Watch Dogs: Legion, i personaggi avranno voci modulate per differenziarsi 13

In che modo Ubisoft potrà gestire il principio alla base di Watch Dogs: Legion senza dover assumere un milione di doppiatori differenti? Usando voci modulate per i personaggi.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   24/06/2019

Watch Dogs: Legion utilizzerà voci modulate per differenziare i vari personaggi: una scelta obbligata, viste le ambizioni del gioco in termini di gameplay e PNG.

Il nuovo episodio della serie Ubisoft, presentato ufficialmente all'E3 2019, consentirà infatti per la prima volta di controllare qualsiasi abitante della Londra del prossimo futuro che fa da ambientazione all'avventura.

Chiaramente, la casa francese non avrebbe mai potuto coinvolgere nella produzione milioni di attori e doppiatori differenti, e così gli sviluppatori hanno pensato bene di modificare con un modulatore le varie voci per differenziarle.

Naturalmente la questione riguarda anche altri aspetti: il creative director Clint Hocking ha rivelato che i dialoghi di Watch Dogs: Legion vanteranno ben 20 versioni differenti, mentre i volti dei personaggi faranno uso della fotogrammetria e di una serie di combinazioni per garantire migliaia di facce diverse.