The Outer Worlds, nuovi dettagli sui companion presenti nel gioco 37

In The Outer Worlds sarà possibile circondarsi di alcuni companion, ma la loro presenza non sarà obbligatoria.

NOTIZIA di Davide Spotti —   22/02/2019

Obsidian ha confermato che in The Outer Worlds saranno disponibili una serie di personaggi che affiancheranno il protagonista nella sua avventura. Questi companion saranno ben riconoscibili e caratterizzati da una personalità spiccata, pertanto potranno anche decidere di abbandonare il protagonista al suo destino qualora non approvino alcune scelte intraprese durante la partita.

Allo stesso tempo gli sviluppatori hanno dichiarato che il supporto fornito da questi individui sarà assolutamente opzionale. Nel corso di un'intervista rilasciata a Game Informer, la senior narrative designer Megan Starks ha spiegato che i compagni potranno decidere di andarsene, tuttavia alla base di queste decisioni non è stato previsto un sistema morale.

A quanto pare, proprio in virtù della personalità spiccata di ciascun personaggio, i giocatori dovrebbero essere in grado di capire se gli alleati saranno propensi ad andarsene in seguito a una scelta non gradita. Del resto sappiamo anche che The Outer Worlds offrirà una storia lineare ma con alcune scelte non scontate.

"In un gioco come il nostro c'è un equilibrio da conservare, non è necessario portare con sé dei compagni. The Outer Worlds può infatti essere giocato dall'inizio alla fine senza reclutare altri personaggi", ha osservato la senior narrative designer Carrie Patel. "Si può avere un'esperienza completa nel nostro gioco, anche senza i companion. Ma allo stesso tempo vogliamo che sembrino molto coinvolti per quei giocatori che decideranno di portarli con sé."