51

Steelrising, tutto quello che sappiamo sul nuovo RPG di Spiders nell'anteprima

Una Rivoluzione Francese ancora più cupa, violenta e combattuta da androidi: nell'anteprima scopriamo gli ingredienti di Steelrising, un nuovo action RPG distopico

ANTEPRIMA di Alessandra Borgonovo   —   06/08/2021

Fine XVIII secolo. La Rivoluzione Francese sta devastando la nazione, ma i motivi per cui è scoppiata potrebbero non essere gli stessi che ricordiamo: nell'universo alternativo di Steelrising, l'action RPG sviluppato da Spiders (autori del discreto Greedfall), Luigi XVI vanta tra le proprie fila un esercito di androidi che sta terrorizzando i cittadini di Parigi. Non sappiamo se questi automi siano stati schierati per contrastare la Rivoluzione o ne siano la vera e propria causa. Di fatto, non conosciamo praticamente nulla di questo gioco se non delle flebili premesse narrative, che dipingono una Francia ancora più cupa di quanto già non fosse in quel periodo di sconvolgimento sociale, politico e culturale nella sua forma originale.

Com'è stato possibile un simile avanzamento tecnologico? Cos'è successo alla storia per come siamo stati abituati a conoscerla e come la influenzeranno le nostre azioni? Soprattutto, com'è possibile che anche i rivoltosi possano contare sul supporto di questi androidi, nella fattispecie Aegis, protagonista di queste oscure vicende?

Sono tantissime le domande in merito al contesto narrativo che un solo teaser è riuscito a sollevare, ma le risposte sono ben lontane dall'essere svelate: il gameplay trailer mostrato durante il Nacon Connect 2021 ha mostrato qualcosa in più del gioco, assieme alla finestra di lancio prevista per giugno 2022, stuzzicando la nostra curiosità senza però soddisfarla.

Nell'anteprima di Steelrising vi diciamo tutto ciò che sappiamo sul nuovo action RPG di Spiders.

Un'altra Rivoluzione Francese

La Rivoluzione Francese di Steelrising
La Rivoluzione Francese di Steelrising

Come abbiamo anticipato, di Steelrising si sa davvero poco. Aegis, l'automa che andremo a controllare, è nientemeno che la guardia del corpo della regina Maria Antonietta il cui scopo è abbattere il re e il suo esercito. Un piccolissimo pezzetto in più di una storia che non abbiamo idea di cosa voglia raccontare - la rivoluzione, certo, ma in che modo? Con quali premesse? Ci sarà davvero enfasi sul comparto narrativo, che si presenta davvero promettente, o come dichiarato dal presidente di Spider il gioco si concentrerà sull'azione e il combattimento (molto più rispetto al passato) sacrificando in questo modo la storia?

Ricordiamo che Greedfall, nonostante tutto, non riusciva a restituire la sensazione di avere davvero un ruolo nello svolgimento degli eventi, a prescindere dalle scelte compiute, perciò non sarebbe male se Steelrising riuscisse a valorizzare di più questo aspetto. Il fatto che Aegis abbia un compito preciso e che lo sfondo della narrazione sia un periodo storico altrettanto ben contestualizzato, a dispetto delle licenze poetiche, potrebbe non rendere la situazione semplice. Gli sviluppatori potrebbero optare per un'esperienza più guidata e al massimo caratterizzata da diversi finali, come spesso ci è capitato di vedere in altri videogiochi.

L'esplorazione pare sia un altro elemento chiave di Steelrising, valorizzata da una verticalità che non ci terrà sempre con i piedi per terra e offrirà numerose opportunità per sbloccare scorciatoie, passaggi segreti, tutto il possibile per facilitare i nostri spostamenti in una Parigi preda del caos. A proposito della città in sé, esteticamente ci piace moltissimo lo stile che hanno voluto darle, riuscendo a rendere ancora più cupo un contesto già di per sé opprimente.

Gli stessi automi sono realizzati incredibilmente bene e si integrano alla perfezione nell'ambientazione, risultando coerenti fin dal primo istante pur trovandoci noi davanti a un periodo storico diverso da quello che ci è stato insegnato.

