Games with Gold, da Planet Alpha a Conker: Live & Reloaded

Siamo all'inizio di luglio 2021 e diamo un'occhiata ai giochi gratis di Games with Gold da Planet Alpha a Conker: Live & Reloaded.

RUBRICA di Giorgio Melani   —   03/07/2021
23

I Games with Gold proseguono il loro lungo cammino arrivando intatti anche a luglio 2021, nonostante qualcuno ne presagisse il pensionamento già diversi mesi fa. Invece siamo sempre di fronte allo schema standard: due giochi per Xbox One e due giochi per Xbox 360, comunque tutti giocabili in retrocompatibilità anche su Xbox Series X e Series S. Lasciando perdere i soliti discorsi sulla qualità o meno dei giochi offerti dal più antico servizio in abbonamento di Microsoft per quanto riguarda la divisione Xbox, pensiamo invece a quanto di buono possiamo trovare in questo mese, che tutto sommato si difende piuttosto bene rispetto ad altre mandate che abbiamo visto di recente. Fermo restando ovviamente che i Games with Gold siano rimasti più che altro una sorta di tradizione da preservare, piuttosto che un punto di forza dell'offerta Microsoft, visto che quest'ultima evidentemente sta puntando su altro (Xbox Game Pass e cloud).


Si tratta comunque di altri quattro giochi da aggiungere alla propria libreria sia per gli abbonati a Live Gold che a Xbox Game Pass Ultimate, e se non altro le scelte spesso inaspettate e desuete da parte di Microsoft per quanto riguarda questi titoli fanno sì che difficilmente siano stati acquistati in precedenza da una grande quantità di utenti. Possiamo dunque vedere questa iniziativa come un modo per scoprire giochi che potrebbero essere passati un po' in sordina, mentre dall'altra parte continua a proporre anche classici che non dovrebbero mancare nelle librerie degli appassionati, risalendo fino alla prima Xbox, come vediamo anche per questo mese. Prima di procedere con la rassegna dei giochi in arrivo a luglio 2021, ricordiamo che Shadows: Awakening del catalogo dei Games with Gold di giugno 2021 è ancora disponibile gratis per gli abbonati fino al 15 luglio, dunque avete ancora tempo per scaricarlo.

Planet Alpha - Xbox One, dall'1 al 31 luglio

L'antica tradizione del platform 2D si presta a svariate interpretazioni, ma quelle che prediligono l'esplorazione, specialmente in ambienti alieni e strani come nel caso di Planet Alpha, hanno sempre un fascino davvero particolare. Mischiando visioni originali a un certo gusto per la fantascienza classica, il gioco in questione mette in scena una situazione classica ma con uno stile peculiare: il protagonista si risveglia, ferito, sulla superficie di uno strano pianeta chiamato Planet Alpha e si ritrova a dover sopravvivere in una situazione di minaccia costante, visto che i meravigliosi panorami alieni celano anche pericoli in ogni dove. I quali però devono essere soprattutto evitati, o affrontati comunque utilizzando l'inventiva e la creatività: il puzzle solving è l'elemento centrale dell'azione, specialmente per quanto riguarda l'utilizzo di un potere particolare che ben presto il protagonista scoprirà di avere, ovvero la possibilità di controllare il giorno e la notte, interagendo con lo scenario attraverso la modifica dello stato di luce e l'orario in cui ci si trova. Sebbene un po' corto e con qualche problema al bilanciamento, Planet Alpha risulta comunque un'esperienza affascinante e originale, decisamente consigliata.

