Microsoft Flight Simulator Top Gun: Maverick, scopriamo l’espansione dedicata al film

Abbiamo fatto un giro in volo radente sui contenuti del DLC gratuito di Microsoft Flight Simulator ispirato a Top Gun: Maverick.

SPECIALE di Gianluca Musso   —   05/06/2022
46

Ne avrete sicuramente sentito parlare, ma proprio in questi giorni sta sfrecciando nelle sale italiane il seguito di uno dei più famosi cult della cinematografia contemporanea, quel Top Gun: Maverick che segna il ritorno di Tom Cruise nell'abitacolo di un caccia da combattimento a 36 anni dall'ultima volta. Uno dei record della pellicola originale, di cui non tutti sono a conoscenza, riguarda l'effetto che ebbe sulle richieste d'arruolamento nella Marina americana, che crebbero del 500% nel periodo immediatamente successivo all'uscita del film al cinema. Le forze armate, per assurdo, arrivarono a montare dei centri di reclutamento mobile all'esterno delle sale, nel tentativo di sfruttare al massimo l'enorme successo riscosso dalla pellicola diretta da Tony Scott nel lontano 1986.

Noi ci siamo accontentati di accendere la nostra Xbox (o il PC) e di provare il nuovo DLC di Microsoft Flight Simulator Top Gun: Maverick. Parte dell'opinione pubblica si affrettò a catalogare il tutto come il prevedibile risultato di una campagna propagandistica camuffata da film d'azione, ma dopo essere andati a vedere il nuovo Top Gun siamo convinti che la ragione per cui tutti corsero ad arruolarsi fosse un'altra: dopo un film del genere, l'unica cosa che vuoi fare da grande è pilotare un F-18.

Per la fortuna di tutti, oggi non è necessario arruolarsi nella Marina per poter volteggiare a migliaia di piedi dal suolo ai comandi di un caccia da combattimento. Arrivata con leggero ritardo sulla tabella di marcia, solo per poter essere pubblicata in contemporanea con l'uscita del film, è da poco disponibile l'espansione di Microsoft Flight Simulator tutta dedicata a Top Gun: Maverick, che include una manciata di nuovi contenuti dichiaratamente ispirati alle vicende narrate dal nuovo film con Tom Cruise. Ignorando le indicazioni della torre di controllo siamo passati in volo radente su tutte le novità offerte da questo aggiornamento gratuito, e non vediamo l'ora di raccontarvele.

Proprio come nel film

Un F-18 Super Hornet pronto alla partenza
Un F-18 Super Hornet pronto alla partenza

La cosa più sorprendente dell'update di Top Gun: Maverick è che tutti i nuovi contenuti, nessuno escluso, si rifanno a dei precisi frangenti del film, quindi sarà realmente possibile uscire dalla sala, accendere il PC o l'Xbox e trovarsi esattamente al posto di Pete Mitchell o di uno dei suoi gregari al centro dell'azione. Per carità, il simulatore di volo della casa di Redmond non prevede combattimenti e tutti i sistemi d'arma dei due nuovi aeromobili in arrivo con questo aggiornamento saranno completamente disattivati, ma è da apprezzare la cura che Asobo Studio ha rivolto nell'elaborare delle attività identiche in tutto e per tutto a quelle viste nella pellicola diretta da Joseph Kosinski. Com'è naturale, il grande protagonista dell'espansione è lo splendido F/A-18E/F Super Hornet, il caccia bimotore multiruolo prodotto dalla Boeing che accompagna costantemente il cast di Top Gun: Maverick in qualsiasi missione. L'aereo, come i più attenti di voi sapranno, era presente in Microsoft Flight Simulator già da qualche tempo, ma ora può essere equipaggiato con una livrea dedicata al film e fatto sfrecciare in tre diverse missioni d'addestramento che spaziano dai fondamentali del decollo ad alte prestazioni a mosse avanzate come la manovra a mezza S e il superamento di una cresta montuosa utilizzando le nuvole per simulare il suolo.

Dopo aver preso la giusta confidenza con l'aeromobile si può passare al piatto forte dell'espansione, rappresentato da cinque sfide dedicate al volo a bassa quota. Tra le vette dello stato di Washington, della Virginia Occidentale, dell'Alaska, del Nevada e della California, la nostra missione sarà quella di arrivare all'obiettivo finale cercando di mantenere un'altitudine media particolarmente ridotta, assicurandosi nel frattempo di conservare un delta negativo rispetto al tempo di riferimento. Per ottenere una buona valutazione, sarà quindi necessario sfrecciare tra le vallate e i canyon di questi cinque scenari ponendo molta attenzione a qualsiasi ostacolo naturale presente sul percorso, gestendo inoltre tutte le forze G a cui è soggetto il pilota durante i repentini cambi di direzione del caccia. A partire da quest'espansione, infatti, se si esagera con la cloche lo schermo si oscura del tutto per qualche interminabile secondo, andando a simulare la temporanea perdita di coscienza a cui spesso gli aviatori sono soggetti.

