Street Fighter 2: Mike Tyson ha scoperto ora la questione di Balrog e M. Bison 8

Sembra che Mike Tyson non avesse mai saputo, in precedenza, come fosse andata la questione dei nomi dei boss di Street Fighter II, con il famoso scambio tra M. Bison e Balrog.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   17/07/2019

La faccenda dell'inversione dei nomi dei boss di Street Fighter 2 fa parte della mitologia del gioco da molti anni, eppure a quanto pare nessuno aveva fatto presente la questione a Mike Tyson, prima d'ora, visto che il celebre pugile non sapeva nulla del cambio di nome tra M. Bison e Balrog, come riportato da Kotaku.

Street Fighter 2 uscì nel 1991 e, in particolare per la versione occidentale, Capcom optò per una rotazione nei nomi dei tre dei quattro boss finali: la presenza di un grosso pugile di colore chiamato M. Bison spaventava infatti il comparto legale della compagnia nipponica, che decise allora di modificare le cose chiamando con tale nome il boss finale (precedentemente noto come Vega), dando il nome Vega all'enigmatico combattente spagnolo con artiglio e spostando il nome precedente di questo, ovvero Balrog, verso il pugile. Tuttavia, sembra che Tyson non avesse mai saputo in precedenza come fossero andate le cose con Street Fighter 2.

A dirla tutta, la situazione era emersa già qualche mese fa: in aprile, Tyson aveva toccato l'argomento nel corso di un podcast, definendo peraltro gli sviluppatori con vari improperi, ma evidentemente senza sapere esattamente cosa fosse successo. Durante la trasmissione di ESPN, di cui potete vedere degli estratti qua sotto, con tanto di sessione di gameplay a Mario Kart 8 con il pugile, Tyson è invece entrato in diretto contatto con Balrog per la prima volta a quanto pare, con una reazione decisamente stupita. Il giornalista ha dunque spiegato la vicenda a Tyson, il quale alla fine si è detto anche "molto onorato" per "questa mia rappresentazione".