Death Stranding e Star Wars Jedi: Fallen Order sono i giochi del mese di novembre 2019 46

Scelta duplice per il gioco del mese di novembre 2019 con Death Stranding e Star Wars Jedi: Fallen Order vincitori dai due sondaggi

RUBRICA di Giorgio Melani   —   02/12/2019

Novembre 2019 è stato ricco come giustamente ci si aspetta da tale mese sul mercato videoludico, da sempre foriero di novità molto interessanti che arrivano sulla scena giusto in tempo per partecipare alla grande festa dell'holiday season e delle folli spese autunnali. L'elezione del gioco del mese riflette questa ricchezza di opportunità, considerando che i vincitori anche in questo caso sono stati due: da una parte Death Stranding, di gran lunga il favorito dai lettori di Multiplayer.it, dall'altra Star Wars Jedi: Fallen Order, l'action game di Respawn Entertainment che risulta essere il preferito del mese dalla redazione. Quest'ultimo ha dimostrato, a pieno titolo, come ci sia un futuro videoludico per il celebre brand cinematografico, dopo che le recenti disavventure emerse tra cancellazioni e giochi sottotono avevano iniziato a far temere per un totale disastro della gestione della licenza da parte di Electronic Arts, fortunatamente scampato proprio all'ultimo dall'intervento provvidenziale di Respawn e il suo ritorno alle origini dell'action in terza persona di stampo cinematografico.


Per quanto riguarda Death Stranding ci sarebbe invece da discuterne a lungo, essendo il nuovo gioco di Hideo Kojima non solo foriero di tanti spunti di riflessione, che abbiamo parzialmente cercato di esplicare anche attraverso la lunga serie di speciali dedicati al titolo in questione, ma anche di discussioni sull'essenza del gioco stesso e sulla sua effettiva qualità in termini di gameplay, argomento che non finisce di scatenare polemiche e dibattiti. Basterebbero questi due giochi a riempire il mese, ma in verità novembre 2019 ha offerto anche molto altro, abbastanza materiale da coprire anche un dicembre non propriamente stellare, in effetti. Tanto per citare i più grossi, hanno visto la luce in questo mese anche cosette come Pokémon Spada e Scudo, ovvero il primo capitolo della serie regolare su console ammiraglia Nintendo, poi un seguito da sogno impossibile come Shenmue 3, quindi Red Dead Redemption 2 per PC, Planet Zoo e Age of Empires 2: Definitive Edition, ma giusto per limitarsi a quelli più famosi, tanto per dare un'idea di cosa sia stato il mese appena trascorso sul mercato.

La scelta della redazione

Piuttosto a sorpresa, considerando le valutazioni date in sede di recensione, non è Death Stranding a risultare il gioco del mese di novembre 2019 per la redazione di Multiplayer.it. Il vincitore, anche con un notevole distacco, si rivela essere invece Star Wars Jedi: Fallen Order, che ha battuto il gioco di Hideo Kojima ottenendo quasi il doppio dei voti, a indicare come il titolo Respawn abbia decisamente convinto buona parte della redazione. La formula classica da action game in single player e il riferimento all'universo di Star Wars, in cui Jedi: Fallen Order affonda bene le proprie radici, rappresentano in un certo senso un bel po' di aria fresca e semplicemente la realizzazione di un sogno per chi da questo titolo voleva semplicemente un ritorno ai giochi d'azione dal taglio cinematografico in grande stile. L'operazione è riuscita molto bene e nonostante qualche difetto tecnico e strutturale Jedi: Fallen Order è davvero un piacere da giocare, soprattutto per coloro che hanno Star Wars nel cuore e la spada laser come sogno d'infanzia.


Non si può dire che da queste parti si sia denigrato Death Stranding, come dimostra anche la nostra recensione e l'importante voto assegnatogli, solo che evidentemente la nuova epopea di Hideo Kojima non ha convinto o divertito quanto il ben più classico gioco di Star Wars. Detto questo, Death Stranding si assicura ovviamente la seconda posizione, sebbene a una certa distanza dal primo classificato. Il titolo di Kojima è complesso e divisivo, ma su una cosa si può essere tutti d'accordo, ovvero che il game designer resti un maestro nella costruzione di universi profondi e credibili, in grado di costruire mitologie e far riflettere sia sui messaggi veicolati che sulla costruzione dei giochi stessi, specialmente in questo caso in cui il gameplay appare composto da elementi decisamente bizzarri, sotto molti aspetti. Terzo classificato, con un bel distacco dai primi due, è l'ottimo e originale Planet Zoo, il gestionale con elementi da simulazione che ci pone al controllo di un grande parco naturale, mentre a seguire troviamo Shenmue 3, altro gioco che meriterebbe un capitolo a parte per la sua importanza storica non coadiuvata dalla realizzazione, apparsa alquanto arcaica, e poi Red Dead Redemption 2 per PC.

La scelta dei lettori

Il sondaggio diffuso ai lettori per l'elezione del gioco del mese di novembre 2019 parla chiaro e inequivocabile: il gioco del mese è Death Stranding, senza ombra di dubbio. Al di là delle critiche e dei maggiori elementi di discussione che indubbiamente caratterizzano la particolare produzione di Hideo Kojima, i lettori di Multiplayer.it dimostrano ancora una volta l'assoluta devozione al game designer e l'apprezzamento per le sue idee stravaganti, facendo stravincere Death Stranding rispetto all'agguerrita concorrenza. Il gioco ha sostanzialmente doppiato il secondo classificato, ovvero Star Wars Jedi: Fallen Order, che ha comunque evidentemente convinto gran parte del pubblico del sito. Certamente, quest'ultimo ha aspetti molto più classici e tradizionalisti, trovando forse proprio in questi la sua forza maggiore, ma rimanendo in questo modo su un piano diverso rispetto allo sconvolgimento operato da Death Stranding rispetto ai canoni standard dell'industria videoludica in ambito tripla A.


I due giochi in questione hanno fatto sostanzialmente il vuoto dietro di loro, visto che il terzo classificato ha raccolto solo una frazione delle preferenze dei primi due. Chiude il podio Red Dead Redemption 2 su PC, che nonostante il netto ritardo accumulato rispetto alle versioni console uscite l'anno scorso, rappresenta comunque un evento di notevole portata e un gioco sempre in grado di attirare l'attenzione e stupire, vista anche la rinnovata veste grafica messa su per l'occasione. Al di fuori del podio i voti tendono un po' a disperdersi su una gamma più ampia di titoli, ma tra questi notiamo comunque emergere soprattutto Pokémon Spada e Scudo a non troppa distanza dal gioco Rockstar e Age of Empires 2: Definitive Edition poco sotto. Al di là di questi, briciole di punti percentuali si sono sparse su Shenmue 3, Sid Meier's Civilization 6 per console e Planet Zoo, a dimostrare che comunque di scelte ce n'erano davvero tante in questo novembre appena trascorso.