Realme 8 Pro, la recensione

Realme dà inizio alla serie 8 con Realme 8 Pro, uno smartphone di fascia media che conferma la qualità dei prodotti della casa cinese.

RECENSIONE di Andrea Palmisano   —   09/04/2021
1

Sono passati pochi mesi dal lancio di Realme 7 e 7 Pro, eppure la casa cinese appartenente al gruppo BBK ha sentito il bisogno di portare già sul mercato Realme 8 Pro, ennesimo smartphone che si affaccia sul competitivo mercato dei medio gamma nella fascia di prezzo attorno ai 300€. Se quindi la tempistica può lasciare un po' perplessi anche in un mercato bulimico come quello dei telefoni Android, di converso l'ottima reputazione di Realme, ottenuta grazie a prodotti dal brillante rapporto qualità prezzo, ci ha fatto avvicinare a questo nuovo nato con un certo interesse. Si tratta quindi dell'ennesimo centro da parte di un brand così fortemente in crescita o del proverbiale passo falso? Scopriamolo nella nostra recensione.

Realme 8 Pro 1

Design ed estetica

Realme 8 Pro è costruito sulla base di una scocca e un retro in policarbonato. Una premessa che è utile per mettere in chiaro come le sensazioni tattili siano differenti rispetto a prodotti che scelgono il vetro o il metallo, rendendo lo smartphone oggetto di questo articolo sicuramente meno pregiato sotto questo punto di vista. È altrettanto vero però che una soluzione di questo tipo non necessariamente è da disprezzare a priori, soprattutto se la qualità costruttiva è su questi livelli. Non si avvertono scricchiolii di nessun tipo, e più in generale il feeling tenendo il telefono in mano è positivo: si percepisce solidità e un ottimo grip, ma allo stesso tempo si può godere di un peso sicuramente più contenuto rispetto a quanto siamo abituati a percepire con smartphone di analoghe misure. In questo caso infatti la bilancia si ferma a 176 grammi il che, grazie anche ad una certa compattezza nelle misure (un filo inferiori a quelle del già citato predecessore), rende l'uso di Realme 8 Pro particolarmente piacevole. Molto più soggettiva la scelta estetica legata al retro, su cui campeggia infatti una enorme scritta "DARE TO LEAP" che, se da un lato dona indubbiamente una certa originalità al prodotto, dall'altra ne compromette in parte l'eleganza e rischia di stancare ben presto. Eventualmente una delle tre colorazioni, il nero lucido chiamato Punk Black, è priva di questo particolare dettaglio estetico, fornendo perlomeno facoltà di scelta all'acquirente. Il corpo fotocamera è invece racchiuso in una area di forma quadrata con i 4 obiettivi di identica forma che si collocano in maniera simmetrica: l'effetto è gradevole e aiuta a "normalizzare" un po' il resto della scocca posteriore. La parte anteriore è invece quasi identica a Realme 7 Pro, con cornici sottili su 3 lati e leggermente più spesse su quello inferiore. Il punch hole, collocato in alto a sinistra, è di dimensioni molto contenute e quasi trascurabili.

Realme 8 Pro 5

Schermo e prestazioni

Il display è un 6.4" Super AMOLED FullHD+, quindi di misure simili a quelle di buona parte dei concorrenti. Dove ci si accorge di essere in una fascia di prezzo medio bassa è nel refresh rate, che qui si ferma a 60Hz. Quanto questo sia importante è ovviamente un fatto soggettivo, ma va tenuto conto che del fatto che altri smartphone in questa zona di prezzo offrono valori di refresh superiori. Si tratta però dell'unico reale neo di un pannello comunque ottimo in questo contesto, veramente brillante, luminoso, definito e leggibile in qualsiasi condizione, senza dubbio migliore rispetto a quello montato sul Realme 7 Pro. Dove si avverte invece una fortissima continuità è nel processore montato, che è lo stesso identico Qualcomm Snapdragon 720G.

