Monster Hunter Rise: i nostri consigli per cacciatori vecchi e nuovi

Che siate alle prime armi oppure no, ecco qualche consiglio che potrebbe aiutarvi a cacciare meglio nel nuovo Monster Hunter Rise per Nintendo Switch.

SPECIALE di Christian Colli   —   26/03/2021
23

Il giorno fatidico è arrivato e ora Monster Hunter Rise è disponibile nei migliori negozi e in digital download. Il nuovo titolo Capcom è un'aggiunta straordinaria alla line-up di Nintendo Switch e rappresenta un fondamentale punto di svolta per una serie che diventa sempre più moderna e coinvolgente a ogni iterazione. Come vi abbiamo spiegato nella nostra recensione, la parola d'ordine questa volta è: libertà. Le possibilità concesse dall'Insetto filo e dalle Abilità scambio sono solo la punta dell'iceberg e la qualità del gameplay raggiunge vette straordinarie. Starà a Capcom sfruttare queste ottime basi per portare avanti un supporto degno di questo nome; nel frattempo, siamo sicuri che molti giocatori si avvicineranno a Monster Hunter per la prima volta proprio grazie a questo episodio. A loro, e a tutti i veterani che magari hanno bisogno di una rinfrescata, dedichiamo qualche consiglio per affrontare meglio i mostri che minacciano il villaggio di Kamura.

La borsa oggetti perfetta

Ogni cacciatore comincia l'avventura con la borsa praticamente vuota... a meno che non abbiate giocato la demo, e in quel caso avrete diritto a un piccolo extra che comprende Mega Pozioni, Sfere accecanti e altri utensili. Nel giro di poche cacce vi ritroverete con l'inventario pieno di oggetti che prima o poi vi serviranno, ma sarà necessario mettere un po' di ordine nelle vostre tasche e affrontare le missioni col giusto arsenale. Ecco cosa vi suggeriamo di portare sempre con voi: Pozioni, Mega pozioni, Antidoti, Nulbacche, Razioni o Bistecche ben cotte, Sfere accecanti, Sfere soporifere, Trappola coperta, Trappola elettrica, Bombe botte, Miele. Quest'ultimo, che potete comunque trovare in ogni mappa, vi servirà per creare Mega Pozioni all'occorrenza o Pronto soccorso+. Potete anche modificare le Funzionalità scelta rapida per impostare delle creazioni sulle scorciatoie, in modo da non dover aprire i menù durante un combattimento.

Monster Hunter Rise: il Bishaten.
Monster Hunter Rise: il Bishaten.

Col tempo, integrerete questa borsa oggetti iniziale con altri consumabili che vi aiuteranno nelle cacce in singolo e in multigiocatore, per esempio la Linfa vitale e la Polvere di vita che servono a guarire anche i vostri compagni di battaglia, le Pillole della salute o le Pillole antiche per ripristinare tutta la salute e la resistenza, i materiali per fabbricare nuove trappole al volo (Intrappolatore, Rete e/o Insetto elettrico) e così via. L'importante, però, è che memorizziate il vostro inventario perfetto. Interagite con la Cassa oggetti, scegliete Organizza oggetti, quindi Set oggetti per accedere a una serie di slot in cui potrete salvare diversi inventari. Prima di partire per una caccia, vi basterà selezionarne uno per cambiare borsa oggetti al volo e, contemporaneamente, ripristinare tutti i consumabili che avete usato, trasferendoli in automatico dalla Cassa oggetti. Abituatevi fin da subito a questa pratica, che vi risparmierà molti grattacapi.

Cavalcatura wyvern

Monster Hunter Rise: il Rakna-Kadaki.
Monster Hunter Rise: il Rakna-Kadaki.