In questa netta contrapposizione tra età moderna ed età contemporanea, nei panni di Aegis dovremo presumibilmente farci strada, colpo su colpo, fino alla corte di Luigi XVI (il suo creatore) per porre fine al suo regno di terrore. Ci incuriosisce l'aspetto che potrebbe avere il re e soprattutto in che modo la nostra protagonista sia riuscita a liberarsi dal suo giogo; insomma, cosa la renda particolare rispetto agli altri automi, se possiamo parlare di coscienza o, piuttosto, è stata riprogrammata per obbedire a un padrone diverso. Stiamo davvero sposando la causa della rivoluzione, o semplicemente eseguendo gli ordini di qualcun altro, Maria Antonietta nello specifico? Un altro dei misteri del gioco.

Sempre in merito a Aegis, sappiamo che il suo arsenale è inserito nel suo stesso corpo. Dai ventagli, che possono persino diventare uno scudo, alle alabarde, alle spade e molto altro ancora, tutto sembra in qualche modo far parte di lei. A guardare il trailer, non tutto sembra esattamente collegato ad Aegis, ma è indubbio che il suo stesso corpo sia un'arma e di quelle sofisticate.

Esplorare Parigi ci consentirà di ottenere oggetti in grado di potenziarla per quanto concerne la forza, la mobilità e la resistenza: elementi che quasi certamente coincidono con la forza d'attacco, la velocità di spostamento e l'elusione, e la quantità di danni che può sopportare prima di cadere sotto i colpi nemici. Non solo, guardandoci attorno con attenzione potremo raccogliere nuove armi che possono ricadere in una delle diverse tipologie: da quelle più orientate per uno scontro diretto e rapido, ai fucili alchemici fino alle più devastanti armi pesanti, ciascuna delle quali ha caratteristiche che la rendono unica.

Non mancheranno poi missioni secondarie che, oltre ad approfondire la storia, ci ricompenseranno con oggetti unici per migliorare costantemente Aegis e renderla più efficace contro le minacce crescenti di questa Parigi alternativa. Guardando il breve trailer di gameplay ci è sembrato di percepire un passo avanti nella fluidità dei movimenti durante il combattimento, qualcosa che però potremo confermare solo provando Steelrising con mano: in ogni caso, non ci aspettiamo da un automa, in particolare da modelli steampunk presentati, la stessa scioltezza di un essere umano - sebbene Aegis dimostri di sapersela cavare.

Steelrising, un inquietante scorcio di Parigi
Steelrising, un inquietante scorcio di Parigi

Insomma, se da un lato Steelrising sembra "il solito" action RPG, dall'altro ci troviamo di fronte a un piacevole cambio di registro per quanto riguarda l'ambientazione. Lasciamo da parte dark fantasy, spadoni infuocati, draghi, non morti e chi più ne ha ne metta, questa volta scendono in campo gli automi nel pieno della Rivoluzione Francese. Siamo curiosi di vedere fino a che punto si spingeranno gli sviluppatori per veicolare il loro immaginario, le cui premesse sono già di per loro parecchio interessanti. Gioco dopo gioco, Spiders ha dimostrato di sapersi evolvere. Passi piccoli ma importanti che ci fanno ben sperare, soprattutto sapendo che Steelrising è previsto solo per PC, PS5 e Xbox Series X|S.

Steelrising è un action RPG promettente, forte di uno scenario unico nel suo genere. A livello di gameplay abbiamo visto troppo poco per farci un'idea di come sarà vestire i panni di Aegis nel mezzo di una Rivoluzione Francese alternativa, proprio per questo siamo curiosi di saperne di più: sembra che a livello narrativo il gioco si distanzi dal precedente Greedfall, preferendo concentrarsi su azione, combattimento ed esplorazione anziché mettere enfasi su una narrazione, lo ammettiamo, poco influenzata dalle nostre scelte nel succitato Greedfall. Nell'attesa di avere ulteriori informazioni in merito, vogliamo dare fiducia a Spiders e vedere fino a che punto sapranno sorprenderci.

CERTEZZE

  • Una Rivoluzione Francese come non si è mai vista
  • Il mood è quello cupo e inquietante che tanto ci piace
  • Interessante l'idea di farci vestire i panni di un'automa

DUBBI

  • Dobbiamo aspettare di saperne di più per tirare le somme