Guida al combattimento

Dalle basi ai segreti per non temere le letali battaglie di For Honor

SPECIALE di Simone Pettine   —   18/02/2017
32

For Honor, finalmente disponibile su current gen e PC, si è dimostrato capace di stregare giocatori dai gusti anche molto diversi l'uno dall'altro. L'ultimo "Tripla A" di casa Ubisoft ha infatti un'anima molto difficile da classificare. Si tratta di un titolo pensato quasi esclusivamente per il multiplayer online, d'accordo, ma che genere di titolo? Un PvP? Un picchiaduro? Uno strategico, un action game? For Honor è un po' tutte queste cose insieme, ma è un unico fattore a fare da leva all'intero meccanismo e rendere le meccaniche di gioco tanto semplici da apprendere quanto gratificanti da padroneggiare: il sistema di combattimento. All'interno di un panorama così variegato, non è semplice ottenere la vittoria: non esiste una classe di gioco tra Vichinghi, Cavalieri e Samurai ad essere avvantaggiata sulle altre, né un un'unica strategia di battaglia in grado di salvarvi in qualsiasi situazione. Le modalità di gioco online, inoltre, sono piuttosto numerose e tra le principali esamineremo la uno contro uno, gli scontri due contro due e infine i quattro contro quattro. Per ottenere la vittoria servono tanta pratica, costanza e una buona conoscenza del sistema di combattimento e delle azioni eseguibili durante lo scontro aperto. Le prime due dovrete ottenerle da sole, ma per quanto riguarda le strategie forse possiamo darvi una mano con questa guida, in cui vi spiegheremo come sfruttare al meglio i tipi di Guardia, come neutralizzare le difese avversarie, rianimare i compagni, riuscire in selvagge esecuzioni e molto altro.

Dalle basi ai segreti per non temere le letali battaglie di For Honor

Come usare la Guardia e parare

Ogni eroe possiede tre diversi tipi di guardia da cui poter sferrare i propri attacchi: alta, sinistra e destra. Allo stesso modo, sono tre i diversi tipi di blocco degli attacchi avversari possibili: si può parare dall'alto, da sinistra e da destra.

Guida al combattimento

Per poter eseguire con successo una parata è necessario posizionare la propria guardia nella stessa direzione in cui è lanciato un attacco da parte del guerriero nemico: ad esempio, se l'attacco arriva da sinistra, la vostra guardia andrà impostata a sinistra e soltanto in questo caso avrà effetto. Se difenderete impostando lo stick analogico sulla destra, sarete invece colpiti. Ora, se vorrete mettere fuori gioco l'avversario mentre state già attaccando, rimanete in una determinata guardia e poi, appena prima di sferrare un nuovo colpo, cambiatela al volo impostandola su una guardia di tipo differente. Un nemico con buoni riflessi sarà sempre capace di bloccarvi, impostando a sua volta la propria guardia nel punto corretto all'ultimo momento, ma tutti gli altri verranno colpiti perché incapaci di tenersi al passo. Più costringerete l'avversario a muoversi e a scattare, meglio vi starete comportando nell'arte della scherma. Potete anche cambiare la guardia mentre state eseguendo una combo di colpi: cominciando ad esempio con un attacco da destra, potrete subito dopo colpire dall'alto o sinistra, sorprendendo i nemici.

Come spezzare la difesa nemica

Una delle cose più importanti da tenere a mente in For Honor è che in ogni momento è possibile infrangere la guardia del nemico.