I giocatori di Monster Hunter World dovranno venire a patti con un nuovo modo di iniziare le cacce, ora che non c'è più il Rampino artiglio. Non disperino, però, perché la Cavalcatura wyvern ne fa le veci, e in un certo senso concede molta più libertà nel modo in cui si approccia lo scontro. La prima cosa che dovete sapere è che l'obiettivo di una missione è solitamente molto più resistente alla Cavalcatura wyvern rispetto agli altri mostri che si aggirano nella mappa. Questo significa che il modo migliore per cominciare una caccia è il seguente: invece di andare dritti al bersaglio, raggiungete prima un altro mostro nelle sue vicinanze, e sferrate qualche Attacco fildiseta per domarlo. Dopodiché, salite in groppa al mostro e raggiungete il vostro vero bersaglio. Colpitelo con qualche Attacco potente, ricordandovi di schivare un'eventuale risposta che ridurrebbe di molto la durata della Cavalcatura wyvern, e poi eseguite il Punitore cavalcabile quando disponibile per infliggere tantissimi danni.

Monster Hunter Rise: i cacciatori contro il Magnamalo.
Monster Hunter Rise: i cacciatori contro il Magnamalo.

A questo punto, il mostro che stavate cavalcando vi disarcionerà e fuggirà via, lasciandovi soli insieme al vostro bersaglio, possibilmente riverso a terra per ancora qualche secondo in cui potrete colpirlo liberamente. Dopo che si sarà rialzato, il mostro resterà comunque bloccato sul posto per qualche istante, ma comincerà a lottare per liberarsi: potete ancora attaccarlo, ma dovrete stare più attenti e forse questo potrebbe essere il momento opportuno per raccogliere i residui in giro. Ogni colpo che avete sferrato col mostro che cavalcavate, infatti, ha fatto cadere dei residui, cioè gli stessi materiali che vi serviranno a fabbricare armi e armature. A questo punto avete una scelta: potete cominciare il vero combattimento, oppure darvela a gambe e cercare l'altro mostro secondario nella mappa per ripetere la procedura e infliggere ancora più danni. Prima o poi dovrete comunque affrontare il vostro obiettivo a piedi, ma ricordate che potete cavalcare anche lui.

Monster Hunter Rise: il Somnacanth.
Monster Hunter Rise: il Somnacanth.

C'è da dire che il bersaglio potrebbe diventare cavalcabile mentre lo attaccate con un altro mostro, ma se così non fosse, nel caso in cui riusciste a domarlo durante uno scontro normale, ecco un altro consiglio per infliggergli ancora più danni gratis: preparate le Bombe botte e piazzategliene due sotto la faccia mentre è legato e aspetta solo di essere cavalcato. Vi resterà un'ultima Bomba botte in borsa, perciò velocemente usate l'Insetto filo per saltare sopra il mostro e usatela per sganciargliela addosso, innescando anche la detonazione di quelle che avete posizionato poco prima. Siccome basta un attacco qualsiasi per salire in groppa a un mostro stordito dall'Insetto filo, infliggerete una caterva di danni e prenderete le sue redini allo stesso tempo. A questo punto potete scaraventarlo più volte contro una parete, oppure andare a cercare un altro mostro nella mappa per attaccarlo un po' e ottenere anche i suoi residui. Non terminate questo scontro con un Punitore cavalcabile, altrimenti il mostro obiettivo scapperà: scaraventatelo invece contro l'altro mostro per riversarli su un fianco entrambi e guadagnare un po' di attacchi extra.

Missioni primarie e secondarie

Monster Hunter Rise: l'Almudron.
Monster Hunter Rise: l'Almudron.

Monster Hunter Rise propone le missioni in modo abbastanza peculiare: si dividono tra villaggio e base di caccia, con quest'ultime più indicate alla modalità multigiocatore. Inizialmente potrete completare solo le missioni di basso grado, ma se superate tutte le cosiddette missioni chiave nel villaggio, seguite poi dalle missioni urgenti, sbloccherete l'alto grado e potrete cominciarlo subito senza completare prima le missioni di basso grado offerte nella base di caccia. È una scorciatoia intelligente che vi permette di prendere confidenza col gioco in singolo e passare subito alle sfide più difficili che potete affrontare anche insieme ai vostri amici. Nonostante ciò, vi suggeriamo di non trascurare mai nessuna missione, perché completandone alcune che in apparenza non servono a niente, sbloccherete nuovi incarichi secondari da portare a termine.

