FIFA 21: l’anteprima con tutte le novità dopo il trailer 22

Oltre a mostrarci la star di copertina Kylian Mbappé, il nuovo trailer di FIFA 21 ci accompagna verso alcune delle novità del gioco di calcio targato EA Sports

ANTEPRIMA di Rosario Salatiello   —   23/07/2020

Indice

Per cominciare a vedere quali saranno le novità di FIFA 21 c'è stato da attendere più del solito. Negli anni scorsi il mese di giugno era infatti il momento tradizionale per toccare con mano la simulazione calcistica di EA Sports, in occasione dell'E3 o di qualche evento organizzato appositamente per permettere alla stampa di giocare qualche match. Con la pandemia di mezzo tutto questo non è stato possibile, e FIFA 21 si sta mostrando solo progressivamente grazie ai contenuti messi online dagli sviluppatori.

Una scelta di centellinare il materiale che va naturalmente ad aumentare la curiosità dei fan della serie, i quali aspettano puntuale l'arrivo del nuovo gioco di calcio fissato per il 9 ottobre 2020 su Nintendo Switch, PC, PlayStation 4 e Xbox One. Vedremo poi FIFA 21 quando sarà il momento anche su PlayStation 5 e Xbox Series X, con la possibilità di accedere ai contenuti di nuova generazione tramite il Doppio Titolo di cui abbiamo avuto già modo di parlare nella precedente anteprima. Ma non perdiamoci in ulteriori preamboli, e andiamo a vedere di quali novità ha deciso di renderci partecipi EA Sports.

Le novità nel gameplay

Secondo i primissimi dettagli sul gameplay di FIFA 21, il gioco vedrà arrivare una nuova serie di dinamiche d'attacco, studiate per creare opportunità diverse per andare in gol. La caratteristica che ci viene presentata per prima si chiama Dribbling Agile, ed è stata concepita ovviamente per le situazioni di uno contro uno. L'idea alla base è quella di permettere al giocatore di avere maggior controllo e reattività al momento di saltare l'uomo, con l'aggiunta di nuove finte al gruppo già nutrito presente finora. Per quanto riguarda invece l'intelligenza artificiale dei nostri compagni di squadra, EA Sports ci presenta il Posizionamento Intelligente, grazie al quale i giocatori più forti avranno un maggiore senso della posizione tenuta in campo. Gli attaccanti per esempio si manterranno quanto più possibile sul filo del fuorigioco, mentre i registi cercheranno di andare a trovare spazi tra le linee dai quali far partire il giro palla. In modo simile i difensori proveranno a chiudere con maggiore senso tattico le linee di passaggio, dando così più filo da torcere agli avversari.

Rimanendo nell'ambito del comportamento in campo dei giocatori troviamo poi gli Inserimenti Creativi. In questo caso da quello che abbiamo avuto modo di capire non si tratterà di elementi legati all'intelligenza artificiale dei compagni di squadra, ma di nuove opzioni per il giocatore di influenzare con le proprie decisioni il movimento in campo di chi è senza palla. Un aspetto da tenere sicuramente d'occhio, visto che EA Sports parla di una vera e propria rivoluzione nella costruzione dell'attacco in FIFA 21 grazie a esso. Tra le novità del gameplay si parla infine di modifiche effettuate ascoltando il feedback dei giocatori, tra le quali una revisione generale dei colpi di testa, una difesa più bilanciata e passaggi migliori, oltre a una reattività generale in grado di dare maggiore controllo al giocatore sia in fase di possesso palla che non.

Le novità nelle modalità

Andando a guardare le novità che FIFA 21 riserverà alle sue modalità partiamo subito da Ultimate Team. Il FUT che verrà porterà con sé la possibilità di unirsi a un amico in co-op, andando così insieme alla ricerca di ricompense specifiche tra Division Rivals e Squad Battles. Gli sviluppatori ci parlano anche di nuovi modi per personalizzare l'aspetto della propria squadra, sia con nuovi elementi riguardanti il campo, che con altri legati invece allo stadio. Per quanto riguarda il Doppio Titolo, tutti i progressi del proprio club su PlayStation 4 e Xbox One saranno trasferiti su PlayStation 5 e Xbox One Series X in modo bidirezionale, senza quindi alcun rischio di perdere elementi nel passaggio alla nuova generazione di console.

