Suda51 rimarrà la "mente" di Grasshopper, assicura il presidente di GungHo 0

L'acquisizione del team non influirà sul processo creativo

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/02/2013

Goichi Suda, al secolo "Suda51", gode della più assoluta fiducia da parte di Kazuki Morishita, presidente di GungHo, che ha spiegato come l'acquisizione di Grasshopper Manufacture non influirà sul processo creativo e sui progetti del team.

"Mi piacerebbe che Suda-san rimanesse concentrato su Grasshopper piuttosto che sull'insieme di GungHo", ha detto Morishita. "Naturalmente d'ora in avanti sarò personalmente coinvolto nell'output creativo del team, ma il fatto che Suda-san sia lì si tradurrà in un importante sgravio delle mie responsabilità. Fondamentalmente gradirei che Grasshopper Manufacture continui a realizzare giochi nel modo in cui è abituata a fare."

Anche Goichi Suda ha avuto parole di apprezzamento per GungHo e per le possibilità inedite che l'acquisizione fornirà al suo team. "Finora sono stato fortunato e ho potuto lavorare con grandi publisher, imparando qualcosa da ognuno di loro", ha detto Suda. "Allo stesso tempo, però, è anche vero che ciò mi impediva di indirizzare creativamente un progetto nel modo in cui davvero volevo, una situazione che ho cercato di cambiare."

"Nel nostro ultimo gioco, Lollipop Chainsaw, questo tipo di rapporto con il publisher si è rivelato positivo. Tuttavia penso che per uno sviluppatore alla lunga possa essere soffocante occuparsi anche di queste cose. Vogliamo tirare fuori il meglio delle nostre possibilità, d'ora in avanti, e per farlo era necessario ambire a una collaborazione molto più intima con il publisher."

Fonte: GamesIndustry