I migliori open-world di questa generazione 125

Mentre tutti aspettano l'arrivo di Cyberpunk 2077, ecco i migliori 10 open-world usciti nel corso di questa generazione su PS4, Xbox One e Switch (Wii U).

VIDEO di Raffaele Staccini   —   15/07/2019

Indice

Quella open world è ormai una componente imprescindibile in giochi di tantissimi generi differenti. Avere un mondo aperto, vasto e divertente da esplorare è infatti uno dei punti cardine di innumerevoli titoli moderni, tripla A e non, e sono molti gli sviluppatori che hanno provato a eccellere in questo campo. Ecco quindi a video i migliori 10 open world della generazione, mentre aspettiamo ovviamente Cyberpunk 2077 di CD Projekt RED, che promette di essere l'ultimo grande open world prima del prossimo cambio di tecnologia.

The Witcher 3: Wild Hunt

Visto che abbiamo citato CD Projekt, non possiamo non iniziare questa selezione con un titolo che ancora oggi è in lizza per il titolo di miglior open world di sempre. Parliamo ovviamente di The Witcher 3: Wild Hunt, l'action RPG dello studio polacco che ha ridefinito il concetto di giochi a mondo aperto. Un gioco con una mappa enorme, variegata e ricca di attività, che a 4 anni dall'uscita è ancora un punto di riferimento inamovibile. Lo si trova su PlayStation 4, Xbox One, PC e, entro la fine dell'anno, anche su Nintendo Switch.

No Man's Sky

Più contorto il cammino di No Man's Sky: arrivato sul mercato in una forma profondamente diversa da quella pubblicizzata, il gioco di Hello Games è riuscito a risorgere pian piano dalle sue ceneri cambiando completamente faccia. Nel corso degli anni gli sviluppatori hanno infatti continuato a aggiungere nuovi elementi ed oggi siamo di fronte a uno dei giochi di esplorazione spaziale più ricchi sul mercato. È disponibile su PlayStation 4, PC e Xbox One.

Horizon Zero Dawn

Affascinante per narrativa e design, il mondo post-apocalittico di Horizon Zero Dawn è stata una vera e propria sorpresa. Nessuno si aspettava infatti un open world così curato da Guerrilla Games: invece i creatori della serie Killzone hanno stupito tutti e milioni di giocatori sono in attesa di tornare a combattere le temibili Macchine del gioco insieme ad Aloy.

The Legend of Zelda: Breath of the Wild

Per ispirazione artistica, interattività ambientale e gestione della fisica The Legend of Zelda: Breath of the Wild è probabilmente il miglior titolo open-world di sempre. È difficile trovare un titolo che si avvicini anche solo lontanamente a quello che si può fare nell'ultima meravigliosa avventura di Link che, ad oggi, rimane un motivo più sufficiente per acquistare Nintendo Switch, o al limite Wii U.

Sea of Thieves

Emblema dell'esplorazione libera, Sea of Thieves è un open-world a tema piratesco dove si può fare letteramente ciò che si vuole. Quello sviluppato da Rare è infatti un MMO in continua espansione, dove i pirati di tutto il mondo possono salpare alla ricerca di tesori e avventure. Lo si può però giocare solo su Xbox One e PC.

Marvel's Spider-Man

Marvel's Spider-Man è il miglior gioco dedicato all'uomo ragno. Ma se questa non fosse da sola una ragione valida ad acquistarlo, l'esclusiva PS4 realizzata da Insomniac Games può contare anche su una New York dannatamente divertente da esplorare, dove dondolarsi con le ragnatele di Peter Parker resituisce un senso di libertà e adrenalina davvero difficile da provare in altri giochi simili.

Forza Horizon 4

L'open world, lo dicevamo all'inizio, è una categoria che abbraccia i generi più disparati. Non stupisce quindi trovare in lizza anche un titolo di corse come Forza Horizon 4. Il racing targato Playground Games permette infatti di esplorare su PC e Xbox One una versione idealizzata della Gran Bretagna, a bordo di bolidi bellissimi da vedere e super divertenti da guidare.

Assassin's Creed Odyssey

Dopo aver reinventato la serie con Assassin's Creed Origins, Ubisoft ha perfezionato ulteriormente la propria formula open world con Odyssey. Un Assassin's Creed forse meno Assassin's Creed degli altri, ma con un'ambientazione gigantesca e piena di storia, che vale da sola il prezzo del biglietto. Navigare per il mare Egeo e raggiungere le varie città dell'antica Grecia è incredibilmente appagante e permette di affrontare un gran numero di attività diverse. Il gioco è disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One, ma da novembre potrà essere giocato anche in cloud grazie a Google Stadia.

Red Dead Redemption 2

Red Dead Redemption 2 è un'opera enorme e densa, che setta nuovi standard sotto numerosi aspetti: dal modo di narrare la storia, a come questa viene sperimentata pad alla mano, senza tralasciare un comparto artistico che sbalordisce e affascina. Un open world maestoso, che fonda parte della sua forza su un ritmo della narrativa e del gameplay lontano dalle esperienze mordi e fuggi a cui il genere ci ha abituato negli ultimi anni. È disponibile su PS4 e Xbox One.

The Division 2

Come abbiamo detto più e più volte, The Division 2 incarna alla perfezione il concetto di more of the same. Si tratta infatti di un titolo che espande a dismisura tutti gli elementi visti nel primo capitolo, inclusa, ovviamente, l'ambientazione. La differenza di scala tra New York e Washington DC si nota infatti fin dai primi minuti di gioco: se le strade di Manhattan davano un senso di claustrofobia e chiusura, la capitale degli Stati Uniti risulta da subito molto più aperta e offre nuovi approcci al gioco di squadra, al combattimento e all'esplorazione. È disponibile su PC, PlayStation 4, Xbox One e, presto, anche su Stadia.

Questi sono i giochi che, secondo noi, hanno offerto i migliori open-world della generazione, in un ordine che va dal più vecchio al più recente. Vi aspettiamo come sempre nei commenti per sapere qual è il vostro preferito e conoscere le vostre personalissime top ten!

#GOTY

GotY