The Last of Us: la serie HBO espanderà e migliorerà la storia con l'aiuto di Druckmann 78

Craig Mazin, lo showrunner della serie HBO di The Last of Us, ha voluto rassicurare i fan dicendo che è al lavoro con Druckmann per migliorare e espandere la storia.

NOTIZIA di Luca Forte   —   31/07/2020

In una recente intervista Craig Mazin, lo showrunner della The Last of Us serie HBO, ha voluto rassicurare i fan. L'uomo che ha contribuito a creare la serie TV Chernobyl ha detto che il suo scopo non è quello stravolgere la licenza, ma di migliorare ed espandere la storia che già si conosce grazie a "uno dei migliori giochi che abbia mai giocato". Per questo motivo è al lavoro col vice-presidente di Naughty Dog, Neil Druckmann, per essere fedeli al gioco originale.

"Penso che i fan siano preoccupati del fatto che, quando una IP viene ceduta in licenza a qualcun altro, queste persone non la capiscano veramente o vogliano stravolgerla. Io sto lavorando con il tipo che l'ha creata [Neil Druckmann, in altre parole], in questo modo i cambiamenti che faremo sono pensati per riempire i vuoti ed espandere la storia originale. Non per cancellarla, ma piuttosto per migliorarla," ha detto Craig Mazin.

Al momento, però, non si hanno altre indicazioni su questa serie, quando la sua produzione inizierà e soprattutto quando sarà trasmessa la prima puntata. Quello che sappiamo è che il team al lavoro sembra di altissimo livello e HBO è un marchio che dovrebbe essere un'ulteriore garanzia sulla qualità del prodotto finale.

Adesso che il gioco è finalmente uscito, oltretutto, Druckmann e soci potranno dedicare maggior tempo a questo progetto, nel mentre si godono le vendite record e i giudizi positivi. Questo sempre che il Cortocircuito di stasera, intitolato 'The Last of Us 2: Un gioco sbagliato che non dovrebbe esistere' non inchiodi il team con le spalle al muro.

Cosa ne pensate delle premesse della serie TV?