PS5: Sony brevetta un sistema di aiuti da esperti in tempo reale per riuscire nei giochi

PS5 potrebbe introdurre un sistema integrato di aiuto online con esperti che possano supportare gli utenti per avanzare nei giochi, secondo un brevetto Sony.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   04/05/2021
83

PS5 potrebbe contenere un sistema di supporto dagli esperti in tempo reale, una sorta di hotline di aiuto per i giocatori in difficoltà, integrata nell'interfaccia di PS5, secondo quanto emerge da un brevetto riportato da MP1ST.

Nel documento sottoposto all'ufficio brevetti americano, l'USPTO, Sony descrive un sistema che consenta ai giocatori di connettersi a "esperti" in grado di aiutare in tempo reale l'utente a oltrepassare alcuni momenti di difficoltà all'interno dei giochi, con consigli e istruzioni.

La descrizione e l'immagine allegata, visibile qui sotto, sembrano riferirsi a una sorta di chat line, con chat testuale posta su un lato dello schermo durante la fruizione del gioco o in un momento di pausa. Viene definito "un metodo per l'assistenza al gaming", con "informazioni relative al gameplay che vengono inviate attraverso un back-end server al giocatore".

Il sistema di aiuto in tempo reale per i giocatori in difficoltà brevettato da Sony
Il sistema di aiuto in tempo reale per i giocatori in difficoltà brevettato da Sony

In pratica, sembra trattarsi di un sistema vicino agli assistenti online disponibili su diverse piattaforme, ma in questo caso relativo al gameplay stesso dei giochi. L'utente dovrebbe essere in grado di inviare una richiesta di aiuto, segnalando la situazione attuale in cui si trova, mentre dall'altra parte degli "esperti" dovrebbero fornire dei consigli tattici su come affrontare tale momento del gameplay in modo da poterlo superare.

Ovviamente, anche in questo caso non è detto che il sistema arrivi poi ad essere veramente implementato in PS5 e potrebbe rimanere al livello di progetto, ma Sony sembra essere piuttosto intenzionata a lavorare sull'interfaccia della console per evolverla e introdurre nuove caratteristiche. Anche la recente partnership con Discord potrebbe andare a supporto di un sistema di help online del genere, peraltro.