Rock of Ages 3: Make & Break - Xbox One, dal 16 luglio al 15 agosto

Proseguendo con il particolare stile alla Monty Python, Rock of Ages 3: Make & Break propone un'altra dose di umorismo surreale a base di figure storiche e mitologiche, condite da meme assortiti e altre follie. Lo scopo del gioco è far rotolare un'enorme sfera verso una struttura nemica posta al termine di un percorso pieno di ostacoli e trappole varie, cercando arrivare in fondo e distruggere l'obiettivo. Ogni livello è ambientato in un periodo diverso e contiene vari riferimenti storici e culturali, ovviamente trattati come materiale per scenette comiche e dissacranti, ma porta con sé anche varie caratteristiche differenti in termini di minacce e ostacoli per la sfera. Quest'ultima è estremamente grande e potente, tanto da poter distruggere buona parte dei nemici che si parano lungo il cammino, ma la strategia migliore per sopravvivere in Rock of Ages è trovare le giuste traiettorie e dosare la velocità in modo da schivare gli ostacoli e conservare l'energia per la distruzione dell'obiettivo finale, dunque ogni percorso richiede un certo studio e un approccio ben poco caciarone, nonostante lo stile del gioco faccia nettamente pensare al contrario. Varie modalità e anche un editor dei tracciati lo rendono un titolo anche particolarmente ampio in termini di offerta di gioco, al di là del suo strano concept di base. Maggiori informazioni nella recensione di Rock of Ages 3: Make & Break.

Conker: Live & Reloaded - Xbox, dall'1 al 15 luglio

Conker: Live and Reloaded appare ancora oggi come un gioco tecnicamente notevole
Conker: Live and Reloaded appare ancora oggi come un gioco tecnicamente notevole

Fa un gran piacere ritrovare la scanzonato scoiattolo Rare in retrocompatibilità e oltretutto accessibile liberamente con l'arrivo di Conker: Live & Reloaded nei Games with Gold. Difficile che non sappiate di cosa si tratti, visto che si tratta di un gioco piuttosto storico, ma nel caso ricordiamo che è un remake del Conker's Bad For Day uscito su Nintendo 64 e ha rappresentato probabilmente una delle produzioni più irriverenti dell'intera storia di Nintendo. Si tratta di un platform 3D in forma di adventure con elementi narrativi che fa dell'umorismo scurrile e politicamente scorretto il suo stile principale, cosa che all'epoca fece anche alquanto discutere ma risulta ancora decisamente irresistibile, anche grazie alle varie citazioni alla cultura popolare presenti al suo interno. Conker: Live & Reloaded riprende i contenuti dell'originale e ne migliora sensibilmente la grafica, arricchendola in maniera notevole, oltre ad aggiungere nuove cose come la modalità multiplayer. Nel caso non l'abbiate giocato in precedenza, si tratta di un download praticamente obbligato, in quanto Conker ha ormai una valenza storica e rappresenta un platform adventure 3D dell'epoca d'oro ancora perfettamente godibile e oltretutto caratterizzato da uno stile veramente unico, tra battutacce, umorismo irriverente e situazioni assurde. Inoltre, la base tecnica già notevole all'epoca è ben sostenuta dalla retrocompatibilità, rendendolo ancora attuale.

Midway Arcade Origins - Xbox 360, dal 16 al 31 luglio

Essendo Midway, di fatto, uno dei pilastri storici del videogioco occidentale, Midway Arcade Origins ha un certo valore anche dal punto di vista documentaristico, per così dire, raccogliendo 30 classici dell'etichetta in questione usciti soprattutto tra gli anni 80 e 90. Si tratta, tuttavia, di una raccolta uscita un po' prima della recente ondata di operazioni simili e forse manca un po' di quel gusto nostalgico e quasi didattico che hanno le raccolte più moderne, limitandosi a presentare i giochi classici senza particolari accorgimenti al di là di qualche filtro grafico e privi di grandi approfondimenti storici ed extra in stile "museale". In ogni caso, la raccolta è ampia e contiene al suo interno alcune pietre miliari del videogioco, dunque può essere un ottimo sistema per provare giochi che di fatto hanno fatto proprio la storia di questo medium, come Defender, Gauntlet, Joust, Marble Madness, Rampage, Smash TV e tanti altri. Siamo di fronte a giochi chiaramente datati, a questo punto, alcuni dei quali invecchiati non proprio bene, ma che rappresentano comunque un'aggiunta interessante e curiosa in qualsiasi libreria moderna, anche solo per vedere da dove sono partiti alcuni generi che adesso ci impressionano per fedeltà grafica, tecnica e gameplay.