Monster Hunter Rise: il Tigrex.
Monster Hunter Rise: il Tigrex.

Controllate la mappa del villaggio ogni volta che tornate da una missione: qualche abitante potrebbe avere qualcosa da dirvi o un incarico da affidarvi. La maggior parte di questi incarichi offre ricompense molto utili che potrebbero essere nuovi tipi di dango presso le mense, nuovi schemi per armi o armature, accessori per il Canyne, Maxi-insetti filo e così via. A volte vi basterà sconfiggere un certo numero di mostri piccoli, altre volte dovrete trovare dei collezionabili, materiali o completare specifiche missioni. È così che sbloccherete anche le Abilità scambio, quindi tenete gli occhi aperti. Prima di partire per ogni caccia, inoltre, ricordatevi di accedere al menù degli Obiettivi secondari presso il Banco delle missioni. Sono incarichi facilissimi che si completano praticamente da soli mentre giocate: potete accettarne massimo cinque alla volta e vi ricompensano con materiali e punti Kamura: questi ultimi servono a fare un sacco di cose, compreso inviare Canyne e Felyne in missione per conto loro o pagare i dango alla mensa.

La modalità Furia

Monster Hunter Rise: l'attacco fildiseta Turbine della Spada e scudo.
Monster Hunter Rise: l'attacco fildiseta Turbine della Spada e scudo.

A un certo punto, sbloccherete la modalità Furia, praticamente un tipo di missione che si ispira al genere tower defense. Per proseguire nella campagna dovrete necessariamente superare questa prima, difficile prova, e poi potrete affrontare altre missioni dello stesso tipo, che diventeranno disponibili presso il banco delle missioni. Considerate che alcuni mostri e materiali si ottengono solo nella modalità Furia, quindi è importante capire come funziona questa dinamica di gioco: il tutorial iniziale è molto utile, ma noi vogliamo aggiungere qualche consiglio basato sulla nostra esperienza. Il primo è di affrontare queste missioni in multigiocatore. Sono fattibilissime anche da soli, ma siamo convinti che insieme agli amici, coordinando a voce la strategia, siano ancora più divertenti. All'inizio potrete posizionare solo un certo numero di baliste automatiche e cavalcabili: noi vi suggeriamo di collocarle tutte prima di dare inizio alla battaglia, posizionando quelle cavalcabili nei punti strategici che vi sarà più comodo raggiungere mentre vi spostate nella mappa.

Monster Hunter Rise: il Mizutsune.
Monster Hunter Rise: il Mizutsune.

Ricordatevi che potete cambiare arma all'occorrenza tenendo premuto il tasto A, ma se i nemici dovessero distruggerla, dovrete attendere un lungo periodo di recupero. Appuntate mentalmente la posizione delle leve che controllano il Dragonatore e il Frantumatore, quindi preparatevi a respingere le orde. I mostri contrassegnati da un cancelletto blu sono i più pericolosi, dato che attaccheranno direttamente i cancelli, e se li distruggono tutti sarà Game Over. Quelli contrassegnati da un'icona rossa punteranno proprio su di voi, specialmente se state cavalcando un'arma d'assedio, mentre quelli in volo, contrassegnati da un'icona verde, si concentreranno sulle armi che avete collocato. Ovviamente i primi hanno la precedenza, ma dovrete cercare di distribuire i danni in modo da farli fuori tutti. Ricordatevi che non sono molto resistenti e che potete combatterli anche a piedi, soprattutto quando è attivo il bonus temporaneo che vi farà infliggere una quantità spaventosa di danni in più.