Per gli amanti delle componenti offline, parliamo oggi anche della modalità Carriera in FIFA 21. L'Interactive Match Sim darà modo al giocatore di entrare e uscire dalla simulazione delle varie partite, prendendo così il controllo nei momenti più delicati come un calcio di rigore o una situazione di svantaggio da rimontare. Sarà rivisto anche il sistema di crescita dei calciatori, che permetterà a chi ha il controller in mano di monitorare con maggiore attenzione i progressi delle statistiche e i cambi di ruolo. Si parla poi di un nuovo attributo per i giocatori chiamato in inglese "match sharpness", che andrà a definire l'abilità di ogni singolo di agire nei momenti chiave di ogni partita senza farsi distrarre. Con un allenamento apposito, potremo quindi insegnare ai nostri attaccanti a essere più precisi sotto porta nei momenti più delicati, o ai difensori di tirare su un muro per difendere il risultato senza farsi prendere dalla tensione. Tra le altre novità della modalità Carriera mostrate in queste ore, segnaliamo anche nuove opzioni per tesserare giocatori, tra le quali finalmente i prestiti con riscatto.

Fifa3 Fallback

Continuando a parlare di modalità, non possiamo ovviamente dimenticare la confermata Volta. Il seguito spirituale di FIFA Street si arricchirà con le cosiddette Rose Volta, una nuova opportunità dedicata a un massimo di quattro giocatori per collegarsi online e vivere sfide 5 vs 5. I miglioramenti pensati dagli sviluppatori per l'esperienza generale di Volta includono anche una maggiore possibilità di personalizzazione del proprio avatar, da esibire sui venti campi esclusivi sparsi in giro per i vari continenti. Il mondo del calcio di strada sarà il protagonista della modalità narrativa di quest'anno intitolata Il Debutto, all'interno della quale appariranno anche Kakà e la freestyler Lisa Zimouche.

Grafica e licenze

Prima di chiudere, andiamo a vedere le caratteristiche di FIFA 21 legate alla grafica e ai contenuti che troveremo nel gioco. Mantenendo anche quest'anno la licenza della Champions League (ed Europa League), FIFA 21 includerà oltre 17.000 giocatori distribuiti in oltre 700 squadre. Il numero di campionati presenti supererà la trentina, così come gli stadi rappresentati nel gioco saranno più di novanta. Per quanto riguarda la Serie A, segnaliamo che nel sito ufficiale si parla di visitare città come Torino, Milano, Napoli e Roma, cosa che potrebbe voler dire una riproduzione del San Paolo e di altri stadi riguardanti il nostro campionato in FIFA 21.

In termini grafici, naturalmente il grosso dell'attenzione è puntato verso le versioni del gioco dedicate a PlayStation 5 e Xbox Series X. Per il momento quello che ci è dato sapere riguarda il Sistema di Collisioni Naturali, grazie al quale FIFA 21 dovrebbe poter godere di animazioni in grado di rendere le interazioni tra i giocatori in mezzo al campo più fluide. Maggiori dettagli su tutti gli aspetti di FIFA 21 arriveranno nel corso del mese di agosto, per cui tenete ben puntate le antenne se siete dei malati di pallone!

Fifa 21 1

In attesa di saperne di più nelle prossime settimane, finalmente FIFA 21 si presenta ai nostri occhi con qualche dettaglio in più. Senza dubbio sono da apprezzare le diverse novità anticipate per la modalità Carriera, per la quale questa potrebbe quindi essere un'edizione di particolare rilievo. Per quanto riguarda invece le novità nel gameplay, al di là dei nomi altisonanti dettati dal marketing bisognerà valutare tutto con attenzione in fase di recensione: in particolare, gli Inserimenti Creativi sembrano un'ottima premessa per rendere il gioco più vario. Staremo a vedere.

CERTEZZE

  • Diverse novità dedicate alla Carriera
  • In arrivo altri stadi per la Serie A?
  • Qualche aspetto nel gameplay sembra poter fare la differenza

DUBBI

  • Poche indicazioni su FUT
  • Gameplay ancora tutto da provare rispetto agli altri anni
  • Che differenze tecniche ci saranno tra le due generazioni?