World of Final Fantasy: il seguito è già scritto ma non è in sviluppo

Dall'intervista al director veniamo a sapere alcuni retroscena su World of Final Fantasy e sul possibile seguito che non sembra sia destinato a concretizzarsi

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/11/2018
12

Dalle pagine della rivista nipponica Famitsu arrivano informazioni interessanti su Square Enix e in particolare per quanto riguarda World of Final Fantasy Maxima, lo spin-off della celebre serie in arrivo anche su Nintendo Switch, dove la data di uscita è fissata al 6 novembre 2018.

Il gioco è comunque disponibile da tempo su PS4 e PS Vita, ma nonostante questo sembra che non ci sia ancora spazio per un seguito. Sembra infatti che Square Enix non consideri World of Final Fantasy come un brand strategico su cui puntare più di tanto. La cosa emerge da diverse dichiarazioni del director Hiroki Chiba, riportate nell'intervista di Famitsu. In queste veniamo a sapere infatti che per la versione Switch gli sviluppatori hanno apportato diversi miglioramenti al gioco, pur muovendosi in ristrettezze: "A essere onesti, il nostro budget era così basso che quello che potevamo fare era limitato, ma abbiamo utilizzato il tempo con molta attenzione e fatto il possibile", si legge.

Un problema era infatti rappresentato dalla mancanza di ottimizzazione dell'Orochi Engine utilizzato per World of Final Fantasy Maxima, che a quanto pare non supportava la doppia risoluzione prevista per Switch in versione docked e portatile. Allo stesso modo, la versione PS Vita non poteva contare su abbastanza memoria disponibile per supportare gli upgrade effettuati. Inoltre, pare che un seguito sia praticamente già stato scritto, ma che Square Enix al momento non abbia intenzione di dare il via libera allo sviluppo: "Sebbene non ci siano piani per un seguito, ho già scritto completamente la storia", ha affermato Chiba, "Se Square Enix dovesse darci l'approvazione, potremmo iniziare lo sviluppo anche subito".