Watch Dogs: Legion, le GeForce RTX3090 non raggiungono i 60fps costanti in 4K/Ultra

Dai primi test, sembra proprio che le nuove ammiraglie di Nvidia, le GeForce RTX3090, non riescano a mantenere i 60fps costanti con Watch Dogs: Legion in 4K/Ultra.

NOTIZIA di Luca Forte   —   27/10/2020
143

Dai primi test effettuati dallo YouTuber RajmanGaming HD, sembra proprio che le nuove ammiraglie di Nvidia, le GeForce RTX3090, abbiano difficoltà a gestire Watch Dogs: Legion. Queste schede, abbinate a un i9-10900K, non riescono a mantenere i 60fps costanti con Watch Dogs: Legion in 4K e dettagli Ultra. Oltretutto col ray tracing disattivato.

Si tratta di un risultato perlomeno sorprendente. Le RTX3090, nonostante non siano disegnate per il gaming, ma per applicazioni professionali, dovrebbero avere sufficiente potenza computazionale da gestire senza grossi problemi gli 8K. Prestazioni che giustificano anche il prezzo richiesto, circa 1.500 euro.

A quanto pare, però, ci sono alcuni giochi che riescono a mettere in difficoltà questi mostri. Watch Dogs: Legion in 4K e con dettagli Ultra ha frequenti cali a 55fps, con persino un "crollo" a 47 fotogrammi al secondo durante un'esplosione. Il tutto senza ray tracing, teoricamente uno degli elementi grafici più onerosi da gestire.

Attivando due tra le tecnologie chiave di Nvidia, ovvero DLSS Quality e Ray Tracing Ultra, il gioco girava tra i 54 e i 44fps. Con il settaggio DLSS Performance e Ray Tracing Ultra il gioco oscilla tra i 54 e i 70fps.

Ancora non sappiamo se sia colpa dell'ottimizzazione del motore grafico di Ubisoft o dei driver ancora poco maturi, ma onestamente non sono risultati particolarmente impressionanti. Cosa ne pensate?