La soluzione di Tropico 4  0

Corso intensivo di dittatura!

SOLUZIONE di Claudio Magistrelli —   04/10/2011

Attenzione

La soluzione è basata sulla versione americana per PC del gioco. Potrebbero esserci divergenze dalla versione italiana e/o per altre piattaforme.

Cenni iniziali

Come è facile intuire dal titolo, questa guida si occupa del quarto capitolo di Tropico, un gestionale che vi mette nei panni di un dittatore di un'isola tropicale. Il vostro potere decisionale si estende su ogni aspetto della vita dell'isola, da quello politico a quello militare, ma ci sono eventi che sfuggono al vostro controllo. Alcuni disastri naturali infatti potrebbero giungere e radere al suolo ampie porzioni dell'isola, abbattendo palazzi e strutture, distruggendo strade e cambiando la geografia del luogo. È comunque possibile farsi trovare preparati anche di fronte a simili eventi e limitare i danni, vedremo più avanti come. Gli eventi naturali tuttavia non sono i soli agenti in grado di minare la sicurezza della vostra isola. La vostra dittatura infatti non è accettata all'unanimità nel paese e un gruppo di ribelli, più o meno numeroso a seconda delle vostre azioni, cercherà insistentemente di abbattere voi e il vostro governo. Inoltre due grandi potenze tengono d'occhio il vostro operato: nel mondo di gioco, USA ed URSS si spartiscono ancora il globo e la vostra isola si trova proprio in una posizione strategica.

Potete quindi attirarvi le loro simpatie e godere di un sussidio recapitato a gennaio di ogni anno da una delle due potenze, o da entrambe se sarete abili nella gestione dei rapporti. La gestione della vita politica sull'isola però potrebbe urtare una dei due, fino a ritenervi una minaccia da eliminare attraverso un'invasione militare. L'elemento fondamentale per assicurarvi una vita tranquilla è quindi il denaro: finché le casse del vostro Stato saranno piene, i pericoli esterni vi faranno molta meno paura.

Il cibo

Come detto poco fa, i soldi sono il motore del mondo anche in Tropico 4. La prima cosa da garantire al popolo grazie ai soldi è la disponibilità di cibo. Il cibo mantiene i vostri sudditi in vita e li rende soddisfatti, e dunque meno propensi alla rivolta sociale. Ad inizio gioco avrete a disposizione una manciata di fattorie o piccole industrie agricole e vi verrà riferito che ciascuna di esse può garantire cibo a 50 cittadini. Non fate troppo affidamento su questo numero, ma cercate di garantire al popolo un surplus di produzione. Il cibo prodotto in eccedenza potrà essere conservato, oppure venduto o ancora riutilizzato in futuro in un'altra industria.
Potete accorgervi abbastanza facilmente del grado di appetito della popolazione. Qualora un abitante dell'isola sia affamato infatti apparirà sopra la sua testa un'icona raffigurante forchetta e cucchiaio. Quando ciò avviene è bene che gli affamati possano contare su un garage con del cibo a disposizione a distanza ravvicinata per svariati motivi.

Principalmente avere a disposizione del cibo a breve distanza vi garantisce che il popolo trascorra meno tempo in una situazione di disagio; inoltre tutto il tempo che un abitante spenderà per raggiungere il cibo, sarà tempo sottratto all'attività lavorativa, e voi non volete che la vostra economia crolli perché i lavoratori passano più tempo in giro che al lavoro.
Notate inoltre che non tutte le colture prodotte dalle vostre aziende agricole servono a sfamare il popolo. Oltre a grano, ananas o banane, ottimi per porre rimedio alla fame, potete infatti coltivare zucchero, caffè o tabacco, prodotti di lusso che servono a garantirvi ulteriori entrate grazie all'esportazione.

La ricerca della felicità

Il livello di felicità misura la soddisfazione del popolo verso il vostro operato, o meglio, la reazione del popolo alle leggi che gli avete imposto. La scala va da 1 a 100, dove 50 è il livello mediano su cui vi trovate ad operare all'inizio di ciascun scenario. La soglia a cui ambire per ritenervi soddisfatti delle vostre decisioni è stimabile intorno al 70. Non fatevi però sopraffare dalla frustrazione, ci vuole del tempo per migliorare questo parametro e portarlo a un livello accettabile. In fondo, ogni singola decisione va a incidere sulla felicità della popolazione, sia che si tratti di politiche sociale o della disponibilità di cibo, passando per il sistema sanitario e il livello di criminalità. La media generale, visualizzata in basso a sinistra, tiene conto del livello di felicità in ciascuna delle dieci categorie prese in esame che andremo a commentare in breve. Come consiglio generale, è bene che in ciascuna categoria l'indicatore esca dalla zona rossa quanto prima, per evitare l'aumento della criminalità e l'insorgere di sacche di ribellione. Qualora concediate il voto alla popolazione, inoltre un basso livello di felicità comprometterà la vostra rielezione.

