Monster Hunter World: Iceborne, grandi voti per la ricca espansione del gioco Capcom 8

Monster Hunter World: Iceborne ha ricevuto valutazioni molto lusinghiere da parte della stampa specializzata internazionale.

NOTIZIA di Davide Spotti —   04/09/2019

Oltre a Gears 5, la giornata di oggi è stata scandita dalla pubblicazione delle recensioni di Monster Hunter World: Iceborne, corposa espansione dell'apprezzato action RPG di Capcom. I primi giudizi espressi dalla stampa internazionale sono estremamente positivi, con valutazioni che non scendono al di sotto dell'8. Al momento il metascore complessivo è pari a 90.

Nella nostra recensione di Monster Hunter World: Iceborne, Christian Colli ha scritto: "Monster Hunter World: Iceborne è un'ottima espansione che garantirà a tutti i giocatori che si sono appassionati al mondo selvaggio di Capcom decine e decine di ore in più da dedicare alla caccia di mostri vecchi e nuovi e alla ricerca di nuove armi e armature da combinare in strategie diverse.

Avremmo certamente preferito un maggior numero di mostri veramente inediti e qualche miglioramento sul fronte della narrativa e della modalità multigiocatore, ma alla fin fine Iceborne è un enorme DLC pensato per aggiungere, non per stravolgere. In questo senso, appare chiaro che Capcom ha metabolizzato il suo esperimento ed è pronta a percorrere questa strada fino in fondo, anche se per scoprire dove ci condurrà dovremo probabilmente aspettare la prossima generazione di Monster Hunter."

Qui di seguito l'elenco dei voti assegnati finora:

  • Press Start Australia - 10
  • We Got this Covered - 10
  • VGC - 10
  • GamingTrend - 9,5
  • IGN - 9
  • USGamer - 9
  • Destructoid - 9
  • Push Square - 9
  • GamesRadar+ - 9
  • PlayStation Universe - 9
  • Screen Rant - 9
  • TheSixthAxis - 9
  • Hardcore Gamer - 9
  • Game Informer - 8,3
  • Gameblog.fr - 8
  • Daily Star - 8

Monster Hunter World: Iceborne sarà disponibile a partire da venerdì 6 settembre su PlayStation 4 e Xbox One. Per la versione PC bisognerà attendere gennaio 2020.