Discovery Tour: The Viking Age, un'avventura educativa per Assassin's Creed Valhalla

Dopo gli episodi basati su Assassin's Creed Origins e Odyssey, Ubisoft lancia Discovery Tour: The Viking Age, un'esperienza educativa per Assassin's Creed Valhalla

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   19/10/2021
8

Discovery Tour: Viking Age continua una tradizione interessante e significativa per Ubisoft: ben consapevole del valore artistico e culturale delle ambientazioni della serie Assassin's Creed, la casa francese ha pensato bene di utilizzare gli ultimi capitoli della serie come base per dar vita a esperienze non violente, di stampo educativo, pensate come strumenti di divulgazione.

E così, dopo i Discovery Tour dedicati all'antico Egitto e all'antica Grecia, si parte da Assassin's Creed Valhalla per una nuova, affascinante avventura in cui impareremo gli usi e i costumi dei Vichinghi, esplorando la Norvegia e l'Inghilterra, ma dedicando una buona porzione del gioco anche alla mitologia norrena, ai suoi luoghi e alle sue figure centrali.

Contenuti

Discovery Tour: Viking Age, uno dei protagonisti nelle prime fasi della campagna
Discovery Tour: Viking Age, uno dei protagonisti nelle prime fasi della campagna

Discovery Tour: Viking Age è disponibile a partire da oggi come aggiornamento gratuito per tutti i possessori di Assassin's Creed Valhalla su console e Stadia oppure può essere acquistato in versione stand alone, per il momento solo su PC (sulle altre piattaforme arriverà nel 2022), a 19,99€. Nonostante un'installazione che richiede quasi 100 GB di spazio libero su disco, la durata di questa esperienza varia sulla base di quanto decideremo di approfondire le informazioni incluse nel pacchetto.

La chiave di lettura dei Discovery Tour, in effetti, è proprio questa: la presenza di una mini campagna, suddivisa stavolta in otto missioni in cui seguiremo principalmente le vicende di due personaggi, ovverosia il mercante vichingo in cerca di fortuna Thorsteinn e il fedele monaco inglese Ealric, non è che un punto di partenza da cui muoversi per accedere a tantissime risorse.

Sparse all'interno delle ambientazioni troveremo infatti numerosi testi consultabili su più livelli, uno superficiale e uno più approfondito, riguardanti usi e costumi dei popoli rappresentati nel gioco. Non solo: a questi contenuti si aggiungono veri e propri diari di sviluppo (identificati dai marcatori blu) che illustrano nel dettaglio la creazione di sequenze, luoghi e personaggi di Assassin's Creed Valhalla.

Saremo liberi di consultare le informazioni che più ci interessano e tralasciare le altre, rendendo in questo modo l'esperienza più o meno corposa, anche se Discovery Tour: Viking Age premierà la nostra curiosità con una serie di ricompense, in particolare la possibilità di vestire i panni di un totale di ventiquattro personaggi che includono Basim, Eivor, Layla, Sigurd e altri ancora.

Gameplay

Discovery Tour: Viking Age, un esempio di informazione che è possibile approfondire
Discovery Tour: Viking Age, un esempio di informazione che è possibile approfondire

Come detto, ci troviamo di fronte a un'avventura non violenta, che tuttavia ripropone alcune delle meccaniche viste in Assassin's Creed Valhalla per coinvolgerci ad esempio nella ricerca di indizi utili a risolvere una situazione spinosa, rari ingredienti necessari per creare medicine e dialoghi "di verifica" che tuttavia non possono essere falliti: laddove dovessimo fornire una risposta sbagliata, potremo correggerci e andare avanti.

È inoltre possibile arrampicarsi su qualsiasi superficie o edificio a prescindere dal personaggio che controlliamo, tuffarci in mare ed esplorarne le profondità, chiamare un cavallo e cavalcarlo anche per ore: il nuovo Discovery Tour attinge alla ricchezza delle ambientazioni di Valhalla per spronarci a esplorare lo scenario anziché accedere rapidamente alle quest principali e, in questo modo, oltre alle tante informazioni è possibile godere dei magnifici sfondi realizzati da Ubisoft Montreal e dagli altri team.

Grafica e sonoro

Discovery Tour: Viking Age, un suggestivo paesaggio in mare aperto
Discovery Tour: Viking Age, un suggestivo paesaggio in mare aperto

Se è vero che l'impianto tecnico di partenza è quello di Assassin's Creed Valhalla, non c'è dubbio che gli sviluppatori abbiano creato delle gran belle sequenze per questo Discovery Tour, sia nelle missioni in cui controlliamo Thorsteinn che in quelle con Ealric. Il fascino delle ambientazioni viene sfruttato a dovere e ovviamente non mancano paesaggi estremamente suggestivi ad arricchire visivamente l'esperienza.

Inoltre il pacchetto è completamente doppiato in italiano e, sebbene il numero di attori utilizzati sia inferiore rispetto a Valhalla (il buon vecchio Marco Balzarotti ha fatto un po' gli straordinari, ad esempio), il risultato finale ci è sembrato molto buono, sicuramente un valore aggiuntivo per quanto concerne la godibilità dell'avventura e dei suoi tanti approfondimenti.

In conclusione

Discovery Tour: Viking Age vede anche la presenza di Re Alfred
Discovery Tour: Viking Age vede anche la presenza di Re Alfred

Discovery Tour: Viking Age conferma senz'altro la bontà dell'intuizione avuta da Ubisoft negli ultimi anni, con un pacchetto che vi consigliamo certamente di provare, specie sotto forma di aggiornamento gratuito per Assassin's Creed Valhalla.

Non si tratta di un'esperienza da decine e decine di ore, anzi affrontandola in maniera frettolosa è possibile portare a termine la campagna in un pomeriggio, ma le informazioni e gli approfondimenti disponibili all'interno degli scenari possono trasformare questo nuovo viaggio fra Norvegia e Inghilterra in qualcosa di memorabile.