The Elder Scrolls: Legends, Bethesda vuole convincere Sony a consentire il cross-play, è una questione "critica"

Bethesda vuole assolutamente il cross-play per The Elder Scrolls: Legends

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   16/08/2018
93

La questione del cross-play su piattaforme Sony è diventata uno degli argomenti di discussione di questi mesi, soprattutto in seguito al caso Fortnite.

Anche Bethesda si inserisce nell'argomento, riferendo di aver richiesto a Sony con insistenza l'inserimento del cross-play per The Elder Scrolls Legends, considerato una questione "critica" per il buon funzionamento del gioco. Anche in questo caso, come in quello di Fortnite, non si tratta tanto della possibilità di giocare in multiplayer con utenti di altre piattaforme, quanto piuttosto della possibilità di trasferire il proprio account, con tutti i progressi collegati, su altre piattaforme. The Elder Scrolls Legends è un gioco di carte collezionabili e si basa fortemente sui progressi effettuati dal giocatore, che si traducono nelle carte in possesso e nel livello generale dell'utente, cosa indispensabili per giocare.

Trattandosi di un gioco multiplayer in cui le partite possono estendersi per una quantità di tempo notevole, inoltre, diventa estremamente comodo poter passare da una piattaforma all'altra, come da una console a un dispositivo portatile o altro. L'impossibilità di utilizzare un unico account su diverse piattaforme risulta dunque fortemente limitante per l'esperienza e Bethesda ha intenzione di insistere con Sony su questo argomento, portandolo avanti come "critico" per il funzionamento del gioco, tanto da mettere in dubbio la possibilità di supportare The Elder Scrolls Legends su PS4, nel caso. Il team ha peraltro riferito di discutere sull'argomento con tutti gli attori coinvolti, compresi anche Microsoft e Nintendo, ma certo il nodo problematico circonda soprattutto PlayStation 4, su questo argomento.