Nintendo Switch, problema Joy-Con drift: Nintendo of Europe continua a negare le riparazioni gratuite

Emergono altre testimonianze che confermano come Nintendo of Europe, a quanto pare, non abbia intenzione di procedere con la riparazione gratuita dei Joy-Con affetti da drifting al di fuori della garanzia.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/09/2019
91

Non ne abbiamo più parlato ma continuano le testimonianze sul comportamento di Nintendo of Europe di fronte al problema, ormai conclamato e riconosciuto dalla stessa compagnia, del cosiddetto Joy-Con drift di Nintendo Switch, ovvero l'impossibilità di ottenere riparazioni gratuite al di fuori della garanzia.

La questione del Joy-Con drifting è stata analizzata abbastanza nel dettaglio in precedenza e la sua diffusione è qualcosa di alquanto preoccupante, come dimostrato anche dal sondaggio che abbiamo condotto qui su Multiplayer.it ma soprattutto dalle testimonianze online e casi studiati anche da diverse testate internazionali.

In sostanza, si tratta di un problema endemico in quanto connaturato con la meccanica interna dei Joy-Con di Nintendo Switch, che tendono a usurarsi per un contatto fra materiali diversi e rilasciare una polvere che si deposita all'interno dei controller ingannando la rilevazione del movimento dello stick e, di fatto, facendo emergere un input falso.

Il caso è talmente diffuso da aver portato Nintendo of America a dei provvedimenti, decidendo di effettuare riparazioni gratuite per quanto riguarda il problema in questione. Purtroppo, Nintendo of Europe non sembra essere dello stesso avviso: la divisione europea di Nintendo non ha diramato alcun comunicato ufficiale sulla questione e, interrogata da vari utenti sulla politica della compagnia, sembra abbia detto chiaramente che non c'è alcuna posizione ufficiale sulla vicenda del Joy-Con drifting.

Di fatto, se si richiede la riparazione dei Joy-Con affetti da questo problema al di fuori della garanzia si è comunque costretti a pagare, nella fattispecie circa 45 euro per la procedura oppure 15 euro nel caso del solo preventivo nel caso in cui si decida di non procedere con la riparazione, almeno secondo quanto riferito da chi ha sperimentato entrambi i casi.

In attesa di eventuali cambi di posizione da parte di Nintendo in Europa, dunque, sembra proprio che la riparazione dei Joy-Con affetti da drifting per Nintendo Switch continui ad essere a pagamento al di fuori degli USA, se richiesta esternamente al normale periodo di copertura della garanzia.