Nintendo Switch Pro: nuovo modello con schermo OLED uscirà a settembre, per Bloomberg

Il nuovo Nintendo Switch dotato di schermo OLED inizierà la produzione a luglio e uscirà a settembre, con presentazione probabile all'E3 2021.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   27/05/2021
114

Nintendo Switch Pro o come si chiamerà il nuovo modello migliorato della console Nintendo, dotato di schermo OLED, potrebbe arrivare a settembre o ottobre, secondo quanto riportato da Bloomberg, a partire da informazioni raccolte anche nell'ambito della produzione dei componenti.

Secondo quanto riferito dalla testata in questione, in particolare da parte del noto giornalista Takashi Mochizuki, la produzione e l'assemblaggio del nuovo Nintendo Switch è previsto iniziare a luglio, cosa che potrebbe portare al lancio della console sul mercato già da settembre o dal mese successivo.

Il nuovo Nintendo Switch "Pro" potrebbe avere un display OLED più ampio
Il nuovo Nintendo Switch "Pro" potrebbe avere un display OLED più ampio

L'idea, secondo il report, è che un annuncio sulla nuova versione di Nintendo Switch possa arrivare già all'E3 2021, visto che i tempi sarebbero decisamente maturi a questo punto. È probabile che la console possa essere direttamente mostrata durante la presentazione di Nintendo, dimostrando forse anche le nuove capacità dell'hardware.

Secondo Bloomberg, la nuova console dovrebbe avere un prezzo superiore a quello standard attuale, con quest'ultimo modello che potrebbe essere progressivamente rimpiazzato fino ad essere tolto dal mercato, lasciando dunque la scelta tra il nuovo modello e Nintendo Switch Lite.

Nessun dettaglio è emerso sulla composizione dell'hardware al di là della presenza dello schermo OLED, dunque non ci sono conferme sulla presenza di nuovi chip da parte di Nvidia in grado di incrementarne la potenza, ma le voci si sono concentrate a lungo sulla possibilità di grafica in 4K e di supporto per il DLSS specifico della compagnia.

Sembra comunque che i produttori confidino nel fatto di poter assicurare una produzione a buon ritmo per il nuovo Nintendo Switch, considerando anche che si basa su componenti diversi da quelli di PS5 e Xbox Series X|S, che continuano invece a scarseggiare in quanto più richiesti per vari dispositivi.