Ricordati la Cant

Galaxy on Fire 3 - Manticore ci catapulta in una nuova avventura nello spazio profondo, stavolta gratis

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   12/12/2016
8

Sono ormai diversi anni che il team tedesco Fishlabs lavora al franchise di Galaxy on Fire, rifinendo l'esperienza di capitolo in capitolo per portare sui dispositivi mobile il fascino irresistibile della space opera. L'obiettivo che gli sviluppatori si sono posti era di realizzare un'avventura in grado di mettere insieme una narrazione di spessore, una struttura ricca di sfaccettature e un sistema di combattimento frenetico e spettacolare.

Ricordati la Cant

Ebbene, possiamo dire con grande tranquillità che Galaxy on Fire 3 - Manticore ha raggiunto tale proposito, rivelandosi uno dei migliori sparatutto spaziali mai apparsi su App Store e (a breve) Google Play, nonché un prodotto capace di catalizzare l'attenzione degli appassionati di fantascienza. Abbandonato l'approccio premium in favore dell'ormai quasi obbligatorio modello freemium, l'esperienza di gioco presenta degli inevitabili paletti per quanto concerne la velocità della progressione e l'accesso a tutte le navi e le armi possibili; tuttavia bisogna riconoscere che gli sviluppatori hanno saputo trovare soluzioni sensate, evitando "punti azione" ed espedienti del genere per consentirci di giocare per tutto il tempo che desideriamo, cimentandoci con le situazioni più svariate, che si tratti di obiettivi principali o secondari. Nei panni di un pilota inesperto, alla deriva nello spazio in seguito a un attacco, veniamo recuperati da due navi che lavorano per un'enorme stazione spaziale e lì facciamo la conoscenza di ufficiali che si occupano di offrire vari tipi di servizi. Quando la flotta alleata viene quasi del tutto spazzata via, però, il nostro ruolo diventa chiaro: esplorando i settori spaziali e completando numerose missioni dovremo recuperare i dati che ci condurranno ai responsabili dell'attacco.

Galaxy on Fire 3 - Manticore offre un'esperienza particolarmente ricca, solida e coinvolgente

Galassia di melassa

Le prime fasi di Galaxy on Fire 3 - Manticore vengono utilizzate come tutorial rispetto al sistema di controllo e al sistema di potenziamento, nonché alla struttura generale delle missioni. La stazione spaziale da cui partiamo è un hub da cui accedere a svariati scenari che si sbloccano man mano e che vanno esplorati a fondo alla ricerca di extra o nemici nascosti.

Ricordati la Cant

Solitamente il nostro compito consiste nello scortare delle navi commerciali difendendole dall'attacco di pirati, ma ci sono anche altre tipologie di missioni, ad esempio quelle puramente esplorative in cui veniamo accompagnati da un pod che segnala la presenza di oggetti da recuperare nelle vicinanze. L'interfaccia che caratterizza gli upgrade non è chiarissima e sarebbe stato probabilmente possibile semplificarla, tuttavia ciò che conta è che con i materiali e i crediti raccolti potremo non solo potenziare in modo generico la nostra nave (oppure acquistarne una nuova, ma lì si entra nel terreno dei meccanismi freemium) ma anche le armi sbloccate fino a quel momento, da alternare nel mezzo dell'azione. La resa del volo è buona e i controlli touch assecondano prontamente i nostri desideri, consentendoci di virare rapidamente per puntare a eventuali nemici (il fuoco si attiva automaticamente quando sono nel mirino), accelerare, rallentare ed effettuare manovre evasive tramite gesti. In verità non c'è molto "corpo" nei pur frenetici dogfight che Galaxy on Fire 3 - Manticore propone fin dai primi minuti, dunque rimane questo il limite della produzione targata Fishlabs. Un discorso simile può essere fatto per la realizzazione tecnica, che si muove fra alti e bassi: da un lato propone paesaggi spaziali suggestivi e piuttosto vasti, dall'altro si lascia andare talvolta a qualche ingenuità.

Commento

Versione testata
iPhone (1.2.3)
Digital Delivery
App Store
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

8.5

Lettori (1)

3.6

Il tuo voto

Galaxy on Fire 3 - Manticore offre un'esperienza particolarmente ricca grazie alle tantissime missioni, agli scenari da esplorare, ai nemici da combattere e ai potenziamenti da sbloccare. Supportata da un ottimo sistema di controllo touch, l'azione si rivela fin da subito frenetica e divertente, sebbene agli scontri manchi un po' di corpo e intensità. Il passaggio al modello freemium porta con sé inevitabilmente qualche vincolo, ma è possibile giocare gratis senza grossi problemi, al netto di qualche attesa per gli upgrade. Per fortuna i numeri del prodotto non vengono scalfiti da tale fattore, e il risultato finale è uno sparatutto spaziale godibile, coinvolgente, di spessore.

PRO

  • Struttura ricca e sfaccettata
  • Ottimo sistema di controllo touch
  • La grafica sa regalare qualche momento spettacolare...
CONTRO
  • ...e qualche altro meno
  • Agli scontri manca un po' di intensità
  • Il modello freemium implica qualche vincolo