Uccelli in pista

L'atteso racer arcade basato su Angry Birds debutta finalmente sui dispositivi mobile, ed è gratuito

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   14/12/2013
32

Il Gioco Gratis della Settimana è l'appuntamento di Multiplayer.it che, ogni sabato, mette sotto i riflettori un'app per iPhone scaricabile a costo zero. Non necessariamente titoli nuovi né di etichette di primo piano ma piuttosto, semplicemente, prodotti che meritano di essere presi in considerazione. A maggior ragione se non si deve sborsare nemmeno un centesimo.

Dello straordinario successo di Angry Birds è ormai inutile parlare, rimane soltanto la curiosità di capire come Rovio possa ancora sfruttare efficacemente un franchise che gli ha dato così tante soddisfazioni e continua a dominare le classifiche su App Store, Google Play e Windows Phone Marketplace.

Uccelli in pista

Con Angry Birds Go!, scaricabile gratuitamente, si è voluta giocare la carta del gioco di guida arcade alla Mario Kart, un cliché a cui vari team di sviluppo hanno fatto ricorso durante gli anni ma che ha prodotto risultati non sempre straordinari, anzi. Nel caso specifico di questo titolo, si parte da un concetto preciso, con personaggi differenti (ognuno con un potere caratterizzante) da sbloccare man mano che si completano i tornei, un sistema a energia tipico delle produzioni freemium (ma che diventa meno pressante man mano che otteniamo nuovi uccellini, visto che ognuno di essi dispone di cinque stint, ricaricabili col tempo o utilizzando la valuta pregiata) e una compilation di scenari non particolarmente ricca né varia, ma che attinge a piene mani dall'iconografia classica della serie. A partire dalle tradizionali fionde, che rappresentano l'espediente con cui Rovio ha risolto la questione della partenza perfetta: bisogna tirare indietro il veicolo, fissato agli elastici, e attendere che il conto alla rovescia arrivi allo zero per lanciare il kart e fargli godere di uno spunto extra rispetto agli avversari. Il resto è una questione di traiettorie, precisione e un pizzico di fortuna...

Angry Birds Go! è semplice e immediato, dispone di un ottimo comparto tecnico ma gli manca la varietà

Occhio agli IAP!

Angry Birds Go! può essere scaricato e giocato gratuitamente senza problemi, basta solo attendere che l'energia degli uccellini si ricarichi quando tutti i personaggi sono "stanchi". Il problema è un altro: oltre al kart di default sono disponibili altri veicoli, dotati di prestazioni superiori ma a pagamento. Ebbene, Rovio ha colpevolmente "nascosto" il prezzo di questi oggetti e il rischio di acquistarli senza volerlo è alto, specie per gli utenti più giovani e inesperti. Urge un aggiornamento che chiarisca la natura "non gratuita" di determinati elementi.

Pennuti perduti

Ognuno dei tornei presenti nella campagna in single player di Angry Birds Go! (a proposito: a breve dovrebbe arrivare anche una modalità multiplayer ad aggiungere un po' di pepe all'azione) presenta quattro tipi differenti di gare e lo scontro diretto con un boss alla meglio di tre round, boss che poi si aggiunge alla nostra scuderia e che potremo usare durante le gare.

Uccelli in pista

Il primo tipo di corsa è quella tradizionale, con un tot di piloti antagonisti, da vincere tagliando per primi il traguardo. Ci sono poi un time attack basato su di un tempo limite sempre più stretto, una sfida diretta su tre livelli di difficoltà e infine la variazione sul tema più originale, ovvero una corsa in cui bisogna raccogliere in pista la maggior quantità possibile di frutta prima di arrivare al termine del tracciato. L'elemento del grinding si esplica nello sviluppo del nostro kart, che va potenziato in termini di velocità, accelerazione, tenuta e resistenza grazie alle monete guadagnate con ogni vittoria.

Uccelli in pista

Talvolta è necessario ripetere alcune gare per racimolare il denaro che serve per ottenere quel particolare miglioramento e riuscire a essere competitivi contro uno dei boss, e ciò porta effettivamente a girare un bel po' di volte sulle stesse piste, molto gradevoli dal punto di vista estetico ma allo stesso tempo piuttosto semplici e limitate in termini di design. Ripetere gli stessi eventi di per sé non è un grosso problema, ma quando ogni torneo propone le stesse identiche situazioni allora la cosa comincia effettivamente a stufare e la mancanza di un conforto sul fronte del gameplay (ribadiamo: molto semplice e basilare) non aiuta. Insomma, alla fine dei conti Angry Birds Go! non si pone certamente come un prodotto malvagio e farà senz'altro tanti proseliti, ma da un team attento e scrupoloso come Rovio ci saremmo aspettati una maggiore attenzione verso fattori determinanti come appunto la varietà dell'azione e le sfaccettature del gameplay.

Commento

Versione testata: iOS (1.0.2)
Terminale utilizzato: iPhone 5s
Prezzo: gratuito
Multiplayer.it

7.0

Lettori (11)

5.5

Il tuo voto

Non è mai semplice sfruttare efficacemente un franchise importante al fuori dalla sua dimensione originale, e difatti Angry Birds Go! presenta una serie di criticità probabilmente dovute all'inesperienza di Rovio con il genere dei racer arcade. Che devono essere sì semplici e immediati, ma allo stesso tempo vantare un certo grado di varietà e una connotazione che lasci spazio ad approcci più attenti, piuttosto che appiattire il gameplay sotto il peso dei potenziamenti, senza i quali diventa impossibile essere competitivi da un certo punto in poi. Il gioco è dunque bello da vedere, colorato e con extra simpatici (vedi il canale dedicato ai cartoni animati), si controlla bene sia tramite accelerometro che con il touch screen, ma gli manca purtroppo la spinta per coinvolgere a lungo.

PRO

  • Ottimo comparto tecnico
  • Semplice e immediato
  • Sistema freemium poco pressante...
CONTRO
  • ...ma occhio agli in-app purchase "nascosti"
  • Decisamente ripetitivo
  • Gameplay privo di acuti