Sio, prestaci un titolo

Siamo tornati a provare Super Cane Magic ZERO per vedere come si è evoluto

PROVATO di Simone Tagliaferri   —   03/03/2016
23

Indice

Iniziata una nuova partita ci accorgiamo subito che ci sono molte novità nell'ultima versione di Super Cane Magic ZERO. Avevamo lasciato il gioco di Studio Evil, sviluppato in collaborazione con il disegnatore Sio, che ha curato la grafica e i testi, ai tempi del primo Provato che gli dedicammo, con una buona modalità Sfide, ma ancora tanto lavoro da fare in termini di contenuti.

Sio, prestaci un titolo
La mappa generale della modalità Sfide

Ora già la schermata di selezione della stessa modalità ci offre un saggio del lavoro di aggiornamento realizzato dal team di sviluppo, invitandoci in un tutorial utile per impratichirci con il sistema di controllo, accessibile da una mappa con diverse isole, che rappresentano i vari stage da superare per arrivare a distruggere il malvagio Re degli Scheletri, reo di nulla, ma perché non distruggerlo? Tanto che può fare di buono uno che ha come sudditi dei teschi? E poi è troppo magro e stona con la porchetta. Assurdità a parte, presto scopriremo che ogni isola ha un suo stile grafico particolare e offre degli elementi di gameplay peculiari. Intanto non ci resta che seguire le istruzioni per apprendere i rudimenti del gioco (nel nostro caso, per rinfrescarli), per acquisire i primi pezzi di equipaggiamento (che saranno mantenuti anche per le missioni vere e proprie) e per leggere qualcuno dei dialoghi surreali scritti da Sio, davvero divertenti. Fate bene attenzione perché non si tratta della modalità storia, che non è stata ancora integrata e che arriverà nei prossimi mesi. Quindi non aspettatevi chissà quali interazioni con gli altri personaggi, perché ci sono giusto quelle che servono a dare un filo conduttore all'intera modalità. È giusto specificarlo perché c'è il rischio che facciate confusione, soprattutto per la divisione in missioni (nelle versioni precedenti Sfide era composta da una sola grossa mappa che si generava proceduralmente).

Leggete la nuova prova su strada di Super Cane Magic ZERO per scoprirne tutte le novità

Nuovi contenuti

Il sistema di controllo è rimasto quello che avevamo provato allora, solo più rifinito; con il nostro personaggio che può raccogliere e lanciare oggetti, mangiare cibo, raccogliere, equipaggiare e usare armi e così via. Il sistema di combattimento è molto semplice: se si ha un'arma in mano e si preme il tasto di attacco, il personaggio esegue un fendente verso la direzione in cui è girato.

Sio, prestaci un titolo
Per affrontare il buio ci vuole una lampada

Se invece si è afferrato un oggetto, per lanciarlo contro i nemici (o contro le pareti, o sulle piattaforme a pressione o dove volete) si deve prima mirare con il mouse (o con lo stick analogico destro di un controller) e quindi premere il tasto di lancio, lo stesso di quello di attacco. Le mappe sono sempre generate proceduralmente, ma come già accennato sono molto più varie che in passato. Ad esempio sulla prima isola si trovano delle grosse pozze di lava in cui è possibile lanciare i nemici per ucciderli più velocemente, oppure ci sono delle teste sputa fuoco che bisogna superare senza farsi colpire; una seconda isola è invece estremamente buia e richiede una lampada per vedere dove si sta andando, oltre che per non farsi cogliere di sorpresa da qualche pipistrello gigante o scheletro vivente; in un'altra ancora ci si trova in campagna e bisogna evitare le trappole letali dei cacciatori, mentre ci si aggira per stanze piene di carote giganti e ridenti specchi d'acqua. Insomma, il lavoro per aggiungere nuovi contenuti c'è e si vede a tutti i livelli. Anche gli oggetti sono molti di più e hanno effetti più vari. Certo, ci sono ancora rocce, piedi mozzati, il numero 7 e così via, ma ora si trovano anche bombe di vario tipo, boost dalla foggia strana, degli indispensabili slime e molto altro. Gli stessi oggetti variano a seconda degli scenari e, visto lo stile grafico impiegato, finiscono per essere estremamente decorativi. Ci sono anche più tipi di forzieri, che di solito contengono roba utilissima come potenziamenti, equipaggiamento da indossare (nella scheda del personaggio), prezioso cibo e altro. Alcune cose potranno essere comprate da dei distributori automatici, spendendo i salami accumulati uccidendo i nemici.

Come si affrontano i livelli?

La modalità Sfide, come l'altra modalità presente, Arena, può essere affrontata da un minimo di uno a un massimo di quattro giocatori in cooperativa. Ovviamente è banale dire che più si è, più ci si diverte, che è un principio universale valido per qualsiasi attività ludica, come anche per il videogioco più brutto del pianeta.

Sio, prestaci un titolo
Visivamente parlando gli scenari sono molto più ricchi di prima

Per chi se lo stesse chiedendo no, non è ancora possibile giocare online. Bisogna accontentarsi di farlo con i cari vecchi amici in carne ed ossa, che sono tecnologicamente vecchi ma funzionano sempre alla grande. Per superare un livello bisogna esplorarne tutte le stanze alla ricerca del boss. Ogni stanza offre sfide differenti. Ad esempio in una si possono trovare molti nemici, mentre altre possono essere piene di trappole. In alcuni casi ci si può imbattere in stanze speciali colme di tesori, dove si può fare incetta di oggetti, ricaricandosi di energia, rappresentata da dei cuori in alto a destro, e modificando l'equipaggiamento. In generale tutte richiedono di raggiungere una qualche leva da tirare premendo ripetutamente il tasto azione, oppure di lanciare un oggetto su una o più lastre a pressione. A volte di devono fare entrambe le cose. Il risultato sarà sempre l'apertura delle porte della stanza che garantiranno l'accesso a quella successiva. Ogni livello ospita un boss che va sconfitto. Si tratta di avversari più grossi e più forti della media, che hanno una barra di energia ben visibile in fondo allo schermo e che dispongono di attacchi devastanti. Uccidendoli si otterrà l'accesso all'ascensore che consente di concludere il livello o di accedere a un altro piano dello stesso.

Vagheggiamenti

Super Cane Magic ZERO diventa sempre più convincente a ogni aggiornamento. I nuovi contenuti potrebbero essere la molla che stavate aspettando per lasciarvi convincere da acquistarlo in Accesso Anticipato, soprattutto se le vecchie versioni vi sembravano troppo povere da questo punto di vista. Considerate comunque che, come già detto, manca ancora la modalità storia, che rappresenterà una grossa parte dell'esperienza di gioco, anche perché consentirà di entrare in contatto con la visione completa dell'intero progetto. Comunque va fatto un plauso al team di sviluppo che sta continuando a portare avanti il lavoro con grande serietà e che se continua così rischia di produrre un altro piccolo gioiellino. Noi ci speriamo veramente. Per chi se lo stesse chiedendo, non abbiamo notizie in merito alle versioni console, che probabilmente saranno pubblicate dopo quella PC.

Multiplayer.it

Lettori (30)

7.7

Il tuo voto

PRO

  • Molti nuovi contenuti
  • La modalità Sfide ora è più ricca
  • Diverse rifiniture

CONTRO

  • Ancora non possiamo esprimerci sulla modalità Storia