Quantum Knights, l'anteprima con tutte le informazioni di questo interessante gioco coreano

L'anteprima di Quantum Knights ci consente di scoprire tutte le ultime informazioni del gioco presentato come Project NM e sviluppato da Space Dive Games.

ANTEPRIMA di Claudio Camboni —   15/09/2021
7

Magia e armi da fuoco, questo parrebbe il binomio che caratterizza al meglio il nuovo gioco online in terza persona di LINE Games Corporation, giovane, ma già affermata software house Coreana di base a Seul. Di Quantum Knights sappiamo ancora poco, ma dopo il trailer (abbastanza misterioso) mostrato ormai nel 2018, è finalmente uscito qualcosa di più concreto sul quale speculare e fantasticare un po'.

Cominciamo dicendo che gli sviluppatori definiscono Quantum Knights come uno sparatutto in terza persona online. Guardando al portfolio aziendale, quello che si comprende immediatamente è la grande duttilità del team di sviluppo. LINE, nel corso degli ultimi anni, si è affermata producendo giochi multipiattaforma di qualsiasi genere, spaziando dai MMORPG ai giochi d'azione, passando per titoli mobile a quelli dedicati per le console domestiche.

Anche il loro stile è estremamente vario: Destiny Child, Buried Star, Dragon Flight ed Exox Heroes mostrano una caratterizzazione manga, molto stilosi e ben fatti. Altri, come l'RPG Undecember o Icarus Eternal, sembrerebbero prendere ispirazione dai classici fantasy occidentali, con una strizzatina d'occhio ai MOBA cinesi tanto in voga in questi anni.

L'anteprima di Quantum Knights ci consentirà di scoprire meglio cosa hanno in serbo per il prossimo progetto.

Un Gears of War fantasy?

Un cavaliere di Quantum Knights
Un cavaliere di Quantum Knights

Il primo trailer di Quantum Knights mostrava un'ambientazione boschiva dalla quale si intravedevano alcuni personaggi e i loro armamenti. Un fucile spara un colpo "incantato" e la scena seguente si intravede un cavaliere guardare verso l'orizzonte, con un panorama decisamente medievaleggiante: castelli, ponti e fortificazioni sulla vallata sottostante. Nell'ultimo video, presentato sui canali social della compagnia e sul loro sito istituzionale, si intravede qualcosa di decisamente più preciso e dettagliato. Il setting dell'azione è confermato essere ispirato a un fantasy occidentale, ricco di non-morti, demoni e un esercito di troll e bestie che attacca i quattro protagonisti del trailer.

Quello che si capisce immediatamente, probabilmente sottolineato appositamente dal video, è la cooperazione tra i cavalieri: il team si ritrova accerchiato da orde di nemici e ognuno utilizza un'abilità particolare per aiutare gli altri o per contrattaccare. Si può vedere un mago che colpisce con palle di fuoco, un cecchino che spara con un fucile di precisione, un cavaliere che protegge gli altri creando una barriera energetica ed infine un altro dotato di fucile d'assalto in pieno stile Gears of War, con la possibilità di passare ad armi bianche per gli scontri ravvicinati.

Cosa si evince dal trailer

Quantum Knights
Quantum Knights

Oltre ad inquadrare perfettamente il mondo in cui è ambientato Quantum Knights, l'ultimo trailer di presentazione fa capire altri piccoli elementi del gioco che potrebbero passare inosservati o sembrare irrilevanti. La prima cosa che salta all'occhio è la varietà dei personaggi, sia protagonisti che nemici. Si può evidentemente scegliere il sesso e l'appartenenza a una specifica classe di guerrieri, mentre l'eterogeneità dei "cattivi" pare ancora più ampia, prendendo spunto (almeno visivo) da classici come Diablo, Il Signore degli Anelli e altri. Le armi sono un mix di tecnologia e passato, come le bombe che vengono sganciate a fine trailer: di forma bizzarra, quasi steam-punk, ma dall'effetto decisamente potente. Le armi bianche sono grandi, enormi in alcuni casi, e ricordano quelle viste in mano a Gatsu di Berserk, per esempio, o le enormi armi di Soul Calibur (quella di Nightmare su tutte).

Secondo quanto trapelato il gioco avrà una forte componente online cooperativa e competitiva in un mondo "aperto" dalle mappe così grandi che il giocatore potrà decidere come e da dove attaccare il nemico. Lo sviluppatore ha dichiarato di essere al lavoro su eventi specifici da inserire nel mondo online di Quantum Knights, facendo intuire una sorta di ambientazione persistente che raggruppa battaglie online, eventi e luoghi dove incontrarsi. LINE Games ha sottolineato più volte come non esistano classi fisse o imposte, ma che il giocatore potrà mixare a proprio piacimento equipaggiamenti, armi e magie a seconda della missione da svolgere o semplicemente in base alla propria attitudine di gioco.

Tecnicamente, da quanto visto durante la presentazione, il gioco si difende veramente bene. Animazione fluide e ben legate, miste a una grande varietà di mosse ed elementi su schermo che si muovono, esplodono, ondeggiano hanno un grande impatto visivo, soprattutto considerando che il gioco non è ancora concluso. Seguiremo maggiori dettagli ed eventuali miglioramenti da vicino, ovviamente.

Riponiamo grande fiducia in questo ambizioso progetto di LINE Games. Lo sviluppatore coreano ha dimostrato una certa maturità nel corso degli anni nel saper creare videogiochi ben costruiti e tecnicamente all'avanguardia. Quello che ci incuriosisce di più sono le (possibili ed eventuali) modalità ed eventi online in un mondo aperto, nonché il fatto di poter "incantare" con delle magie delle classiche armi da fuoco. Si tratta, però, di un progetto ancora tutto da scoprire, che dovrà dimostrare sul campo tutte le sue qualità.

CERTEZZE

  • Il mix tra sparatutto moderno e magia
  • Il comparto tecnico sembra di buon livello
DUBBI
  • Quanto sarà sviluppato il mondo online?
  • Le modalità di gioco sono ancora misteriose