Guida al combattimento

Durante una sequenza di colpi potrete cambiare la vostra guardia in ogni momento, ma se dopo averle tentate tutte capite che il vostro avversario è davvero in gamba, e che non c'è modo di oltrepassare le sue difese, allora è il momento di spezzarle del tutto. Questo è l'unico modo all'interno del gioco per poter annullare e oltrepassare le difese nemiche. Su PlayStation il comando per spezzare la guardia nemica è il tasto Quadrato, su Xbox One è il tasto X. Eseguendo due volte lo stesso comando, il vostro personaggio eseguirà un lancio o una carica, a seconda della classe con cui starete giocando. Ma attenzione: il tentativo di infrangere la guardia nemica non porta sempre ad un esito positivo e può essere contrastato. Se il nemico si accorge di quali sono le vostre intenzioni, ad esempio, può a sua volta eseguire la propria spezza-guardia. Dunque, se vi accorgete che l'avversario sta per annullare le vostre difese, premete subito anche voi Quadrato (o il tasto X su Xbox One) per impedirglielo. Ricordate anche che un tentativo di spezzare le difese avversarie è sempre vulnerabile ai normali attacchi da parte dei guerrieri, pertanto se state cercando di eseguire uno spezza-guardia ma il vostro avversario sta già attaccando, il suo attacco annullerà la vostra offensiva.

Studiate il campo di battaglia

In For Honor è molto importante scegliere con cura dove andrete a posizionarvi, in quanto la maggior parte delle classi di gioco possiedono l'abilità di scaraventarvi giù da posizioni elevate o di infilzarvi a terra per ottenere uccisioni rapide e letali. Cercate di non trovarvi mai con le spalle al muro, ovvero rivolte a questi pericolosi tranelli ambientali: piuttosto muovetevi in modo tale da spingere i vostri avversari in posizioni pericolose in cui avere un notevole vantaggio su di loro. Anche se noterete in tempo che il vostro avversario sta per spezzare la vostra guardia per buttarvi giù da un precipizio, bloccare in tempo la sua azione non vi salverà la vita e scivolerete all'indietro, rischiando al 98% dei casi di cadere giù e morire. State sempre alla larga da questi posti pericolosi disseminati per le mappe di gioco.

Guida al combattimento

Riguardo alla propria posizione rispetto ad alleati nemici, è anche bene sottolineare che si finisce facilmente con la propria strada sbarrata da un vero esercito di avversari, difficilmente gestibile per una persona sola. In questi casi non abbiate paura dell'onore cavalleresco: voltatevi e datevela a game. Cercate sempre di tenere d'occhio dove si trovano gli avversari sulla minimappa a schermo, così da non finire circondati. Persino se state giocando alla modalità 4vs4 Dominio (e dovete prendere possesso e mantenere il controllo di un'area dove si stanno accalcando troppi nemici), è preferibile correre ai ripari: potrete tornare lì una volta ottenuti i rinforzi, sarà sempre meglio che morire e dover poi attendere il tempo di respawn. Se vi ritrovate circondati da due o più nemici contemporaneamente, abbiamo già visto che darsela a gambe è solitamente una buona idea. Purtroppo, a volte la fuga non è un'opzione possibile, e bisogna cavarsela in altri modi. Il modo migliore per tenere a bada parecchi nemici nello stesso momento consiste nel puntare un unico avversario e lasciarsi tutti gli altri sul lato destro o sinistro. La cosa importante è impedire loro di bloccarvi la strada o sorprendervi alle spalle. Da questo momento, dovreste prestare attenzione alle mosse del nemico che vi ritrovate di fronte, e bloccare i suoi attacchi col giusto tempismo. Per bloccare gli attacchi che arriveranno dai lati scoperti, invece, non dovrete eseguire una parata particolare.

Attacco ad area, modalità Vendetta e schernire gli avversari

Ogni eroe di For Honor possiede un attacco ad area (Zone Attack) in grado di colpire qualsiasi nemico abbastanza vicino da rientrare nel proprio raggio d'azione. Per eseguirlo è sufficiente premere contemporaneamente i comandi dell'Attacco Leggero e dell'Attacco Pesante (su PlayStation 4 sono rispettivamente R1 e R2).

