Nu piezz ‘e (hard)core 5

Salti e spari vecchia scuola in formato smartphone

RECENSIONE di Fabio Palmisano   —   10/04/2015

Pur se non ancora conosciutissimi, gli sviluppatori di FreakZone Games si sono già fatti una certa reputazione tra l'utenza più hardcore, essendo stati gli autori di MANOS e di Angry Video Game Nerd Adventures, due titoli che per impostazione sia grafica sia ludica si rivolgevano direttamente a quel pubblico cresciuto a pane e platform bidimensionali dell'epoca a 8-bit. Con Jump 'n' Shoot Attack il team statunitense non ha alcuna intenzione a cambiare atteggiamento, anzi rincara la dose presentandosi con un prodotto ancora più estremo dei precedenti, nel bene e nel male...

Non si scherza con Louise

Gli sviluppatori di FreakZone Games sono decisamente integralisti nel loro intento di riprodurre sui moderni dispositivi mobile le caratteristiche degli action vecchia scuola, a cominciare da una trama semplicissima che viene liquidata in due schermate in croce e qualche linea di testo: il presidente è stato rapito dai mutanti, e tocca all'eroina Louise Lightfoot amarsi e partire per salvarlo. Tutto ciò si traduce in quattro mondi suddivisi in altrettanti livelli che è necessario attraversare saltano e sparando, come suggerisce l'efficace titolo del gioco.

Le meccaniche e il sistema di controllo sono semplicissimi da assimilare: la protagonista si muove autonomamente in avanti mentre l'utente deve toccare la parte sinistra del display per farla saltare e invece la parte destra per sparare con l'arma in dotazione. Il resto è pura accademia platform, declinata però secondo gli standard imposti dal mercato mobile: gli stage sono dunque molto brevi e possono essere completati in una manciata di secondi, ma ciò non significa che Jump 'n' Shoot Attack sia una passeggiata di salute, anzi. L'azzeccato level design fa infatti del suo meglio per giustapporre salti che richiedono precisione millimetrica, ostacoli piazzati in posizione strategiche e nemici dotati di pattern di movimento volutamente fastidiosi: tutti elementi che, uniti alla frenetica velocità dell'azione di gioco, richiedono all'utente spiccate doti di tempismo e anche una certa quale predisposizione alla pazienza per tollerare tutte le morti a cui inevitabilmente si andrà incontro. Fortunatamente, FreakZone Games ha saputo fermarsi un passo prima del confine che separa un'esperienza ludica impegnativa da una frustrante, e oltre a distribuire vite extra con il giusto dosaggio ha anche fatto sì che dopo il game over fosse possibile ricominciare dal mondo in cui ci si è fermati e non proprio dall'inizio dell'avventura.

Jump 'n' Shoot Attack è un'esaltante esperienza hardcore che però dura troppo poco

Sempre in onore ai platform vecchia scuola, a Louise basta il contatto con un elemento avverso per finire KO e vedersi costretta a ripartire dall'inizio del livello, ma anche la studiata collocazione dei bonus ha un sapore che risulterà decisamente familiare ai giocatori di più vecchia data.

Ogni stage presenta infatti tre diamanti da raccogliere (che premiano con una vita extra l'utente capace di raccoglierli tutti) e altrettanti potenziamenti per l'arma della protagonista: il bello è che questi sono spesso e volentieri posizionati in punti particolarmente pericolosi, obbligando il giocatore a prendersi dei rischi per ottenere i benefici desiderati. La presenza dei bonus è inoltre l'unico (esile) espediente escogitato dagli sviluppatori per allungare la brevissima vita dell'avventura: portare a termine il gioco può richiedere anche meno di un'ora ai giocatori più navigati, ai quali rimarrebbe solo la rincorsa al miglior punteggio e una manciata di obiettivi da sbloccare come incentivi a tornare sui propri passi. Non è escluso che FreakZone Games in futuro possa aggiungere nuovi mondi con un aggiornamento gratuito, ma per ora è indubbio che Jump 'n' Shoot Attack offra troppo poco per un prodotto venduto in questa fascia di prezzo sul mercato mobile. Per tutti quelli disposti a chiudere un occhio su tale mancanza, comunque, il gioco è capace di regalare più di qualche soddisfazione, e non solo per le qualità del suo gameplay: oltre a una grafica gustosamente retro che ricorda a più riprese quella dei primi Mega Man, Jump 'n' Shoot Attack presenta infatti un'accompagnamento sonoro che colpirà sicuramente al cuore i nostalgici con le sue accattivanti musiche chiptune.

Versione testata
iPhone 1.0, Android 1.1
Digital Delivery
App Store, Google Play, Windows Store
Prezzo
1,99 € / 2,28 €
Multiplayer.it

7.5

Lettori (1)

5.0

Il tuo voto

Jump 'n' Shoot Attack poteva rappresentare una sorta di consacrazione per il team FreakZone Games, invece una quantità di contenuti davvero esile in rapporto al prezzo di vendita mette un freno a un titolo comunque meritevole sotto molti punti di vista: dal gameplay perfettamente calibrato all'incalzante livello di sfida fino a un comparto audiovisivo irresistibile per chiunque sia emotivamente legato all'epoca a 8-bit, Jump 'n' Shoot Attack è un prodotto ben confezionato che ha l'unico grosso limite di finire troppo in fretta. Ci sentiamo però di dire che l'appuntamento con la gloria sia solo rimandato per FreakZone Games, che ha dimostrato ancora una volta di saper trasportare benissimo in ambito mobile la vera anima dei videogame vecchia scuola.

PRO

  • Gameplay semplice ma efficace
  • Sistema di controllo intuitivo e affidabile
  • Level design ottimo

CONTRO

  • Finisce davvero troppo in fretta
  • Livello di sfida non adatto a tutti
  • Prezzo leggermente alto per ciò che offre