Criminalità
La gestione della criminalità è compito delle centrali di polizia. Maggiore è il numero delle centrali di polizia, minore sarà il livello di criminalità nel paese. In linea di massima è meglio concentrarsi sulla difesa delle aree abitate, ma anche gli insediamenti industriali possono essere sottoposti a furti, incendi o atti vandalici. Attraverso il sottomenù riguardante la popolazione, potete tenere d'occhio sulla cartina la distribuzione delle aree più soggette ad attività criminali - indicate in giallo e rosso a seconda della gravità della situazione - ed intensificare la presenza della polizia in quei territori. Zone ad alta densità abitativa necessitano inoltre di più stazioni di polizia. Come per le fattorie, è meglio costruire qualche stazione di polizia in più del necessario in modo da farsi trovare preparati quando la popolazione aumenterà.
Potete influire sul livello di criminalità anche attraverso la legislazione: la promulgazione di editti che consentano l'uso della polizia segreta e delle intercettazioni, abbassa notevolmente il livello di criminalità nelle strade.

Cibo
Come accennato inizialmente, la nutrizione è una questione importante. L'indicatore del cibo segnala un dato che è una media della quantità di cibo a disposizione della popolazione e della varietà dello stesso. Tuttavia è sufficiente emanare l'editto "Food for the People" per far sì che il popolo si accontenti di granoturco senza lamentarsi. In questo caso però il consumo di granoturco raddoppierà, perciò assicuratevi di poter provvedere alla produzione del cereale.

Qualora scegliate di adottare questa strada, sappiate però che dovrete rinunciare all'esportazione di altri vegetali che costituiscono una voce importante nei calcoli economici del paese. Finché potete, dunque cercate di soddisfare i gusti alimentari del popolo ed impegnatevi a coltivare quanti più prodotti vi è possibile. Una politica di questo, infatti, non solo migliorerà la vostra immagine presso la popolazione, ma porterà anche visibili benefici economici.

Abitazioni
La gestione del piano abitativo è piuttosto delicata. Inizialmente potrete permettervi di costruire solo case di scarsa qualità, ma per il momento la cosa non sarà considerata grave. Al più presto però dovrete quanto meno abolire il livello più basso nella scala delle abitazioni, le baracche, ed iniziare a provvedere a un miglioramento generale. La soluzione ideale sarebbe la costruzione di appartamenti per tutta la popolazione, ma qualora ciò non sia possibile per colpe delle finanze, cercate quantomeno di provvedere all'aria condizionata per le case popolari. Il passo successivo è la costruzione di condomini e residence, ma sappiate fin da subito che ciò sarà possibile solo qualora abbiate già provveduto alla diffusione dell'energia elettrica nella zona.
Non è in ogni caso necessario accelerare sul fronte del miglioramento delle abitazioni. Meglio piuttosto garantire a tutti una condizione accettabile, tirando fuori dalle baracche i nuovi arrivati quanto prima, ad esempio, piuttosto che erigere lussuosi appartamenti in alcune aree dell'isola e poi lasciare in condizioni di disagio ed indigenza altri abitanti. Le difficoltà su questo fronte incidono molto rapidamente sul grado di soddisfazione della popolazione.

Religione
L'ateismo sull'isola non paga. Il popolo sente il bisogno di soddisfare il sentimento religioso che lo anima e voi dovete fare di tutto per garantirgli questo diritto. Ovviamente per fare ciò dovrete provvedere alla costruzione di chiese. Fate attenzione alla capacità delle chiese di quartiere: dovete considerare che non tutti gli abitanti si recheranno in chiesa nello stesso istante, tuttavia qualora qualcuno di loro fosse respinto perché la chiesa ha già raggiunto il massimo della capacità, i cittadini svilupperanno dell'acredine nei vostri confronti che si tradurrà in un calo di felicità. Fate in modo di costruire abbastanza chiese da accogliere i 2/3 dell'intera popolazione in un dato momento. Le cattedrali possono accogliere più fedeli, ma il loro costo le rende anti-economiche. Ad ogni modo costruitene almeno una per soddisfare le richieste del leader religioso.

Politiche del lavoro
In Tropico 4 le tipologie lavorative disponibili sono basate sul livello di istruzione dei lavoratori. In sostanza, ci sono tre categorie: i lavori per gli analfabeti, quelli per i diplomati e quelli per i laureati. Sta voi decidere gli stipendi di queste tre categorie. I valori che possono bastare a mantenere sufficientemente alta la felicità sono 15 per gli analfabeti, 20 per i diplomati e 25 per i laureati. Sul finire delle missioni però, quando l'economia del paese migliora, dovrete distribuire degli aumenti.

Divertimenti
La popolazione ha bisogno di svago. L'influenza dello svago sulla felicità è calcolata attraverso la percentuale di popolazione che ha a disposizione nelle vicinanze edifici dove divertirsi e il livello di qualità di questi edifici.

