PS4 a 95 euro da Lidl in Francia, la polizia interviene coi lacrimogeni 105

Un allettante sconto su PS4, proposta a 95 euro all'apertura di un centro Lidl in Francia, attira una massa enorme di persone, costringendo la Polizia a intervenire e disperdere la folla.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   17/06/2020

PS4 offerta a 95 euro rappresenta uno sconto veramente imperdibile, cosa che ha in effetti attirato un'enorme massa di persone per l'apertura di un nuovo Lidl in Francia, in barba alle misure restrittive in corso a causa della pandemia da coronavirus e portando all'intervento della Polizia con tanto di lacrimogeni.

Per l'angolo WTF della giornata, dunque, riportiamo quanto successo nella graziosa cittadina francese di Orgeval, presso la regione dell'Île-de-France, dove Lidl ha deciso di aprire un nuovo punto vendita lanciando anche una promozione incredibile: PS4 al prezzo di 95 euro. Si tratta, effettivamente, di uno sconto davvero molto consistente, considerando che difficilmente la console Sony scende sotto i 200 euro anche con le migliori offerte e sotto i 100 non si è praticamente mai vista.

La voglia di PS4 a buon mercato ha evidentemente spunto un sacco di persone a sfidare le misure di sicurezza in corso per prevenire la diffusione del coronavirus, mandando a quel paese il distanziamento sociale e portando a una assembramento gigantesco di gente di fronte al negozio di nuova apertura.

In tale luogo si è creata una ressa incredibile, costringendo la Polizia a intervenire disperdendo la folla con l'uso anche di gas lacrimogeni. Alla fine, l'apertura del punto vendita è stata rimandata e la promozione su PlayStation 4 a soli 95 euro completamente cancellata. Si è trattato peraltro di un'iniziativa alquanto dubbia in termini di correttezza, sia per l'abbassamento feroce del prezzo previsto di PS4 sia per la scelta di effettuarla proprio in questo periodo, nel quale si dovrebbero evitare di favorire l'assembramento di persone.

In ogni caso, dimostra come una buona offerta su PS4 sia ancora in grado di causare panico e caos nel tessuto sociale, nonostante il prossimo arrivo di PS5, di cui peraltro continuano le discussioni riguardanti il possibile prezzo.