Guida al combattimento

Gli attacchi ad area non possono essere interrotti dalla controffensiva avversaria, e si rivelano ideali per salvarsi se messi alle strette. Il rovescio della medaglia è il consumo di stamina, pari al 50% del totale attualmente in vostro possesso: prima di eseguire un attacco del genere, dunque, calcolate se con la quantità restante di resistenza riuscirete a cavarvela. Bloccando un certo numero di attacchi nemici, riempirete lentamente la barra di questa abilità speciale ed entrerete in Modalità Vendetta (Revenge Mode). Una volta attivata, quest'ultima potenzierà il danno causato dai vostri colpi e la salute, inoltre ogni vostra offensiva non potrà essere fermata dal nemico, persino gli spezza-guardia saranno momentaneamente invulnerabili. Il nostro consiglio è quello di conservare questo bonus fondamentale per le situazioni in cui potreste essere accerchiati da parecchi nemici contemporaneamente. Inutile dire che è assolutamente sconsigliato sfidare un avversario che sia appena entrato in Modalità Vendetta. Infine, essere sportivi in For Honor è una bella cosa, ma questo non vieta di schernire o prendere in giro i vostri avversari prima, durante e dopo un duello. Per farlo è sufficiente premere il tasto Triangolo su PlayStation 4 o Y su Xbox One. Gli sfottò variano passando da uno stato neutrale a quello di Guardia, inoltre potrete annullare quelli in corso semplicemente eseguendo a ripetizione lo stesso comando oppure muovendovi mentre ne avete alcuni in esecuzione.

Come salvare un alleato, sbloccare e usare le esecuzioni

Quando un membro della vostra squadra sarà sconfitto e crollerà a terra, potreste avere la possibilità di rianimarlo e riportarlo in gioco, a meno che non sia stato ucciso mediante una esecuzione. In quest'ultimo caso, il vostro compagno avrà un'icona a forma di teschio rosso sul proprio corpo e non si potrà in alcun modo riportarlo in vita (bisognerà aspettare il tempo di respawn). Ma se il vostro amico non è stato ucciso con un'esecuzione, avrete a disposizione un breve lasso di tempo in cui potrete correre a salvarlo. Una volta posizionati su di esso, tenete premuto il tasto indicato a schermo: di default si tratta del comando Cerchio su PlayStation 4 e di B su Xbox One.

Guida al combattimento

Alcuni pezzi d'equipaggiamento possono aumentare la velocità di rianimazione dei propri compagni, permettendo l'intera operazione in appena un secondo, e si rivelano molto utili negli scontri in multiplayer. Eseguire un'esecuzione significa mandare all'altro mondo il proprio avversario con stile. Per poterne realizzare una occorrono alcune condizioni: ad esempio, la salute del vostro avversario deve essere molto bassa, inoltre l'ultimo colpo inferto deve essere un Attacco Pesante. Se le rispetterete entrambe, il gioco vi richiederà a schermo di eseguire una combinazione di Quadrato e Triangolo su PlayStation 4 o di X e Y su Xbox One, per realizzare una delle due esecuzioni possibili. Se verrete attaccati o un vostro alleato colpirà il bersaglio durante l'esecuzione, essa verrà interrotta. Le esecuzioni non sono soltanto belle da vedere, sono anche utili a supporto di determinate strategie. Per ogni mossa finale realizzata guadagnerete punti aggiuntivi e aumenterete il tempo di respawn del vostro nemico di ben tre secondi se state giocando in modalità Dominio quattro contro quattro. Inoltre, come abbiamo accennato prima, un nemico eliminato con un'esecuzione non può essere riportato in vita dai propri compagni di squadra: e in modalità due contro due o quattro contro quattro, un nemico in meno può davvero fare la differenza tra la vittoria e la sconfitta. È anche vero che in modalità due contro due c'è il pericolo di finire attaccati dall'avversario B mentre state eseguendo l'esecuzione sul nemico A: attenzione a non finire circondati e prestate attenzione all'ambiente di gioco, durante un'esecuzione sarete sempre e comunque vulnerabili a qualsiasi tipo di attacco. Per sbloccare nuove esecuzioni è possibile recarsi al menù di personalizzazione del proprio Eroe e spendere la moneta di gioco guadagnata durante gli scontri online, i punti Renown. Ognuna di esse costa circa 5000 punti.