Non è dunque sufficiente costruire una sola tipologia di edifici per il divertimento, ma è bene diversificare l'offerta tra pub, casino, night club, centri sportivi, teatri, etc.

Libertà
Il livello di libertà, secondo una concezione molto moderna, è direttamente collegato alla costruzione di stazioni tv, giornali e radio e la diffusione di notiziari attraverso questi mezzi di comunicazione. In questo campo molto dipende dal tipo di dittatore che volete essere. Sappiate che concedere libertà nei mezzi di comunicazione e lasciare che questi diffondano notizie non vi impedirà in ogni caso di compiere azioni riprovevoli.

Inquinamento
L'inquinamento rende brutto l'ambiente, e vivere in un ambiente brutto demoralizza la popolazione. Assicuratevi di avere abbastanza discariche e cercate di optare per fonti di energia pulita come le pale per ricavare energia elettrica dal vento o le centrali a gas. L'inquinamento però è prodotto anche dalle fabbriche, perciò dovrete impegnarvi nella promulgazione di leggi anti-inquinamento che stabiliscano i livelli massimi consentiti.

Sanità
La cattiva sanità uccide la popolazione e il popolo può essere felice solo se sopravvive. Cliniche ed ospedali sono fondamentali per garantire la buona salute della popolazione, ma più della loro presenza incide il loro posizionamento. Come per le chiese, è fondamentale che i cittadini non vengano respinti dalle cliniche perché queste ospitano già il numero massimo di pazienti. Tenete sotto controllo il livello della popolazione e distribuite i centri medici sia vicino a quartieri abitati sia vicino zone industriali.

Rispetto
Per ottenere rispetto dovrete soddisfare i bisogni della popolazione, uno stipendio decente, sanità diffusa capillarmente sul territorio, abitazioni vivibili e così via. Fate attenzione alle richieste del vostro popolo e questi non vi farà mai mancare il suo rispetto.

Denaro

Come detto in apertura, è il denaro a far girare il mondo anche in Tropico 4. Fate attenzione, soprattutto nelle fasi iniziali, a non spendere più di quanto avete in cassa, poiché è fin troppo facile finire in negativo e ritrovarsi in una spirale di debiti da cui è impossibile uscire.
Per aumentare le entrate nelle vostre casse, potete ricorrere o al turismo o alle esportazioni. Benché promuovere viaggi turistici sull'isola sia redditizio, le esportazioni sono preferibili. Ciò non significa che dobbiate abolire il turismo, ma solamente prestare più attenzione alle esportazioni e alle diverse variabili che potete gestire. Una politica di esportazione si basa fondamentalmente sulle coltivazioni, perciò in primo luogo dovrete concentrarvi sull'agricoltura per avere prodotti da esportare.

Dopodichè, tenendo d'occhio i prezzi sull'almanacco, potete decidere se procedere con l'esportazione del vegetale grezzo o lavorato. La prima ipotesi è più semplice, ma meno redditizia. Nel secondo caso il guadagno è decisamente superiore, ma dovrete provvedere alla costruzione di fabbriche che lavorino i materiali grezzi. In linea generale, limitatevi alle esportazioni dei prodotti grezzi all'inizio e, quando l'economia ve lo permette, costruite fabbriche per la loro lavorazione. Non spendete però inutilmente danaro pubblico per costruire industrie se non disponete di abbastanza materiale per farle lavorare a pieno regime.

Il popolo

La popolazione di Tropico 4 può essere suddivisa secondo diversi principi, ma il più utile ai fini del gioco è quello che riguarda la loro educazione.
Gli analfabeti rappresentano la forza lavoro più dedita alla fatica, lavorano nelle fabbriche o nelle aziende agricole che producono i materiali grezzi necessari all'esportazione o alla lavorazione industriale. Di conseguenza si trovano sul gradino più basso della scala lavorativa, dovendo sostenere i lavori peggiori e dalla più bassa qualità lavorativa.

Col tempo è bene che alziate i loro stipendi per migliorarne lo stile di vita. Il problema più grande in questo senso è rappresentato dai nuovi arrivati che finiscono per vivere nella baracche. Quando avrete accumulato abbastanza materiale grezzo per la lavorazione, potete porre un freno all'immigrazione stabilendo un blocco agli analfabeti ed accettando sull'isola solo immigrati diplomati o laureati.
I diplomati costituiscono la classe media dell'isola, prestano forza lavoro all'industria e tendono a vivere in condomini o appartamenti. La qualità di lavoro superiore agli analfabeti consente loro di occupare posti di maggior prestigio come poliziotto, insegnante, impiegato, etc. I laureati infine sono l'elemento chiave per consentire all'isola un salto di qualità. Godono di alti stipendi, la qualità del loro lavoro è eccellente, e può solo aumentare migliorando le paghe. Occupano ruoli dirigenziali all'interno di ospedali e cliniche e, soprattutto, sono i soli che possono gestire le centrali elettriche.

Video della soluzione - Prima parte