Sony dovrà pagare una multa di 250mila sterline per la questione dell'hacking del PSN 0

La violazione espose i dati di milioni di utenti

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   24/01/2013

L'Information Commissioner's Office inglese ha multato Sony di 250mila sterline in seguito alla vicenda dell'hacking del PlayStation Network, avvenuto nell'aprile del 2011.

Come ricorderete, alcune persone riuscirono a violare i sistemi di sicurezza della piattaforma digitale e a impossessarsi di dati sensibili appartenenti a tantissimi utenti, inclusi i numeri delle carte di credito, costringendo un bel po' di persone a prendere rapidamente delle precauzioni in tal senso.

Secondo l'ICO, quanto accaduto si configura come la più grave violazione mai riportata all'ufficio inglese. Sony avrebbe dovuto essere al corrente dei rischi in merito a un attacco da parte di hacker, e dare la più assoluta priorità alla protezione dei dati degli utenti, con particolare attenzione a quelli di pagamento.

Fonte: Develop