proprio account, al momento ovviamente come opzione reversibile, ma in un processo che dovrebbe puntare a un'evoluzione sul fronte della sicurezza e della semplicità d'uso di Windows, Xbox e dei servizi collegati, vediamo come funziona.

L'opzione è già disponibile da oggi e richiede l'utilizzo di sistemi alternativi per garantire la sicurezza dei dati degli utenti: l'app Microsoft Authenticator, prima di tutto, ma anche Windows Hello, chiavi di sicurezza fisiche e codici SMS sullo smartphone.

Per utilizzare il nuovo sistema si deve possedere l'app Microsoft Authenticator per iOS o Android collegata al nostro account, possibilmente con l'attivazione della verifica in due passaggi.

Una volta effettuato questo passaggio, bisogna andare nelle opzioni di sicurezza avanzate dell'account Microsoft e selezionare "Account senza Password", premendo su "Attiva". Questo processo è comunque reversibile, dunque la password può comunque essere riattivata in seguito.

Microsoft punta ad abbandonare le password, per maggiore sicurezza e comodità
Microsoft punta ad abbandonare le password, per maggiore sicurezza e comodità

A questo punto, invece della richiesta della password si potrà accedere all'account utilizzando uno dei sistemi suddetti, ovvero l'app Microsoft Authenticator stessa, Windows Hello, chiavi di sicurezza fisiche di vario tipo e la ricezione di SMS di conferma sullo smartphone.

Secondo Microsoft, questo sistema dovrebbe rivelarsi più sicuro, in quanto la rimozione della password impedisce che questa possa essere rubata da terzi, dunque riduce il rischio di phishing e fenomeni simili, considerando che, secondo le stime di Redmond, attacchi del genere avvengono in media 579 al secondo in tutto il mondo.

Dal punto di vista della facilità d'uso, il vantaggio è ovviamente il fatto di non dover memorizzare una password, considerando anche che circa un terzo delle persone che smarriscono una password preferiscono direttamente non utilizzare un servizio piuttosto che cercare di recuperarla.