Mafia, quando la famiglia chiama  2

Quando il crimine paga... Mafia: City of Lost Heaven.

ANTEPRIMA di La Redazione  —   20/11/2001

Le caratteristiche del crimine.

Il gioco si svolge attraverso 20 missioni fondamentali arricchite da un buon numero di sotto quest in cui ci troveremo alle dipendenze di Don Salieri e della sua famiglia. Il campo d’azione sarà di ben 12 miglia quadrate in cui troveremo strade, locali, birrerie, banche, uffici, aeroporti e quant’altro caratterizza una città il tutto ricostruito nel tipico stile dell’America anni trenta in maniera davvero fedele partendo dall’abbigliamento delle persone sino ad arrivare ai lampioni delle strade. Stessa attenzione per i particolari la ritroveremo anche nell’armamentario che ci sarà messo a disposizione; potremo infatti utilizzare, fra le altre, le mitiche Tommy Gun, Colt 1911, S&W model 27 MAGNUM.
Una nota di merito và inoltre spesa per le autovetture che vedremo viaggiare per le strade e che potremo noi stessi utilizzare. Potremo cimentarci nella guida di ben 60 differenti veicoli inclusi i gloriosi Model T! Il tutto fruibile anche via Internet con la possibilità di effettuare i classici Deathmatch o effettuare partite di capture the flag con modalità che sono ancora tutte da scoprire (la versione Alfa in nostro possesso permette solo il gioco in singleplayer).

L'inizio di una carriera...

Il protagonista del gioco è tale Tommy, un cabdriver che svolge felicemente la sua professione riuscendo a raccimolare i soldi per la pagnotta durante il forte periodo di regressione economica che l’America sta vivendo. Il suo tranquillo lavoro viene però stravolto da un inaspettato evento che lo vede protagonista. In una giornata come le altre si trova coinvolto in una sparatoria fra famiglie mafiose e tre dei malavitosi impegnati nello scontro a fuoco saltano sul suo taxi e gli intimano di seminare gli inseguitori che li stanno riempiendo di piombo.
Grazie alle proprie doti di provetto autista Tommy riesce nell’impresa guadagnandosi il rispetto e la gratitudine della “famiglia” ed iniziando quindi la propria carriera all’interno dell’organizzazione criminale di Don Salieri trovandosi quindi antagonista della cosca di Don Morelli i cui uomini han giurato di eliminare il povero tassista dalla circolazione in quanto artefice della fuga dei loro bersagli.
La vita di Tommy viene quindi stravolta e si troverà a dover compiere azioni criminose che passeranno dalla riscossione del "pizzo" all'omicidio, azioni queste che lo porteranno molto vicino ad una crisi di identità e di valori che rischieranno di metterlo in pericolo di vita... ma non anticipo altro per non rovinare la trama del gioco.

Azione ed immagini

Mafia: City of Lost Heaven, oltre a metterci a disposizione degli scenari in 3D di buona fattura ci allieterà con numerosi filmati di intermezzo, comprensivi di parlato,atti a darci spiegazioni sull'andamento degli eventi del gioco. Come vuole la moda tutti i filmati (o perlomeno quelli presenti sulla nostra Alpha version) saranno realizzati con il motore del gioco in modo da dare una maggiore continuità e fluidità agli eventi. Nella versione in nostro possesso tutti i dialoghi erano realizzati in lingua ceca con sottotitoli in inglese; attualmente non sappiamo se sarà effettuata una localizzazione di qualche tipo del parlato ma onestamente troverei molto interessante se il gioco rimanesse in questa modalità (con l'aggiunta dei sottotitoli in italiano) in modo anche da evitare un doppiaggio eseguito da attori con magari un forte accento delle terre del sud, in questo modo per una volta eviteremmo di avere fra le mani un prodotto marchiato con il classico stereotipo del mafioso italiano!
Questa considerazione viene fatta anche alla luce della buona fattura dei dialoghi visti in cui, la lingua ceca rendeva piacevolmente strana ed innovativa l'atmosfera.

Piccoli "picciotti" crescono

Mafia: the City of Lost Heaven è un gioco che ci porta all'interno del torbido ed intricato mondo della malavita, per capire chi e che cosa dovremo fare per prima cosa diamo uno sguardo al concept del gioco per capire che cosa è Mafia.
Ci troviamo di fronte ad un action 3D game con gestione del personaggio in terza persona in cui dovremo impersonare i panni di un gangster nell’America Anni Trenta. Come ogni “uomo d’onore” che si rispetti dovremo farci le ossa all’interno della società malavitosa e, partendo dalla gavetta, saremo chiamati a svolgere compiti via via più complessi al fine di effettuare una vera e propria scalata al potere in modo da poter entrare nella cerchia dei malavitosi “che contano”.
Per farci notare ed aumentare la nostra fama dovremo effettuare rapine in banca, omicidi, riscossione di tangenti e quant’altro caratterizza gli affari del mondo malavitoso.