Benvenuti nella stratosfera

Una veduta del retro del prototipo ipersonico Darkstar
Una veduta del retro del prototipo ipersonico Darkstar

Lo avevamo accennato nel precedente paragrafo, ma l'F/A-18E/F Super Hornet è solo uno dei due aeroplani che fanno il loro esordio con l'espansione gratuita di Top Gun: Maverick. Il secondo è il seducente prototipo sperimentale noto come Darkstar, l'aereo ipersonico che nelle fasi iniziali del film è utilizzato da Mitchell per tentare di raggiungere la velocità di Mach 10. L'aeromobile in questione rappresenta un'interessantissima aggiunta al roster di apparecchi aerei di Microsoft Flight Simulator, perché proprio come vediamo nella pellicola il Darkstar potrà essere utilizzato per volare nella stratosfera e raggiungere velocità mai viste prima, compiendo colossali traversate in pochissimi minuti.

Per apprendere al meglio tutte le peculiarità di un prototipo così complesso, Asobo ha incluso nell'espansione uno spettacolare volo ipersonico guidato, nel quale si decolla dal cuore del deserto californiano del Mojave per arrivare in circa 30 minuti dall'altra parte degli Stati Uniti, alla base di Cape Canaveral in Florida. Nessun'altra attività di Microsoft Flight Simulator è stata in grado di regalarci emozioni paragonabili a questa, che porta il pilota a sfiorare la velocità di Mach 10 mentre è in volo a oltre 120.000 piedi d'altezza, dove il celeste del cielo lascia il posto all'oscurità dello spazio. Il Darkstar può essere scelto anche durante il volo libero e il nostro consiglio è quello di partire da uno dei vertici della nostra penisola per ammirarla nella sua interezza dalla lontanissima stratosfera. Per un attimo, vi sembrerà di essere nei panni di Samantha Cristoforetti.

Base, qui è Maverick, chiedo autorizzazione per un passaggio radente

Una fase dell'atterraggio sulla portaerei dall'interno dell'abitacolo di un F-18
Una fase dell'atterraggio sulla portaerei dall'interno dell'abitacolo di un F-18

Un'espansione dedicata a Top Gun non poteva non prevedere una portaerei, una piccolissima pista e un caccia pronto ad atterrarci sopra. L'ultima novità dell'aggiornamento è rappresentata da una nuova sfida d'atterraggio, anzi, d'appontaggio, nella quale l'obiettivo sarà proprio quello di ricongiungersi a una portaerei in movimento rimanendo tutti interi, cosa sicuramente più facile a dirsi che a farsi. Le altre sfide d'atterraggio, anche le più ostili, potevano essere conquistate con la pratica e dopo diversi tentativi, ma questa ci è sembrata nettamente più complessa: non solo è difficilissimo centrare la cortissima pista della portaerei col giusto tempismo, ma il sistema di classificazione è spietato ed oltre a chiedervi una precisione millimetrica nel contatto col suolo vi costringerà a seguire il corretto percorso di planata per tutta la durata della discesa.

A questo scopo, sarà cruciale monitorare in ogni momento il sistema FLOLS della portaerei, una sorta di faro posto sulla nave che indica al pilota il giusto cammino per il "touchdown" ideale. Soltanto seguendo con la massima precisione i suggerimenti del FLOLS riuscirete a esprimervi in un atterraggio perfetto, e allora sì che potrete sentirvi all'altezza di Maverick. Noi non ci siamo ancora riusciti.

Non importa se siete fan della serie con protagonista Tom Cruise, o se al contrario non avete mai visto nemmeno un frame tratto da una delle due pellicole, l'arrivo dell'espansione a tema Top Gun: Maverick è l'occasione perfetta per ricominciare a frequentare Microsoft Flight Simulator, poiché l'aggiornamento racchiude almeno un paio di memorabili esperienze di volo che ogni aviatore da scrivania non dovrebbe lasciarsi assolutamente sfuggire. Asobo Studio ha fatto un lavoro magistrale nel riproporre le atmosfere del film, condendo il tutto con la leggendaria colonna sonora che contribuì a rendere Top Gun il cult che è oggi.