Darksiders Genesis: come sconfiggere Dagon 0

Ecco come sconfiggere uno dei boss più ostici di Darksiders Genesis: Dagon.

SOLUZIONE di Mattia Pescitelli   —   15/12/2019

Arrivati al tredicesimo capitolo, ormai dovreste aver affinato le vostre tecniche di combattimento e sicuramente avrete imparato a conoscere i due protagonisti del gioco, Guerra e Conflitto. Tuttavia, possiamo immaginare che trovarsi faccia a faccia con un nemico come Dagon possa incutere timore e, soprattutto, possa rivelarsi un ostacolo molto complesso da superare. Per questo motivo, abbiamo deciso di fornirvi una breve guida che, si spera, possa tornarvi utile durante il vostro scontro con il boss. Quindi, senza ulteriori indugi, vediamo come sconfiggere Dagon in Darksiders Genesis.

Dagon: le caratteristiche

Dagon è un boss "statico", nel senso che rimane sempre fermo nello stesso luogo (esattamente come il Demone del Vuoto che avete affrontato nel primo capitolo). Questo, però, non deve farvi pensare che sia un bersaglio facile. La sua immobilità lo rende ancora più difficile da raggiungere, in quanto può contare su una grande quantità di evocazioni, tra alleati e incantesimi elettrici. Inoltre, dopo un periodo di carica durante il quale non lo potrete attaccare, vi scaglierà contro un'onda anomala che potrete evitare solo saltando e attaccando in direzione del boss. State attenti anche ai vortici d'acqua. Se ci andrete sopra, verrete risucchiata al loro interno e rigettati fuori con un bel po' di vita in meno. Come se non bastasse, raggiunta metà vita, inizieranno anche a cadere dei fulmini sul terreno di gioco.

Come sconfiggere Dagon

Conflitto è senz'altro il personaggio più indicato per questo scontro. Le varie abilità di Dagon vi impediranno di stargli per troppo tempo vicino. Quindi, le pistole e la velocità di Conflitto sono essenziali per riuscire a essere efficaci e, soprattutto, per sopravvivere il più a lungo possibile. Quando il boss inizia a caricare l'onda anomala diventerà invulnerabile. Evitate, pertanto, di attaccarlo e occupatevi dei nemici base oppure di recuperare un po' di salute. Fate attenzione, però, a quando scaglierà l'onda. Se sbaglierete il timing, verrete scaraventati giù dal campo di battaglia. Questo vi farà riapparire immediatamente, però con un bel po' di vita in meno. Infine, appena Dagon crea quei globi che sparano elettricità, provvedete a eliminarli il più presto possibile per evitare che il terreno di gioco diventi troppo "luminoso".