PS5 e Xbox Series X, una legge contro i bot dei bagarini negli USA

Alcuni politici americani hanno proposto una legge che mette al bando i cosiddetti grinch bot, il sistema usato dai bagarini per acquistare automaticamente PS5 e Xbox Series X.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   01/12/2021
27

PS5 e Xbox Series X sono ancora introvabili, e negli USA alcuni politici del partito democratico hanno proposto un disegno di legge al fine di bandire l'uso dei cosiddetti grinch bot, ovverosia il sistema utilizzato dai bagarini per acquistare le console automaticamente.

Secondo il CEO di NVIDIA PS5, Xbox Series X e le nuove GPU saranno introvabili anche nel 2022 per via della crisi dei semiconduttori, e se a questo aggiungiamo le pratiche scorrette messe in atto dagli scalper, la situazione che ne viene fuori appare drammatica per i semplici utenti.

I bagarini utilizzano infatti dei bot che vengono puntati sui maggiori retailer online e si aggiornano automaticamente, verificando la disponibilità dei prodotti per poi acquistarli non appena possibile, nel giro di pochi istanti e nella quantità stabilita dal malintenzionato di turno.

Da qui appunto l'esigenza dello Stopping Grinch Bots Act, presentato dal deputato Paul Tonko e dai senatori Richard Blumenthal, Charles Schumer e Ben Ray Lujan, sulla carta uno strumento che potrebbe rendere più difficile la vita degli scalper.

Qualora la proposta venisse convertita in legge, come accaduto in precedenza a un altro DDL presentato da Tonko e riguardante l'acquisto di biglietti online, renderebbe di fatto illegale l'uso di questi bot e costringerebbe anche queste persone a effettuare i propri aquisti come gli altri.

"In un periodo in cui le famiglie dovrebbero essere libere di passare del tempo insieme, i grinch bot costringono gli americani a controllare continuamente i siti online nella speranza di trovare un regalo a un prezzo abbordabile o rassegnarsi a pagare cifre esorbitanti per averlo."