Nacon Asymmetric Wireless Controller, la recensione 23

Arriva sul mercato l'Asymmetric Wireless Controller, un nuovo joypad creato da Nacon che propone una soluzione per tutti quelli che cercano un controller PS4 con gli analogici asimmetrici. Ecco la nostra recensione.

RECENSIONE di Pierpaolo Greco   —   23/04/2019

Indice

Quando si parla di controller, che ci si riferisca al mercato console oppure a quello PC, ormai c'è davvero l'imbarazzo della scelta: l'offerta è enorme e sembra davvero andare incontro a qualsiasi gusto ed esigenza dei giocatori. Abbiamo soluzioni di qualità costruttiva elevatissima che puntano al mercato degli utenti pro con finezze e caratteristiche ideate per avere le migliori prestazioni in gioco, ma anche un mare di proposte a basso costo che tentano di offrire alternative più economiche ai joypad originali, magari lesinando sulle funzionalità. All'interno di questo panorama complesso e variegato si è da tempo inserito un attore, Nacon, che ha inizialmente tentato la strada dell'offerta di alto livello proponendo originariamente una singola linea, Revolution, nata imitando quanto fatto da Microsoft con il suo pad Elite per Xbox. Ovvero creare un controller PS4 per i giocatori più esigenti rivolto principalmente al mercato dei pro: prezzo elevato, funzionalità adatte alle partite classificate e ampia personalizzazione. Nel tempo questa linea si è espansa attraverso revisioni sempre migliori - è di pochi giorni fa la nostra recensione del Nacon Revolution Unlimited - e il produttore ha cominciato a spingersi oltre ampliando la sua proposta per colpire altre fette di mercato rimanendo però sempre aderente al suo mercato originale: quello PlayStation 4 (con compatibilità verso quello PC). È a partire da questo presupposto che nasce il nuovo Asymmetric Wireless Controller, un joypad praticamente identico al Dualshock 4 originale ma con una fondamentale differenza: la disposizione non in linea, per l'appunto asimmetrica, degli analogici. Una cruciale differenza di design che permette finalmente di avere sul mercato una sorta di versione Xbox del pad PS4.

Le caratteristiche

Esattamente come il Dualshock, il Nacon Asymmetric Wireless Controller ha due motori di vibrazione installati nelle corna, i tre pulsanti PlayStation, Share e Options, i quattro bottoni frontali iconici X, quadrato, cerchio e triangolo, il pannello touch e le quattro superfici mobili posteriori: i due grilletti e i due dorsali. È poi presente l'ingresso mini-jack da 3,5 mm per cuffie e microfono. Il joypad può essere utilizzato esclusivamente in modalità wireless, collegando alla console oppure al PC il ricevitore bluetooth incluso nella confezione. In quest'ultima troviamo anche un cavo molto corto, circa mezzo metro, USB type-A da un'estremità e micro-USB dall'altra, che può essere utilizzato soltanto per caricare il joypad e non per la trasmissione dei dati. L'autonomia dichiarata da Nacon è di 7 ore, ma dai nostri test risulta di poco inferiore alle 6 ore, soprattutto quando i giochi utilizzano in modo massiccio la vibrazione.

Siamo poco al di sopra alla durata del Dualshock 4 che in condizioni intense d'uso e con la barra luminosa impostata sulla luminosità standard, spesso fatica a raggiungere le 5 ore di longevità. Le prestazioni migliori, anche se di poco, vengono raggiunte dall'Asymmetric Wireless Controller a causa di una serie di feature assenti rispetto al controller originale PS4: non troviamo infatti l'altoparlante integrato, il sensore di movimento e la barra luminosa dietro al touchpad. Quest'ultima mancanza in particolare è da tenere in considerazione se siete degli avidi utilizzatori di PlayStation VR, visto che la sua assenza pregiudica la rilevazione del pad da parte della PlayStation Camera. La decisione di Nacon di rimuovere dal suo controller queste feature è probabilmente stata valutata anche in funzione del prezzo inferiore di circa 10€ dell'Asymmetric rispetto al Dualshock 4: il joypad oggetto di questa recensione costa infatti di listino 59,99€ ma non farete fatica a trovarlo online anche a 10-15€ in meno. È quindi decisamente più economico dei 69,99€ di listino del pad PS4.

Analogici e pulsanti

Ovviamente l'elemento cardine dell'Asymmetric Wireless Controller, come abbiamo più volte ribadito nel corso della recensione, è la disposizione degli analogici. Pur essendo praticamente identico al Dualshock 4 per forma e dimensioni, con soltanto le corna leggermente più grandi e qualche decina di grammi in più di peso, il joypad di Nacon presenta le due superfici mobili solitamente associate al movimento dell'avatar e della telecamera, disallineate. Concretamente l'analogico sinistro è invertito con la croce digitale direzionale così da restituire quell'identica disposizione che troviamo sul pad Xbox One. Ovviamente un giudizio assoluto in questo ambito non è possibile, visto che si rientra nel gusto personale, ma è indubbio che questa struttura possa risultare particolarmente comoda in alcuni generi, soprattutto gli shooter in prima e in terza persona, a meno che non si sia abituati da sempre a giocare solo ed esclusivamente con il Dualshock.

Aumentando il dettaglio dell'analisi, si notano altre piccole differenze con il pad originale di PS4, tutte in funzione di una maggiore ergonomia. I quattro pulsanti frontali sono più grandi ma anche più ravvicinati, i due dorsali sono molto più generosi e hanno una corsa ridotta per essere più reattivi. I grilletti sono più larghi e hanno un orientamento dell'inclinazione che riesce ad alloggiare meglio gli indici. Gli stessi analogici ci sono sembrati più comodi, in particolare il sinistro che offre una superficie più resistente allo scivolamento del pollice. L'unico elemento di design a non averci convinto pienamente è la croce digitale che adotta lo stile del pad Xbox One con un'unica intera superficie esposta, in alternativa alle quattro estremità sporgenti che troviamo invece sul Dualshock 4. Per quanto riguarda infine la qualità dei materiali utilizzati, non ci possiamo assolutamente lamentare visto che il feeling tattile è estremamente vicino a quello del pad PS4 con un netto miglioramento per quanto concerne la copertura degli analogici. Meno notevole la parte relativa alla superficie touch complice anche la reattività alla pressione che, un po' come avviene anche con il Dualshock, non è propriamente la parte migliore del joypad.

Prezzo
59,99 €
Multiplayer.it

7.0

Il Nacon Asymmetric Wireless Controller assolve a una funzione molto precisa: offrire ai giocatori PS4 un joypad estremamente simile al Dualshock ma con gli analogici disposti in modo asimmetrico. È scontato che se siete alla ricerca di questa soluzione di design, il pad può fare al caso vostro offrendo un unicum difficilmente riscontrabile altrove. Se invece preferite giocare con gli analogici in linea, questo controller è ridondante non offrendo assolutamente nulla di più del Dualshock ma anzi, a fronte di un prezzo più economico, si perde per strada anche qualche feature altrimenti presente sul pad PS4 originale.

PRO

  • Ha un prezzo concorrenziale
  • Alcune scelte di design sono in funzione di un'ergonomia maggiorata
  • È praticamente identico al Dualshock 4...

CONTRO

  • ...se quindi non vi interessano gli analogici disallineati diventa ridondante
  • Non può essere utilizzato con PlayStation VR
  • Funziona esclusivamente in wireless

#Controller

Controller