Streamer Twitch SavageBabyDoll bannati e chiamati morti di fame i non abbonati al suo canale 104

La streamer SavageBabyDoll ha iniziato a bannare tutti quelli che non si abbonano al suo canale su Twitch, perché ritiene che i suoi spettacoli vadano pagati.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   10/12/2019

La streamer Twitch SavageBabyDoll, dedita a Fortnite, ha iniziato a bannare degli utenti per il solo fatto che non si sono abbonati al suo canale. Il fatto che sta facendo discutere è accaduto l'8 dicembre, durante una sessione della streamer con il gioco di Epic Games.

Uno spettatore le ha fatto una semplice domanda: la lobby custom in cui si trovava era aperta a tutti o solo agli abbonati? Non si capisce bene per quale motivo SavageBabyDoll non l'abbia presa bene e abbia iniziato ad attaccare il suo pubblico, arrivando a chiedere ai moderatori di "bannare tutti i morti di fame che non possono permettersi un abbonamento". Detto fatto: i non abbonati sono stati banditi dal canale.

Non è raro che gli streamer organizzino delle sessioni private per il loro abbonati (lei ne ha 57), ma in questo caso SavageBabyDoll non aveva specificato nulla. Quindi è normale che qualcuno dei suoi 13.000 seguaci, avendola vista online, si sia unito allo streaming.

Comunque sia, scattata la polemica, SavageBabyDoll ha fatto in modo di bloccare i suoi canali social, rimuovendo tutti i suoi video da Twitch e chiudendo provvisoriamente gli account Instagram e Twitter. eRa Eternity, l'organizzazione eSport cui è associata SavageBabyDoll, non ha ancora commentato l'accaduto e non ha preso provvedimenti.

Insomma, su twitch non si fanno polemiche solo per cani che odorano vagine, ma anche per questioni riguardanti la cara vecchia lotta di classe.

Images