Xbox Series X|S: nessun visore VR da Microsoft, ma Phil Spencer apprezza PlayStation VR

Microsoft non ha ancora intenzione di impegnarsi nella produzione di visori VR per Xbox Series X|S sul fronte videoludico, ma Spencer apprezza il settore.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   19/10/2021
97

Xbox Series X|S sembra non siano destinate a ricevere un visore VR ufficiale da parte di Microsoft, visto che il capo della divisione Xbox, Phil Spencer, ha ribadito che la compagnia non ha intenzione di investire nella produzione di dispositivi hardware di questo tipo, pur apprezzando PlayStation VR e quello che in generale stanno facendo Sony, Oculus e gli altri nell'ambito.

Sempre nel corso della lunga intervista del Wall Street Journal al capo della divisione Xbox in Microsoft, Phil Spencer ha ancora una volta ribadito come la realtà virtuale non sia ancora un ambito in cui la compagnia ha intenzione di investire con la produzione di nuovi visori.

Microsoft Hololens evidentemente non sono ancora previsti come integrazione di Xbox
Microsoft Hololens evidentemente non sono ancora previsti come integrazione di Xbox

Tutto questo nonostante Microsoft stia sviluppando ancora HoloLens, il visore misto AR/VR, che tuttavia sembra sia considerato ancora qualcosa di distante dalla sezione Xbox.

Secondo Spencer, la spinta sulla realtà mista, la VR e anche il famoso metaverso che sta popolando le discussioni attuali sono tutti elementi che portano a una maggiore immersione nel mondo videoludico. "Siamo dei grandi sostenitori delle piattaforme software e dei dispositivi che consentono queste esperienze, assolutamente", ha affermato il capo di Xbox.

Tuttavia, "siamo concentrati molto di più sul fronte del software al momento. Quando si parla di mondi in cui immedesimarsi e della connessione di un giocatore con la community, questi sono elementi che si trovano in alto nelle nostre priorità", tuttavia non è ancora giunto il momento per lanciarsi nella produzione di visori VR in prima linea da parte di Microsoft.

Questo non significa che la questione non sia tenuta in considerazione dalla compagnia: "Al momento abbiamo deciso di concentrarsi sul fronte dello sviluppo software", anche come supporto di Windows per i visori su PC. In ogni caso, Spencer ammira molto gli sforzi effettuati in questo settore dal punto di vista hardware: "Applaudo a quello che sta facendo Sony, così come Oculus e Valve. Voglio dire, ci sono un sacco di ottimi produttori attivi che stanno facendo grandi cose sul fronte della realtà virtuale".

Dalla medesima intervista del WSJ abbiamo inoltre saputo che per Phil Spencer le acquisizioni di team non sono finite da parte di Xbox Game Studios, e che non conferma né smentisce la possibilità che Xbox Game Pass abbia raggiunto 30 milioni di abbonati.