Destiny 2: Oltre la Luce, l'aggiornamento PS5 e Xbox Series X

Con l'uscita dell'update next-gen vediamo come migliora l'esperienza console di Destiny 2.

SPECIALE di Luca Porro   —   15/12/2020
29

Dell'importanza di Destiny 2: Oltre la Luce abbiamo avuto modo di parlarne in lungo e in largo, così come delle nostre opinioni espresse all'interno della recensione dopo aver spulciato a fondo tutto quello che finora l'espansione maggiore di questo autunno ha avuto da offrire. Stiamo continuando ad affrontare i misteri di Europa, le minacce di Xivu Arath e non vediamo l'ora di vedere come il prosieguo della storia si svolgerà durante le prossime stagioni che condurranno all'espansione maggiore del 2021. In questi giorni però, i giocatori di Destiny 2 hanno assistito a un grande cambiamento nella fruizione del titolo. Gli utenti next-gen hanno infatti potuto vedere migliorata drasticamente l'esperienza di gioco su PS5 e Xbox Series X. Analizziamo dunque come gira su console next-gen Destiny 2: Oltre la Luce.

Maggiore resa grafica

Destiny 2 Oltre La Luce 26

La prima e scontata miglioria apportata al titolo Bungie con questo update è sicuramente l'aumento della resa grafica. Europa e le varie destinazioni fruibili in-game ora si avvicinano drasticamente a quella che è la qualità grafica disponibile su PC. Gli ambienti sono chiaramente più affascinanti e rendono le scorribande sulle varie superfici una gioia anche dal punto di vista visivo.

Oltre a tutto ciò, non saranno solo i modelli più definiti delle vostre armature o delle vostre armi a rendere piacevole il vostro tempo come Guardiani, ma anche e soprattutto il grande salto in avanti dei particellari, delle esplosioni e di tutta una serie di effetti grafici che possono sempre ininfluenti ma che aumentano l'immersività del titolo. Perfino durante la nostra recensione effettuata testando la versione PC ci siamo accorti di una maggiore rifinitura degli aspetti grafici, che ovviamente arriva maggiore per le versioni console e che sottolinea come questo lato dell'esperienza di Destiny non sia in secondo piano nelle idee di Bungie.

Durante la nostra intervista fatta qualche giorno prima del lancio dell'espansione, chiedemmo proprio quanto l'arrivo della nuova generazione di console potesse aiutare in termini di sviluppo, anche dal punto di vista narrativo. Ecco riportiamo qui di seguito la risposta di Guillaume Colomb "La next-gen in generale ci aiuterà sicuramente a rendere più efficace, nella pratica, la nostra visione dei momenti chiave. Sia a livello narrativo che tecnico quello che ci permette di fare la next-gen è creare maggiore impatto nelle scene chiave. Facciamo un esempio con numeri totalmente a caso: se ora potevamo fare 1 guardiano contro 10 nemici, con la next-gen potremo farne 1 contro 100". Gli effetti si notano già da questa espansione: l'introduzione del meteo dinamico su Europa, piuttosto che la pioggia di detriti della Zona Eclissata, o la rimozione di alcune destinazioni per effettuare un restyling grafico è solo il preludio di quanto la versione next-gen aiuterà nelle idee e nelle possibilità di sviluppo di Bungie.

Migliorie ludiche

Stasi

Non è però tutta una questione di grafica. L'update next-gen porta con sé anche alcune nuove opzioni tecniche dal punto di vista ludico per i giocatori. Partiamo dalla possibilità di attivare la modalità 120hz che si applica solo al Crogiolo (la modalità PvP). Questa modalità è ovviamente utile per migliorare le performance nei momenti più concitati degli scontri e avere una maggiore fluidità durante la mira e i gun fight. Nel caso di PS5 dovrete attivare la modalità performance prima di poter selezionare questa opzione nelle impostazioni. La seconda possibilità offerta dall'update corrisponde alla regolazione del campo visivo. I giocatori PC da anni ormai hanno familiarità con questa opzione e sanno che aumentarlo al massimo permette di avere una maggiore vista periferica andando ad evitare dunque al minimo la possibilità di essere colto di sorpresa con aggiramenti felini. Anche per quanto riguarda la stabilità in generale dell'esperienza, i 60fps sono solidi e rendono finalmente giustizia a un sistema di shooting che è decisamente uno dei migliori sulla piazza. Neanche nei momenti più concitati all'interno delle nuove tempeste su Europa, il titolo ha avuto cali di frame drastici rendendo l'esperienza next-gen PvE e PvP (al netto ovviamente dei limiti attuali del Crogiolo) davvero fluida, godibile e stabile.

Il supporto al 4K, ai 60fps granitici (fino a 120 in Crogiolo) e tutte le migliorie grafiche annesse, rendono Destiny 2 su next-gen la miglior esperienza console del titolo Bungie e in alcuni frangenti perfino superiore per stabilità anche al PC. Destiny 2: Oltre la Luce è un nuovo inizio per l'epopea Bungie e l'update next-gen è il primo passo di un supporto che nonostante tutto continua ad essere in molti frangenti encomiabile.