Monster Hunter Rise: il Barioth.
Monster Hunter Rise: il Barioth.

Potete anche cavalcare i mostri e combatterli così: è una strategia molto intelligente, perché vi permette di infliggere tantissimi danni e, soprattutto, tenerli lontani dai cancelli e dalle armi d'assedio. Cercate di soddisfare i requisiti bonus per ottenere più ricompense a fine partita, oltre a una bella valutazione delle vostre gesta. Man mano che sconfiggerete i mostri, la base aumenterà di livello e sbloccherete nuove armi d'assedio come i cannoni e i lanciafiamme, ma soprattutto gli abitanti del villaggio come il maestro Fugen o le gemelle Hinoa e Minoto. Vi consigliamo di tenere queste "carte" per lo scontro finale, oppure per i momenti di crisi, visto che i loro attacchi infliggono danni enormi e possono stordire i mostri più feroci, tipo gli Apex che appaiono solo a fine missione e che spesso saranno proprio quelli che volete uccidere: coi loro materiali speciali potrete potenziare le armi della linea Furia, che sbloccherete solo dopo aver superato la prima missione di questo tipo.

Armi e armature

Monster Hunter Rise: l'Aknosom.
Monster Hunter Rise: l'Aknosom.

Potrà sembrare un suggerimento scontato ma non possiamo fare altro che dirvi: provate tutte le armi, soprattutto se questo è il vostro primo Monster Hunter. Se non lo è, provatele lo stesso. Alcune sono cambiate parecchio rispetto a Monster Hunter World: il Corno da caccia, per esempio, all'inizio è totalmente diverso e dovrete sbloccare qualche Abilità scambio per farlo somigliare alla vecchia versione. La nuova, però, è molto più user friendly, e la consigliamo spassionatamente a chi comincia a cacciare per la prima volta. Il director Yasunori Ichinose ha affermato che il team ha apportato dei cambiamenti alla Spada lunga per dedicarla ai novizi, e questo è vero in parte, ma noi continuiamo a pensare che Spada e scudo facciano più al caso loro, dato che permettono di parare gli attacchi, entro certi limiti, e di consumare Pozioni e altri oggetti senza riporre prima l'arma. Monster Hunter Rise, in ogni caso, offre una rinnovata sala d'addestramento, ricchissima di opzioni, in cui potrete provare armi, combo e Attacchi fildiseta. Potete raggiungerla con la barchetta nella Piazza compagni.

Monster Hunter Rise: il Ludroth Reale.
Monster Hunter Rise: il Ludroth Reale.

Per quanto riguarda le armature, Monster Hunter Rise usa lo stesso sistema di abilità visto in Monster Hunter World: questo lo diciamo per chi ha giocato su Switch a Monster Hunter Generations Ultimate, che invece impiegava il vecchio sistema a punti. Ogni pezzo di equipaggiamento offre quindi uno o più livelli di una o più abilità: mettendo insieme vari pezzi con le stesse abilità, i livelli si sommano, sbloccando bonus maggiori. I giocatori che arrivano direttamente Monster Hunter World: Iceborne scopriranno che alcune abilità nel meta sono ora molto più rare; inoltre, la maggior parte delle armature, specialmente a basso grado, non dà bonus significativi per ogni abilità, quindi dovrete spesso combinare i pezzi di armature diverse per costruire un set che si adatta al vostro stile di gioco e all'arma che impugnate. Nell'endgame - ovvero quando avrete ormai sconfitto tutti i mostri e il focus si sposta sul miglioramento dell'attrezzatura - la cosa si complica con la fabbricazione di gioielli e amuleti che concedono una maggiore creatività, ma dovrete sudare le proverbiali sette camice per perfezionare il vostro cacciatore. Nel frattempo, il nostro suggerimento è quello di divertirvi e sperimentare.

Monster Hunter Rise: il Tetranadon.
Monster Hunter Rise: il Tetranadon.