Xbox, per Phil Spencer la qualità dei titoli first party è importantissima 135

Per Phil Spencer la qualità dei titoli first party è importantissima, per questo Microsoft ha lavorato per supportare maggiormente gli studi al lavoro su Xbox.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/06/2019

Per Phil Spencer, il capo della divisione Xbox, la qualità dei titoli first party è importantissima. Il dirigente di Microsoft ne ha parlato in una lunga e interessante intervista concessa a Stephen Totilo di Kotaku, in cui ha affrontato diversi argomenti, tra i quali le difficoltà avute da Xbox One con le esclusive.

Spencer non ha negato i problemi del passato, ma ha affermato che Microsoft ha lavorato per superarli, investendo sulla qualità e acquisendo ben otto nuovi studi. Inoltre ha affidato i suoi brand chiave in mani capaci, che li stanno gestendo bene. Sul punto Spencer non ha parlato in termini generici, ma ha fatto i nomi di Rod Fergusson di The Coalition, che si sta occupando della serie Gears of War, di Bonnie Ross di 343 Industries, che si sta occupando della serie Halo, di Alan Hartman di Turn 10, che si sta occupando della serie Forza, e di Helen Chiang di Mojang, che si sta occupando del brand Minecraft.

Spencer ha anche espresso soddisfazione per la conferenza E3 2019 di Microsoft, non solo per i titoli presentati, ma anche per quelli che non c'erano. In che senso?Dopo anni Microsoft non solo ha potuto mostrare quattordici giochi first party in uscita nei prossimi mesi, ma ha anche potuto tenerne alcuni dietro le quinte, come quelli di The Initiative, di Turn 10 e del secondo team di Playground, che saranno svelati in futuro. Insomma, Spencer vede per i prossimi anni un rafforzamento complessivo nell'offerta di titoli first party Xbox, rafforzamento che accompagnerà il lancio di Xbox Scarlett, la nuova console prevista per Natale 2020, e darà forza agli abbonamenti Xbox Game Pass.

Ti potrebbe interessare

Le notizie più lette