Samsung, ingenti investimenti per potenziare la produzione di componenti mobile in India

Samsung sta pianificando l'apertura di due nuove fabbriche per la produzione di display e batterie in territorio indiano.

NOTIZIA di Davide Spotti —   04/05/2019
0

Samsung ha pianificato massicci investimenti nei territori indiani. Secondo quanto riporta il quotidiano locale Economic Times, l'azienda sudcoreana avrebbe stanziato all'incirca 360 milioni di dollari per aprire due nuove strutture: una dedicata alla produzione di display e l'altra focalizzata sulle batterie per dispositivi mobile.

Stando alle indiscrezioni l'operazione sarebbe già in corso. Samsung avrebbe già preso accordo con il governo indiano e starebbe già provvedendo a espletare tutte le pratiche burocratiche del caso. Il primo centro di produzione potrebbe aprire i battenti già ad aprile 2020, mentre per la seconda struttura non ci sono ancora informazioni certe.

La componentistica prodotta in loco sarà fornita sia a Samsung India che ad altri produttori locali che acquistano materiale dalle divisioni estere di Samsung. L'azienda potrebbe prendere in considerazione anche l'eventualità di esportare i componenti, ma la riuscita del programma dipenderà dagli incentivi accordati con il governo.

Nell'ultimo resoconto finanziario, relativo al primo trimestre del 2019, Samsung ha annunciato un crollo degli utili del 56% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.