Battaglie navali nel vostro browser 6

Abbiamo provato in anteprima la Beta del nuovo F2P dei tedeschi Innogames, un divertente MMO incentrato sul PvP tra velieri!

PROVATO di Valerio De Vittorio —   11/03/2013

Molti giocatori quando sentono parlare di Free to Play si sentono mancare, gli si ricoprono le braccia di macchie rosse e cominciano a perdere i capelli. Eppure, per quanto si possa preferire infilare la testa nella sabbia e far finta che non esista, questo modello economico sta riscuotendo un successo inaspettato quanto indiscutibile. Molti parlano di futuro dell'industria, via maestra per contrastare la pirateria, salvezza dell'uomo dal peccato originale. Ecco che così quasi ogni giorno veniamo a conoscenza di un nuovo progetto che dall'alto della nostra esperienza di videogamer navigatissimi etichettiamo subito come giochino mentre il giorno dopo, boom! scopriamo che frutta milioni di euro, per altrettanti di iscritti. Innogames è una realtà tedesca piuttosto interessante che, dal 2007, ha scelto di scommettere sul F2P realizzando sei progetti già disponibili sul mercato, mentre sta ultimando i lavori su Kartuga, ultimo nato appartenente alla famiglia dei browser game. Un titolo semplice all'apparenza, che punta ai fanatici dei pirati e delle navi per proporsi come un MMO immediato e divertente.

Da grande voglio essere una nave dei pirati

Kartuga è una sorta di MMORPG in miniatura, giocabile direttamente nel proprio browser senza installare o scaricare praticamente nulla, ogni asset viene caricato in background. Come ci viene illustrato da Florian Supa, product Manager del gioco dal simpatico accento tedesco, la procedura per entrare in gioco è elementare: si crea un account e si avvia il client di pochi mega senza mettere mano al portafogli. Il passo successivo sarà scegliere uno tra i tre personaggi principali: rappresentano altrettanti classi che, come vedremo, raccolgono al loro interno diverse varianti e sotto categorie tutte da scoprire.

Se pensate che stiamo parlando di un classico RPG però vi sbagliate di grosso, perché superata la schermata di caricamento, ci si ritrova nei panni di una nave, ormeggiata ed in attesa di salpare. Esattamente, in Kartuga saremo dei marinai, ai comandi di velieri che solcheranno i mari di un mondo a metà tra il piratesco (pensate all'immaginario dei film Disney con protagonista Jack Sparrow) e lo steampunk. La mappa è piuttosto estesa, percorribile liberamente solcando l'oceano che separa le terre abitate. Il sistema di controllo prevede la tastiera per muovere la propria nave mentre per interagire con l'ambiente si punta e clicca, con la visuale dall'alto. Vi è la barra delle skill, quattro per altrettanti tasti di scelta rapida, mentre tre sono i consumabili sempre accessibili, come la classica pozione per recuperare energia.

L'impostazione punta ad uno stile più action, con una forte componente PvP, ma non manca l'esplorazione e quest da portare a termine in solitaria. Il PvE funziona un po' da tutorial, permettendo di acquisire dimestichezza con le regole base del gioco, come la particolare gestione del proprio veliero e dei combattimenti. Il primo, infatti, ha una sua inerzia e si muoverà placidamente sulla superficie dell'acqua, con movimenti non proprio repentini, mentre per fare fuoco si dovranno utilizzare i cannoni posti sui due lati. Dispone anche di un fuoco frontale grazie all'arpione, dall'area d'azione ridotta ma che ha l'effetto di rallentare il nemico, divenendo lo strumento ideale in un inseguimento. Il cursore segnala il tempo di ricarica, necessario perché la ciurma rimpingui i cannoni, mentre è possibile sfruttare in alternativa all'attacco semplice le diverse abilità. Queste sono semplicemente l'adattamento degli stilemi del genere, come colpi potenziati, buff di supporto, danni ad area e così via. Per chi conoscesse la serie, potremmo definire l'impianto di gioco come la versione stand alone delle battaglie navali degli ultimi Total War, espanse con le skill e rese più concitate dal sistema di controllo.

Scarica il Video

"Bomb has been planted"

In alto a sinistra sono sempre a disposizione i due pulsanti che permettono di accedere alle modalità competitive, entrando in coda ed attivando così il matchmaking. Domination e Destruction sono le opzioni, che mettono due squadre di quattro navi una contro l'altra. La prima prevede alcuni spot da conquistare e mantenere per guadagnare punti, assegnati anche in base ai nemici eliminati. La seconda modalità invece è una sorta di reinterpretazione della classica Bomb Defusal: all'inizio del match le due squadre dovranno recuperare una bomba posta nel centro della mappa per poi posizionarla ed eliminare punti chiave in territorio nemico. Entrambe le modalità richiedono un certo gioco di squadra che mette in luce l'importanza delle diverse classi.

Queste sono Destroyer, Protector ed Engineer, praticamente le solite guerriero, tank e supporto. Grazie alle molteplici skill è comunque possibile personalizzarle, dando vita a build di ogni genere; o almeno così sostengono gli sviluppatori. Durante l'evento di presentazione abbiamo avuto modo di fare qualche partita per testare il gameplay e le opzioni di gioco. Kartuga con la sua formula semplice ma apparentemente piuttosto approfondita riesce nell'intento di divertire, puntando su un elementare gioco di squadra e catturando subito nel vivo dell'azione grazie ai controlli immediati. Il fascino dell'ambientazione aiuta senza dubbio nell'intrigare gli amanti di pirati e galeoni, mentre la formula F2P promette di proporre contenuti a pagamento che non sbilancino il gameplay, ma piuttosto utili solo a quei giocatori che non vogliono perdere troppo tempo in-game. Il motore grafico scelto per la realizzazione di Kartuga è Unity 3D, risultando in un aspetto estetico piuttosto riuscito, soprattutto considerato che parliamo di un prodotto che gira all'interno del browser, anche se alcuni limiti nella gestione della fisica rendono i movimenti delle navi approssimativi. Dal 27 febbraio sarà attiva closed beta, così avrete l'opportunità di farvi un'idea in prima persona di questo curioso mix tra RPG e battaglie navali!

CERTEZZE

  • Sistema di controllo immediato
  • Ambientazione originale
  • PvP concitato che punta sul gioco di squadra

DUBBI

  • Profondità tutta da verificare
  • La natura di browser game
  • Graficamente solo carino