Un comandante per la compagnia di eroi  18

Torna Company of Heroes in chiave online e con una nutrita dose di novità!

PROVATO di Mattia Armani —   15/09/2010

Un comandante per la compagnia di eroi

Se c'è un titolo che ha saputo fare uso della moderna tecnologia informatica questo è Company of Heroes. A distanza di anni il motore grafico del titolo Relic, complice un engine fisico strepitoso, resta uno dei più ricchi di particolari e tra i più piacevoli da guardare nell'intero panorama videoludico. Non è infatti un caso che la software house canadese abbia deciso di non lasciarlo morire, mettendolo al centro del suo recente esperimento volto a sondare le potenzialità dell'online gratuito...

Novità

La novità più massiccia di Company of Heroes Online è la possibilità di potenziare il proprio esercito e comandante. L'esperienza consente di alzare il livello del comandante fino al cinquantesimo livello, mentre accumulare i rifornimenti mette nella condizione di acquistare potenziamenti. Questo, unito ai rami di specializzazione, apporta un elevato grado di personalizzazione e porta con sé una vera a propria invasione di nuove abilità e sinergie. Ovviamente, come prevede la formula free play con microtransazioni, ci viene data la possibilità di comprare avanzamenti e bonus. Ma, a differenza di altri titoli online basati su questa formula, tutti i contenuti sono raggiungibili anche gratuitamente a patto di avere parecchio tempo a disposizione. In più ci sono delle limitazioni per evitare disparità tra chi gioca gratuitamente e chi acquista, infatti per usare alcuni elementi acquistabili è comunque necessario raggiungere un determinato livello.

Come ulteriore limite Relic ha stabilito un numero massimo di oggetti "equipaggiabili" dall'armata, che può contare su un totale di otto bonus. Otto tra decine di differenti che consentono di incrementare il tasso di riparazione, possono aumentare il range visivo di un'unità o consentirci l'utilizzo di truppe speciali dotate di abilità specifiche. Inoltre ci sono eroi e truppe che guadagnano veterancy, ovvero punti esperienza: i primi possono salire di livello e addirittura specializzarsi per avere abilità che normalmente non avrebbero, ma inizialmente sono leggermente più deboli delle altre unità dello stesso tipo. Le truppe che non possono acquisire alcun tipo di esperienza, spesso tra le più forti a livello standard, al contrario, possono essere ribilanciate utilizzando appunto gli oggetti di potenziamento. É ovviamente possibile guardare gli oggetti equipaggiati dall'avversario in modo da imparare nuove combinazioni di oggetti e vedere l'effetto che hanno sul campo. Questo porterà a diffondere tra tutti i giocatori le combinazioni più efficaci, sperando che il bilanciamento sia tale da evitare combo definitive che renderebbero l'inventario di tutti i giocatori identico. Identico in relazione al ramo di abilità scelto, ovviamente, e in relazione alle unità preferite.

Meccaniche

La conquista graduale dei punti chiave sulla mappa, che resta al centro del gameplay di Company of Heroes Online, garantisce un buon margine di tempo per organizzare controffensive. Anche se ovviamente è necessario tenere gli occhi aperti visto l'elevato tasso tattico del titolo che ci costringe a fare molta attenzione alla posizione dei nostri carri durante un attacco e a non scoprire mai la fanteria. Ed è sempre bene considerare che, visto l'elevato numero di abilità speciali e bonus, è possibile essere sorpresi e spazzati via da un giocatore abile. Un evento che capita puntualmente quando l'avversario è un giovane coreano con una carica agonistica superiore a quella di Mike Tyson. Il problema attuale, nonostante un generale ribilanciamento effettuato da Relic e qualche altro cambiamento in occasione della open beta americana, sembra infatti essere il matchmaking che mette di fronte a giocatori non troppo scafati, degli avversari di livello 50 con potenziamenti fuori scala.

Inoltre permangono alcuni bug come unità che si incantano o colpi che vanno a vuoto e alcune scelte di Relic, come lo sprint a tutti i tipi di fanteria, vanno sicuramente sistemate, riviste e ribilanciate, cosi come vanno ribilanciati i bonus di diverse unità troppo potenti nei confronti di altre truppe. Tecnicamente il titolo mantiene il look e le caratteristiche originali con il terreno deformabile, edifici distruttibili, zoom fuori parametro e riflessi in tempo reale ancora mirabolanti. Inoltre il numero di animazioni ed esplosioni è sensibilmente aumentato. É quindi aumentato il feeling di essere nel mezzo del campo di battaglia, sotto il fuoco nemico, mentre tutto intorno può esplodere da un momento all'altro. L'audio resta ai massimi livelli sia sul versante degli effetti sonori che su quello delle sinfonie militari ed è stato inserito un commento audio convincente che ci guida con fare militare durante il training. E come ciliegina sulla torta Relic ha ben pensato di aggiungere gratuitamente la campagna single player di Company of Heroes, rendendo il download di questa incarnazione online appetibile per tutti.

CERTEZZE

  • La possibilità di crescere un personaggio aggiunge spessore
  • Nuove sinergie e decine di nuovi bonus
  • Il buon "vecchio" Company of Heroes. Gratis!

DUBBI

  • Diversi problemi di bilanciamento
  • Matchmaking ancora poco equilibrato