Nintendo Switch non sarebbe esistita senza Wii U

Secondo Reggie Fils-Aime, il presidente di Nintendo of America, è stata l'esperienza di Wii U a permettere a Nintendo di progettare Nintendo Switch.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   04/10/2018
98

Nintendo Switch non sarebbe mai esistita senza Wii U. Nintendo Switch è attualmente la console di Nintendo che ha venduto più velocemente e che sta superando moltissimi record della società e non solo. Si tratta di un risultato straordinario soprattutto se si considera che Wii U, la console di Nintendo che l'ha preceduta, è andata malissimo, tanto da essere dismessa molto prima del tempo (Switch ne ha superato le vendite globali dopo meno di un anno sul mercato).

Parlando al Geekwire Summit il presidente di Nintendo of America Reggie Fils-Aime ha però dichiarato che senza il fallimento di Wii U non ci sarebbe mai stata Switch.

Fils-Aime: "Senza Wii U non ci sarebbe stata Nintendo Switch, per quello che ci ha permesso di apprendere e, ancora più importante, per ciò che ci hanno detto i nostri clienti. Ad esempio: 'volevo giocare con il gamepad del Wii U, ma si scollegava non appena mi ero allontanato di trenta piedi. "

Insomma, Wii U aveva lo stesso concept di Nintendo Switch, ossia dare la possibilità di giocare in mobilità, ma era molto più limitata e non disponeva della stessa tecnologia. Il suo fallimento ha permesso a Nintendo di correggere il tiro e rifinire la visione che voleva introdurre sul mercato.

Nintendo Switch Cloud