Realme 8 Pro 4

Una piccola delusione considerando che ci sono competitor dotati di SoC più moderni e potenti, anche se chi non fa troppa attenzione a questi aspetti troverà comunque uno smartphone estremamente reattivo e rapido, soddisfacente in ogni condizione d'uso e che quindi non da certamente l'impressione di essere in qualche modo in sofferenza per la scarsità di potenza. Va poi tenuto conto di come Realme sia un'azienda che cura particolarmente il rapporto software hardware, motivo per cui anche questo 8 Pro gode di una ottimizzazione particolarmente gratificante nell'uso quotidiano. Si vede insomma che c'è una attenzione superiore rispetto alla media sotto questo punto di vista, di cui sicuramente va tenuto conto. RAM da 6/8GB e 128GB di memoria interna, espandibile tramite scheda micro SD. È presente la modalità Spazio Giochi che ottimizza le risorse durante le sessioni di gaming. Nel nostro test Realme 8 Pro si è dimostrato capace di digerire con discreta agilità anche titolo pesanti come i "soliti" Call of Duty e Asphalt 8, dando ulteriore conferma della generale bontà dell'hardware.

Realme 8 Pro 7

Foto e video

Le fotocamere posteriori sono 4, con il solito setup principale+ultrawide+macro+monocromatica che in questo caso può contare su 108+8+2+2MP. Si capisce fin da subito quindi come sia l'obiettivo principale quello ampiamente più performante e su cui è opportuno concentrarsi, al di là dell'eclatante numero di megapixel che in realtà non è il fattore più importante. Detto questo, i risultati scattando con questo obiettivo sono effettivamente buone, a tratti ottime, con qualche difetto del tutto accettabile in questa fascia di prezzo. Bisogna sempre fare un po' di slalom tra ciò che è concesso e non è concesso fare attivando una risoluzione piuttosto che un'altra, ma in ogni caso dopo aver preso la mano si possono ottenere immagini ben definite, con colori per la maggior parte accurati e soddisfacenti sia con buona luce che in notturna.

Realme 8 Pro 6

Usando gli altri obiettivi si nota un certo calo qualitativo, per cui è opportuno adoperarle solo nei contesti specifici in cui riescono ad avere un senso reale. Lato video invece si possono raggiungere i 60fps in Full HD oppure i 30 in 4k, ma in quest'ultimo caso la stabilizzazione è meno efficace. In 4k o in 60fps non è possibile usare la ultra grandangolare, una limitazione piuttosto comune in questa fascia di prezzo. Funzionale infine la camera frontale da 16MP, adatta allo scopo ma nulla più. Per quanto riguarda poi l'autonomia, la batteria da 4500 mAh non è un campione di capacità ma riesce comunque agilmente a coprire la giornata intera di uso anche intenso senza patemi. È supportata la ricarica rapida a 50W che consente di ricaricare il 50% in 17 minuti e da 0 a 100% in 47 minuti. Nella confezione è incluso un caricabatterie da 65W che può tornare utile anche per altri device compatibili. Un po' deludente lo speaker mono, un passo indietro rispetto allo stereo di Realme 7 Pro.

Realme 8 Pro 8

Personalizzazione e prezzi

La personalizzazione di Android 11 passa attraverso Realme UI 2.0, una delle migliori del mercato. Leggera, rapida, senza bloatware e pubblicità, ben ottimizzata rispetto all'hardware, rappresenta senza dubbio un punto di vantaggio della compagnia cinese e un fattore di preferenza. Lato connettività c'è praticamente tutto il necessario, compreso il jack audio, tranne una cosa: lo smartphone supporta solo le reti 4G, e non le più moderne 5G. Una mancanza che potrebbe far storcere il naso a più di qualcuno, soprattutto chi abita in zone già coperte dal servizio o che lo saranno a breve. I prezzi infine, fissati a 279€ per la versione da 6GB di RAM e 299€ per quella a 8GB, appaiono adeguati ai contenuti del telefono e alla sua qualità complessiva.

Realme 8 Pro 2

Commento

Prezzo
279 € / 299 €
Multiplayer.it

7.8

Realme 8 Pro conferma la striscia positiva della compagnia cinese rivelandosi uno smartphone interessante, che fa della solidità delle prestazioni e della grande affidabilità del sistema operativo le due pietre angolari della sua offerta. Affidabile e concreto, può contare anche su un buon comparto fotografico e una autonomia convincente. Le modeste differenze rispetto al predecessore e l'assenza di connettività 5G sono difetti che comunque non pesano troppo di fronte ai tanti pregi di un prodotto che ben si colloca nella agguerrita fascia media.

PRO

  • Equilibrato, affidabile e reattivo
  • Buono schermo OLED, anche se "solo" a 60Hz
  • Autonomia ottima e fotocamera principale convincente
CONTRO
  • Poche novità rispetto al Realme 7 Pro
  • Design destinato a non piacere a tutti
  • Niente supporto 5G