PS5, l'aggiornamento di aprile 2021: tutte le novità

Disponibile da alcune ore, l'aggiornamento di sistema di aprile 2021 per PS5 introduce una serie di feature piuttosto attese: scopriamo tutte le novità dell'update

SPECIALE di Tommaso Pugliese   —   14/04/2021
45

PS5 ha appena ricevuto l'aggiornamento di sistema di aprile 2021, che porta il firmware della nuova piattaforma Sony alla versione 21.01-03.00.00.38-00.00.00.0.1 (riprendete fiato) e introduce una serie di feature piuttosto attese dai possessori della console next-gen.

Fra le novità dell'update spicca la possibilità di trasferire anche i giochi per PlayStation 5 su di un'unità di memoria USB esterna. La funzionalità in questione consente di gestire in maniera più pratica lo spazio di archiviazione su SSD, che come ben sappiamo è relativamente limitato.

Non si tratta tuttavia delle uniche modifiche apportate al sistema: dopo aver effettuato il download e l'installazione dell'aggiornamento, che pesa poco più di 900 MB, diventano disponibili anche ulteriori opzioni che migliorano l'esperienza d'uso di PS5. Scopriamole insieme.

Trasferire giochi PS5 su di un'unità di memoria USB esterna

PS5, il download dell'aggiornamento di sistema di aprile 2021.
PS5, il download dell'aggiornamento di sistema di aprile 2021.

Senza dubbio una delle feature più interessanti dell'aggiornamento di aprile 2021, la possibilità di trasferire i giochi PS5 su di un'unità di memoria USB esterna consente finalmente di gestire in maniera più pratica lo spazio disponibile sulla console, evitando di cancellare determinati contenuti per poi scaricarli nuovamente laddove ci sia bisogno di qualche GB libero.

L'opzione ha un funzionamento davvero semplice e immediato, con un menu contestuale attivabile già dalla dashboard per lo spostamento dei giochi su di uno storage esterno, oppure accessibile dalla schermata delle impostazioni. Naturalmente le differenze prestazionali fra il velocissimo SSD NVMe di PS5 e una qualsiasi memoria USB non consentono di eseguire il software dall'unità collegata.

PS5, i dettagli relativi all'opzione per il trasferimento dei contenuti su di un'unità USB esterna.
PS5, i dettagli relativi all'opzione per il trasferimento dei contenuti su di un'unità USB esterna.

Parliamo dunque di una funzione esclusivamente gestionale, se così vogliamo chiamarla. Un'opzione che, come detto, permette di spostare i giochi (o singole modalità, laddove tale funzione sia supportata) senza doverli cancellare e riscaricare, richiedendo pochi minuti di attesa in luogo delle tempistiche sostanzialmente più lunghe necessarie per effettuare nuovamente il download di un titolo da 50 GB e oltre.

Naturalmente valgono alcuni criteri per quanto concerne la compatibilità delle unità esterne: deve trattarsi di dispositivi USB 3.0 con velocità di trasferimento pari a 5 Gbps o superiore e dimensioni da 250 GB a 8 TB, preventivamente formattate come memoria di archiviazione estesa USB tramite l'uso dell'apposita funzione presente nella schermata delle Impostazioni, alla voce Memoria di archiviazione.

Share Play cross-gen

PS5, la dashboard della console.
PS5, la dashboard della console.

La funzionalità Share Play diventa cross-gen, il che significa che è possibile condividere la schermata di gioco fra possessori di PS5 e PS4 senza limitazioni, tramite party chat. Tale caratteristica non si limita alla semplice trasmissione passiva, ma consente all'ospite di turno di controllare il software o addirittura partecipare alla partita come secondo giocatore in un ambito cooperativo.

Le modifiche apportate allo Share Play rientrano nell'ottica di rendere l'esperienza di gioco su PlayStation 5 ancora più semplice e veloce, riducendo al minimo i tempi morti e la quantità di azioni necessarie per organizzare velocemente una partita in multiplayer insieme alla persona con cui decidiamo di condividere lo schermo.

Funzionalità video

PS5, le nuove opzioni relative al supporto dell'HDR.
PS5, le nuove opzioni relative al supporto dell'HDR.

Tra le feature non pubblicizzate da Sony per l'aggiornamento di aprile 2021 spiccano alcune opzioni video introdotte per rendere più comodo l'uso di PS5, migliorare il supporto dei monitor per PC e gestire in maniera più efficace l'HDR, in quest'ultimo caso attivando tale tecnologia solo laddove sia effettivamente presente, in maniera automatica.

Rientrano fra gli automatismi anche due funzionalità HDMI che sincronizzano la console al televisore, permettendoci di risparmiare tempo: una volta attivate, fanno in modo che lo schermo della TV si accenda da solo e selezioni l'input video di PlayStation 5, laddove quest'ultima sia stata avviata. Spegnendo il televisore, inoltre, la console entra in modalità riposo. Viene inoltre introdotto il supporto per i monitor PC dotati di risoluzione 1080p e frequenza di aggiornamento a 120 Hz.

Interfaccia

PS5, le opzioni HDMI per l'accensione e lo spegnimento automatico della console e/o del televisore.
PS5, le opzioni HDMI per l'accensione e lo spegnimento automatico della console e/o del televisore.

Quali altre sono le novità? A parte la funzionalità di pre-caricamento degli aggiornamenti, che scarica automaticamente gli update anche quando la console è in modalità riposo, nel momento in cui tale feature viene attivata dagli sviluppatori, ci troviamo di fronte a modifiche che riguardano spesso e volentieri l'interfaccia utente.

Si parte da una riorganizzazione della Game Base, la base di gioco accessibile dopo aver premuto il tasto PlayStation sul controller DualSense, anche in questo caso con modifiche orientate alla velocità e alla praticità d'uso.

È stato effettuato un redesign anche delle sezioni dedicate ai Trofei, con nuovi ed eleganti riquadri, nonché statistiche più leggibili e la possibilità di decidere nel dettaglio come e se salvare immagini o clip durante lo sblocco degli achievement.

Chi gioca spesso in multiplayer online avrà presente il problema degli utenti eccessivamente rumorosi. Ebbene, tramite una nuova funzione è possibile abbassare rapidamente il loro volume o il nostro, oppure metterli in muto laddove necessario. Sono infine state introdotte opzioni inedite per la gestione della raccolta, fra cui la ricerca e la possibilità di nascondere determinati contenuti.