Nintendo Switch: oltre 32 milioni di console vendute, previsioni abbassate a 17 milioni per l'anno fiscale

I risultati finanziari di Nintendo mostrano un ottimo andamento per Nintendo Switch, con oltre 32 milioni di console vendute nel mondo, ma anche un abbassamento, alla fine, delle ambiziose previsioni di vendite per l'anno fiscale in corso.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   31/01/2019
83

Sono arrivati i risultati finanziari relativi al terzo trimestre dell'anno fiscale di Nintendo e nonostante mostrino un andamento estremamente positivo per quanto riguarda le vendite hardware e software, con Nintendo Switch che tra l'altro ha superato i 32 milioni di unità vendute, riportano anche un abbassamento nelle previsioni di vendita complessive della console.

Nintendo Switch ha raggiunto i 32,37 milioni di console vendute con un totale di 163,61 milioni di unità software, mentre Nintendo 3DS si trova a 74,84 milioni con quasi 376 milioni di copie software vendute, con dati aggiornati al 31 dicembre 2018. Si tratta sempre di numeri relativi al sell-in, ovvero alla distribuzione più che vendite vere e proprie, ma rendono comunque un'idea piuttosto precisa dell'andamento delle console.

L'Holiday Season e il Natale hanno portato a una notevole spinta, dunque, considerando che i dati precedenti parlavano di 22,86 milioni di Nintendo Switch distribuiti nel mondo. Nel giro di novembre e dicembre, dunque, la console ha venduto circa 10 milioni di unità, un ritmo veramente impressionante. Tuttavia, Nintendo ha deciso di abbassare le previsioni per quanto riguarda il totale di Nintendo Switch che verranno vendute nel corso dell'attuale anno fiscale, portando la quantità prevista da 20 a 17 milioni entro il 31 marzo 2019. La previsione iniziale era stata oggetto di lunghe discussioni: considerata decisamente molto alta e ambiziosa, anche dalla stessa Nintendo, è stata messa in dubbio da diversi analisti ma finora sempre confermata dalla casa di Kyoto. Nintendo non ha fatto particolari dichiarazioni al riguardo, finora, ma a quanto pare, nonostante gli ottimi risultati registrati, le vendite di fine anno non consentono di prevedere con sicurezza il raggiungimento dell'obiettivo iniziale, dunque Nintendo ha deciso di giocare più sul sicuro abbassando tale target a 17 milioni con la possibilità di centrarlo con maggiore sicurezza.